Secondi Piatti   •   Pesce   •   Light

Calamari all’acqua pazza

Preparare dei calamari all'acqua pazza vi garantirà un successo tra i vostri familiari, che apprezzeranno la particolare tecnica di cottura al cartoccio che consente di conservare tutte le proprietà nutritive dei calamari ed il loro sapore, senza aggiungere troppi grassi. Una ricetta perfetta, quindi, anche per chi predilige cibi leggeri ma senza rinunciare al gusto

Difficoltà
Preparazione
Cottura
1 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I calamari sono protagonisti di tantissimi piatti, che vanno dai primi ai secondi passando per svariati antipasti, tutti molto buoni e gustosi. Dei calamari all’acqua pazza saranno davvero perfetti per una cena in famiglia, ottimi da proporre come secondo ma perfetti anche per un antipasto sfizioso.

Grazie alla tecnica di cottura al cartoccio in acqua potrete conservare tutto il sapore e le proprietà nutritive del calamaro ed in più otterrete un piatto molto leggero dal momento che non dovrete aggiungere molti grassi durante la preparazione.

Una tecnica molto semplice, alla portata di tutti ma che vi consentirà di ottenere un piatto davvero eccezionale in pochissimi minuti. Scopriamo, quindi, come portare a tavola dei calamari all’acqua pazza ed alcune varianti altrettanto gustose.

Ingredienti

  • 100 g di calamari
  • q.b di pomodorini
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di prezzemolo

Calamari-all'acqua-pazza

Preparazione

Per realizzare dei calamari all’acqua pazza dovete partire proprio dalla materia prima, ovvero dai calamari. Dovrete, infatti, ripulirli per bene prima di procedere con la loro cottura. Svuotateli completamente e sciacquateli sotto acqua fredda corrente, staccate i tentacoli e ripulite la parte esterna. Questa operazione vi porterà via qualche minuto ma sarà davvero fondamentale per la buona riuscita del vostro piatto.

Calamari-all'acqua-pazza
Taglio dei pomodorini

A questo punto i calamari andranno ridotti in anelli. Fatto questo dedicatevi ai pomodorini, che dovranno essere lavati accuratamente, privati del picciolo e quindi ridotti a metà o in quarti, a seconda dei vostri gusti e di come avete intenzione di presentare il piatto.

Tritate finemente anche il prezzemolo e mettetelo momentaneamente da parte perchè vi servirà per decorare il piatto.

Calamari-all'acqua-pazza
Ingredienti sul foglio di carta forno Cuki

Prendete un foglio di carta forno Cuki e adagiatelo sul piano di lavoro così da formare il vostro fagottino, pronto poi per la cottura. Aggiungete al centro della carta forno gli anelli di calamari, i pomodorini ed uno spicchio d’aglio intero che rimuoverete a cottura ultimata. Condite con olio, sale, pepe ed olio extravergine d’oliva. A questo punto tutto è pronto per la formazione del fagottino di carta forno.

Calamari-all'acqua-pazza
Spago da cucina Cuki

Chiudete la carta forno a formare un fagottino e legate il tutto con dello spago da cucina Cuki.

Calamari-all'acqua-pazza
Realizzazione del fagottino

Fate attenzione a chiudere bene il fagottino per evitare che questo si apra in fase di cottura.

Calamari-all'acqua-pazza
Chiusura del fagottino

Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portate ad ebollizione. La quantità d’acqua è importante per la cottura al cartoccio in acqua. Dovrete, infatti, aggiungere abbastanza acqua perchè la parte del fagottino che contiene la preparazione venga immersa, ma non troppa per evitare che dell’acqua possa entrare all’interno del fagottino.

Calamari-all'acqua-pazza
Cottura al cartoccio in acqua

Quando l’acqua avrà raggiunto l’ebollizione aggiungete il fagottino e fate quindi cuocere per circa 7 minuti.

Passato questo lasso di tempo non dovrete fare altro che aprire il vostro fagottino, eliminare lo spicchio d’aglio e servire con del prezzemolo tritato. Se lo gradite, potete aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo. Il risultato sarà davvero ottimo.

Calamari-all'acqua-pazza

Calamari all’acqua pazza al profumo di limone

Per aromatizzare i vostri calamari potete aggiungere anche della scorza di limone grattugiato. Donerete in questo modo un profumo ed un sapore ancora più particolare al vostro piatto.

Per una nota di colore in più potete aggiungere anche della polpa di pomodoro sui calamari prima di formare il fagottino.

Conservazione dei calamari all’acqua pazza

Questo piatto può essere conservato per al massimo un giorno. Potrete servirlo a temperatura ambiente lasciandolo fuori dal frigorifero oppure potete scaldarlo.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete donare una nota piccante più marcata al piatto aggiungendo del peperoncino al posto del pepe nero. Per arricchire il piatto, invece, potete aggiungere aromi e spezie in base ai vostri gusti oppure altri tipi di pesce. Si sposeranno benissimo dei gamberi o delle cozze. Il risultato sarà sempre un piatto straordinario, gustoso e facilissimo da preparare.