Secondi Piatti   •   Pesce   •   Light

Calamari grigliati aromatizzati

Questi calamari grigliati atomatizzati sono un vero classico, ideale soprattutto durante la stagione estiva. Scopriamo insieme come si preparano e tantissimi consigli utili per ottenere un risultato sorprendente che sappia soddisfare tutti, anche i più esigenti.

Calamari grigliati aromatizzati
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Questo è un secondo tipicamente estivo cuoce in 5 minuti, non di più, si può decidere come condirli e sono ideali da gustare sia caldi che freddi.

In questa versione molto particolare è l’utilizzo delle bacche di ginepro. Il sapore leggermente acidulo del ginepro si abbina molto bene a questa preparazione.

Però questa è solo un idea da cui partire ma in base ai vostri gusti e la disponibilità degli ingredienti potete utilizzare anche il più classico condimento e cioè sale olio prezzemolo e limone.

Vediamo come fare per prepararli.

Ingredienti

  • 6 calamari
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di bacche di ginepro
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Fase princilale che vi richiederà un po’ più di attenzione e la pulizia del pesce. Anche se oggi in molte pescherie danno il servizio della pulizia del pesce: in questo caso sarete molto agevolati.  Ma ad ogni modo con pochi passaggi ci potete riuscire tranquillamente da soli e in poco tempo.

Eliminate il becco, gli occhi facendo attenzione con le forbici e la parte centrale. Va eliminata anche la pelle anche se molti preferiscono tenerla, deciete in base ai vostri gusti. Lavateli alla perfezione sotto il getto di acqua corrente e adagiateli in una scolapasta con un recipiente sotto per raccogliere il liquido.

Nel frattempo iniziate a preparare il condimento tritando finemente l’aglio. Eliminate l’anima centrale che risulta sempre difficile da digerire e eviterà anche la spiacevole sensazione di alito cattivo. Tritate anche il prezzemolo e schiacciate leggermente le bacche di ginepro.

In un contenitore capiente unite circa un cucchiaio d’olio evo per calamaro, sale q.b. e il trito di tutti gli ingredienti.

Prendete un padella oppure una griglia. Fatela riscaldare per bene, nel frattempo con l’aiuto di una forchetta incidete la testa del calamaro così eviterete che in cottura deformi.

Grigliate 2 minuti o poco più per lato e disponete via via nel contenitore con il condimento. Si possono mangiare sia caldi che freddi.

Conservate sempre un po’ di prezzemolo fresco tritato da aggiungere prima di servire.

Conservazione

Questi calamari si conservano al massimo per un giorno in frigo in un contenitore di vetro.

Carmela Di Matteo

I consigli di Carmela

Questo piatto si può condire in mille modi diversi. Basta considerare una parte che dia acidità e una che porti freschezza. Molto buono sarebbe anche accompagniarli con una fresca insalatina mista oppure delle verdure grigliate molto velocemente. Ideali da preparare in largo anticipo si possono mangiare sia caldi che freddi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!