Crocchette di patate

Le crocchette di patate sono un antipasto molto goloso per i grandi ma sopratutto per i più piccoli. Ecco come realizzarle al meglio ed in quali varianti poterle preparare per essere servite anche come secondo piatto

Crocchette di patate
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le crocchette di patate sono davvero un piatto molto gustoso e sfizioso, perfetto per degli antipasti o possono costituire anche un secondo piatto se arricchite al loro interno. Le crocchette di patate sono sempre molto amate sia dai grandi ma soppratutto dai più piccoli, che non si stancherebbero mai di mangiarle. Esistono tantissime versioni delle crocchette di patate, che possono cambiare a seconda dei gusti e delle necessità, ma partiamo dalla realizzazione base delle crocchette di patate e poi basta soltanto sbizzarrirsi con la fantasia. Vediamo, quindi, la ricetta per preparare delle sfiziose crocchette di patate.

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 2 tuorli d’uova
  • Mezzo cucchiaino di noce moscata
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • 100 g di parmigiano reggiano

Ingredienti per impanare

  • 2 uova
  • Pangrattato q.b.

Ingredienti per friggere

  • Olio di arachide

Crocchette-di-patate-47164

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle crocchette di patate è bene iniziare dalla cottura delle patate. Per le crocchette di patate, però, non potete utilizzare delle patate qualsiasi, dal momento che quelli che si prestano meglio sono quelle più farinose e compatte, come ad esempio quelle rosse. Quelle troppo acquose, infatti, non vi permetterebbero di avere delle crocchette di patate perfette.

Prendete le patate e fatele lessare in abbondante acqua salata. Cercate di utilizzare delle patate di dimensioni abbastanza uguali in maniera tale da avere una cottura uniforme. Scegliete, infatti, patate di vari formati significherebbe prolungare troppo la cottura per le patate più piccole.

Per lessare un chilo di patate ci vorranno circa 20 minuti all’interno di una pentola a pressione oppure 40 minuti se le lessate in maniera tradizionale. Quando la cottura sarà ultimata scolate le patate e fatele intiepidire prima di procedere con la preparazione delle crocchette di patate. Le patate, infatti, andranno pelate e poi schiacciate quando sono ancora calde, ma fatele freddare quel tanto che basta per riuscire a maneggiarle senza bruciarvi. Quando la temperatura lo consentirà, prendete le patate e togliete la pelle, aiutandovi con un coltellino.

A questo punto, quando tutte le patate saranno state private della buccia potete schiacciarle. Per fare questo servitevi di uno schiacciapatate, che vi permetterà di ottenere un risultato davvero perfetto ed in pochissimo tempo. Prendete una ciotola molto grande ed andate schiacciando le patate direttamente al suo interno. Quando avrete schiacciato tutte le patate potete condire. Aggiungete, sale, pepe, i due tuorli, la noce moscata ed il formaggio grattugiato. Amalgamate bene il tutto con una spatola o un cucchiaio di legno per ottenere un composto ben omogeneo e compatto.

Il risultato finale deve essere molto morbido ed asciutto. È questo, infatti, il segreto per ottenere delle crocchette di patate perfette che non si aprano durante la cottura. Adesso potete procedere con la realizzazione vera e propria delle vostre crocchette di patate. Prendete all’incirca una cucchiaiata di impasto e realizzate una forma cilindrica. Con il quantitativo di patate preparato dovreste riuscire a realizzare all’incirca 30 crocchette di patate, ma il numero finale dipende dalla quantità di impasto che utilizzate epr ogni singola crocchetta.

Quando avrete terminato la realizzazione della forma passate le crocchette nelle due uova, che avete precedentemente sbattuto e poi nel pan grattato. Per quanto riguarda il pangrattato in questo caso sarà bene utilizzarne un tipo ben fine, affinché la panatura delle crocchette di patate non sia eccessivamente invadente. Potete utilizzarne una già pronta oppure realizzarla voi stessi. In questo caso vi servirà un mixer nel quale andrete a mettere del pane ben raffermo, privato della crosta esterna e tagliato a cubetti. In pochissimi istanti avrete del pangrattato più grossolano, ma continuando la lavorazione otterrete un risultato ben fine.

Continuate con questa operazione fino a quando avrete realizzato tutte le crocchette di patate preparate. Prendete quindi una padella, versatevi l’olio di arachide e portate a temperatura, circa 180°C. Quando la temperatura dell’olio sarà perfetta potete iniziare a friggere le vostre crocchette di patate. Aggiungetene massimo 3-4 alla volta, perché un quantitativo maggiore farebbe abbassare eccessivamente la temperatura dell’olio, il che rovinerebbe la preparazione delle vostre crocchette di patate.

Girate le crocchette a metà cottura, per avere un risultato ben uniforme. Quando le crocchette di patate saranno ben dorate potete scolarle con una schiumarola, metterle su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. A questo punto le crocchette di patate sono pronte ed andranno servite ancora calde per essere ancora più golose.

Le crocchette di patate sono un piatto ottimo e gustoso, perfetto per i più piccoli che non smetterebbero mai di consumare, in qualsiasi occasione.

Crocchette-di-patate-47164

Consigli e varianti

Un altro tipo di patata ottimo per la preparazione delle crocchette di patate sono quelle cosiddette nuove, ovvero quelle dalla buccia molto chiara e sottile.

Se desiderate che la panatura delle vostre crocchette di patate sia ancora più croccante potete impanare ogni crocchetta due volte. Quindi prima nell’uovo, poi nel pangrattato ed ancora nell’uovo e nel pangrattato.

Come abbiamo detto prima, le crocchette di patate sono un’ottima idea anche per la realizzazione di un secondo piatto. In questo caso, però, oltre a realizzarle più grandi, si possono aggiungere degli ingredienti all’interno. Una buona soluzione è quella di aggiungere un bocconcino di formaggio al centro insieme a del prosciutto. Fate attenzione a non aggiungere mai mozzarella o scamorza o in ogni caso dei formaggi che rilasciano acqua perché in questo caso rischiereste di vedere aprile le vostre crocchette di patate in fase di cottura nell’olio. Potete anche aggiungere dello speck o della pancetta insieme al formaggio. Insomma, le alternative sono davvero infinite. Per aggiungere gusto alle vostre crocchette di patate, in questo caso, potete aggiungere anche una fonduta di formaggi.

Per chi vuole limitare le calorie, potete anche preparare delle crocchette di patate al forno. In questo caso irrorate con un po’ d’olio e poi mettete in forno a 200°C per 10 minuti circa. Quando le crocchette di patate saranno ben dorate potete sfornarle. Anche in questo caso vanno consumate ben calde.

Conservazione

Le crocchette di patate si conservano anche per un paio di giorni in frigorifero, ma è bene sapere che queste vanno consumate quando sono ancora calde per poterne apprezzare la panatura esterna e la bontà del suo sapore intenso e molto sfizioso. Le crocchette di patate, però, possono essere riscaldate in microonde o in forno per essere comunque consumate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!