Flan di patate

Il flan di patate è un contorno molto raffinato ed elegante, perfetto per menù per occasioni importanti o per delle feste. Ecco la ricetta per prepararli e delle varianti altrettanti deliziose

Flan di patate
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il flan di patate è un contorno davvero particolare e molto elegante per portare a tavola qualcosa di diverso rispetto al solito contorno di patate. Il flan di patate può essere servito semplicemente aromatizzando l’impasto a base di patate oppure può essere arricchito con della scamorza affumica, della pancetta o del salame in cubetti per un risultato ancora più goloso. Il flan di patate è perfetto per un pranzo o una cena domenicale oppure per delle occasioni particolare o dei pasti di festa. Vediamo, quindi, come realizzare un perfetto flan di patate.

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 65 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 20 ml di latte
  • 3 uova
  • 5 g di sale
  • Noce moscata q.b.
  • 100 g di scamorza affumicata

Preparazione

Per iniziare la preparazione del flan di patate dovete partire cucinando le patate. Queste andranno dapprima lavate sotto acqua fredda corrente e poi messe in un tegame con abbondante acqua salata portata ad ebollizione. È importante pulire molto attentamente le patate così da eliminare tutto il terriccio che le ricopre. Qualora fosse necessario potete utilizzare anche una spugnetta per andare a toglierlo completamente.

Mettete le patate a lessare per circa 20 minuti e toglietele dal fuoco soltanto quando il coltello si infilza senza difficoltà nelle vostre patate. Cercate di utilizzare delle patate tutte della stessa grandezza in maniera tale da avere una cottura uniforme di tutte le patate.

Quando le patate saranno pronte potete scolarle e andarle a sbucciare. Questa fase è molto difficile dal momento che le patate scottano e maneggiarle non è davvero semplice. Potete farle raffreddare per qualche minuto prima di procedere, ma questa operazione andrà compiuta quando le patate sono ancora calde.

Quando avrete sbucciato tutte le patate potete andarle a schiacciare con un apposito schiacciapatate. Se il risultato vi sembra ancora troppo grossolano potete procedere ripassando le patate schiacciate nuovamente al’interno dello schiacciapatate così da avere un risultato più fine ed omogeneo.

A questo punto proseguite nella preparazione del flan di patate andando ad aromatizzare le patate. Aggiungete il sale, il formaggio grattugiato, le uova e la noce moscata e procedete amalgamando bene il tutto. Delle uova serviranno soltanto i tuorli in questa fase, ma tenete da parte gli albumi perché vi serviranno più avanti nella preparazione del flan di patate. Servitevi pure delle mani così da avere un risultato perfetto, ben compatto e liscio.

Adesso prendete la scamorza ed andatela a tagliare in cubetti abbastanza piccoli, che andrete ad aggiungere al centro del vostro flan di patate. Con il calore la scamorza si fonderà ed il risultato sarà davvero goloso.

A questo punto prendete gli albumi messi fa parte prima e, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico andate a montare a neve ben ferma. Quando il risultato ottenuto avrà la consistenza tipica della schiuma da barba potete fermarvi ed andare ad amalgamare gli albumi alle patate. Fate attenzione in questa fase perché, come sempre quando si incorpora un composto areato la possibilità di smontarlo è davvero altissima. Amalgamate il tutto aggiungendo gli albumi montati a neve poco per volta e mescolate dal basso verso l’alto cos’ da incorporare ancora aria all’interno del vostro composto.

A questo punto il composto per il flan di patate è pronto e non resta che andare a spennellare con un po’ di burro gli stampini. È consigliabile utilizzare degli appositi stampi di alluminio che vi daranno un risultato davvero perfetto.  La capacità degli stampi deve essere di circa 175 ml. Una volta spennellati con il burro andate a foderare gli stami con della carta forno. In questo modo, infatti, la carta forno aderirà perfettamente allo stampo e non si muoverà più.

Adesso prendete il composto del flan di patate ed andate a riempire per metà gli stampi. Aggiungete, quindi qualche cubetto di scamorza al centro e ricoprite per bene colmando lo stampo fino al bordo. Proseguite in questo modo fino a quando avrete realizzato ogni flan di patate che intendete realizzare.

A questo punto i flan di patate sono pronti per essere messi in forno preriscaldato a 160°C per circa 40 minuti. Quando la cottura sarà ultimata non dovrete far altro che lasciare raffreddare i flan di patate prima di andarli a togliere dallo stampo, rovesciandoli sul piatto nel quale intendete andarli a servire.

I flan di patate sono ottimi consumati ancora caldi ma anche freddi. Il risultato, infatti, è sempre molto saporito e gustoso. I flan di patate sono un contorno che si sposa bene sia con le carni che con il pesce e può essere una valida alternativa ad altri contorni più classici.

Consigli e varianti

Come detto prima, i flan di patate possono essere arricchiti davvero in mille modi. Potete aggiungere dei cubetti di prosciutto, di pancetta o di salame rosolati in padella con un po’ di olio extravergine d’oliva. Potete anche sostituire la scamorza affumicata con dei dadini di caciocavallo o di pecorino, a seconda del sapore che volete dare ai vostri flan di patate.

È importante, però, non aggiungere mai degli ingredienti che rilascino acqua, come ad esempio funghi o mozzarella, perché in questo caso rischieresti di rovinare la riuscita finale dei vostri flan di patate.

I flan di patate sono un contorno molto raffinato, ma se lo desiderate potete anche optare per dei contorni più classici come delle tipiche patate al forno, della peperonata o della caponata. Ottimo anche un contorno di parmigiana di melanzane. Decidete in base ai vostri gusti o in base alle necessità dettate dalla situazione o dal menù che state andando a preparare.

Conservazione

I flan di patate si conservano perfettamente in frigorifero per massimo 4 giorni, se coperti con della pellicola trasparente. I flan di patate andranno poi messi in forno per circa 10 minuti a 160°C per ritornare alla temperatura giusta per esser consumati, permettendo in questo modo alla scamorza affumicata che avete inserito all’interno di fondersi nuovamente. I flan di patate possono anche essere congelati dopo essere stati cotti in forno e fatti poi freddare, in maniera tale da avere a disposizione la loro bontà in qualsiasi momento della giornata, anche quando non avete il tempo di prepararli.

Altre ricette di Contorni
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!