Peperonata

La peperonata è un contorno molto saporito che può essere servito caldo se accompagnato con delle carni o freddo. Vediamo la ricetta per prepararla ed alcune idee utili per servirla ai vostri ospiti

Peperonata
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La peperonata è un contorno dal sapore molto intenso e deciso, perfetto per essere accompagnato con delle carni dal sapore altrettanto intenso che si sposano benissimo con quello dei peperoni. La peperonata è un piatto molto tradizionale, che può essere preparata tutto l’anno dal momento che i peperoni si trovano facilmente in commercio in ogni periodo dell’anno. La peperonata può essere consumata sia calda che fredda, preparandola in anticipo risponda a quando si ha intenzione di andarla a servire. Se si sta preparando un buffet di antipasti la peperonata può essere una buona idea da proporre ai vostri ospiti. Vediamo, quindi, come preparare una gustosissima peperonata.

Ingredienti

  • 1 kg di peperoni ( di colori misti)
  • 300 g di cipolla
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 400 g di sugo di pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Peperonata-53208

Preparazione

Per iniziare la preparazione della peperonata dovrete iniziare dalla cipolla e dai peperoni. Prendete per iniziare la cipolla, eliminate la buccia esterna e le sfoglie più dure e tenete la parte più tenera. A questo punto andate a tagliare la vostra cipolla in fettine abbastanza sottili. Decidete lo spessore da dare alla vostra cipolla in base a quanto volete che il suo sapore sia preponderante all’interno della vostra peperonata. Se volete, invece, che il sapore predominante siano soltanto i peperoni realizzate delle fette molto sottili, che risulteranno meno invadenti nel piatto finale.

Quando avrete realizzato le fettine che desiderate andatele a mettere in una padella abbastanza capiente insieme agli spicchi d’aglio, sbucciati ma lasciati interi, e dell’olio extravergine d’oliva abbondante. Fate andare a fuoco medio per circa 15 minuti, mescolando continuamente per evitare che la cipolla si attacchi sul fondo e si bruci rovinando il sapore della vostra peperonata.

A questo punto, mentre aspettate che la cipolla sia pronta, dedicatevi alla preparazione dei peperoni. Per una peperonata bella da vedere e dal sapore ancora più ricco andrete ad utilizzare tutti i e tre i colori del peperone, quindi rosso, giallo e verde. Private i peperoni del picciolo, apriteli a metà ed eliminate i semi contenuti all’interno, facendo attenzione a non dimenticarne dal momento che non sarebbero affatto piacevoli da consumare poi all’interno della vostra peperonata.

Lavateli sotto acqua fredda corrente e tagliateli a listarelle di circa 1 centimetro di spessore. Quando la cipolla si sarà rosolata per bene e sarà ormai appassita potete aggiungere anche i peperoni, che continuerete a fare saltare in padella insieme alle cipolle, mescolando di tanto in tanto e coprendo con un coperchio per fare continuare la cottura per almeno mezz’ora.

A questo punto, quando i peperoni saranno arrivati a metà cottura, potete aggiungere il sugo di pomodoro. Potete utilizzare per la preparazione della vostra peperonata della passata di pomodoro pronta oppure andare a realizzare voi stessi il sugo di pomodoro. In quest’ultimo caso vi servirà del pomodoro fresco o dei pomodori pelati, che andrete a fare cuocere in pentola con cipolla, aglio e dell’olio extravergine d’oliva e che andrete poi a passare in un passaverdure per estrarre la polpa del vostro pomodoro. Fate stringere il suo di pomodoro così ottenuto sul fuoco a fiamma lenta fino a quando non avrete ottenuto un risultato ben corposo. Per la ricetta completa cliccate qui.

A questo punto aggiungete il sugo di pomodoro alla vostre peperonata e continuate a fare cuocere per altri 10 – 15 minuti per fare amalgamare tutti i sapori e per fare addensare ancora di più la vostra peperonata.

Quanto tutti gli ingredienti avranno terminato la loro cottura, la vostra peperonata sarà pronta per cui condite con un filo d’olio extravergine d’oliva e portatela a tavola ai vostri ospiti.

Come detto in precedenza, la peperonata può essere portata a tavola ancora calda, specialmente quando la andate ad accompagnare ad un secondo piatto, come la carne, oppure fredda se invece la servite come antipasto ai vostri ospiti. Soprattutto d’estate sarà consigliato andare a servire la peperonata fredda, ma sempre a temperatura ambiente.

La peperonata è un contorno dal sapore intenso e fresco allo stesso tempo, che si adatta a tantissimi piatti e soprattutto a molte occasioni. Può essere preparato in anticipo e poi scaldato, se si intende servirla calda. In ogni caso costituisce un ottimo piatto da portare a tavola ai vostri ospiti.

Peperonata-53208

Consigli e varianti

La peperonata è un piatto realizzato in tutta Italia e per questo soggetto a tante varianti. In Sicilia, ad esempio, si aggiunge dell’aceto e qualche cucchiaio di zucchero per andare a creare un agrodolce che renderà ancora più intenso il sapore della vostra peperonata.

Si consiglia di utilizzare tutti e tre i colori del peperone per un aspetto estetico ma anche per dare un gusto più completo alla vostra peperonata. Il peperone rosso, infatti, ha un sapore più intenso e piccante, quello giallo è più dolce mentre quello verde ha un sapore meno deciso. Insieme però danno vita ad un piatto davvero unico, ottimo per chi ama questo tipo di ortaggio.

La peperonata è un ottimo contorno per le carni, ma se preferite potete andare più sul classico servendo delle classiche patate al forno che piacciono davvero a tutti. Se state preparando degli antipasti potete affiancare degli altri piatti a base di verdure come la caponata di melanzane, la parmigiana di melanzane, i funghi ripieni o le cipolle ripiene. Per dare un tocco più sfizioso potete preparare anche della mozzarella in carrozza, delle olive all’ascolana, degli arancini di riso, dei crostini di polenta, un tris di tartine, delle polpette fritte di carne o di pesce, delle polpette di pane o degli involtini primavera. Per un tocco di mare potete preparare dell’insalata di mare o un tortino di alici. Così accontenterete davvero tutti.

Conservazione

La peperonata si conserva per un paio di giorni in frigorifero, se chiusa all’interno di un contenitore ermetico o coperta con della pellicola trasparente. La peperonata, però, andrà lasciata fuori dal frigorifero per almeno un paio d’ore prima di poter essere servita ai vostri ospiti così da ritornare alla giusta temperatura per esser consumata. Se volete, invece, servirla  calda potete passarla in padella per un paio di minuti o scaldare per una decina di secondi in microonde. Il risultato è davvero ottimo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!