Parfait di mandorle

Il parfait di mandorle è un semifreddo di origine siciliana molto buono e gustoso, perfetto per qualsiasi stagione. Ecco la ricetta per prepararlo ed alcuni consigli utili per delle alternative altrettanto gustose e sfiziose

Parfait di mandorle
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il parfait di mandorle è un semifreddo tipico della pasticceria siciliana ed è caratterizzato dal suo sapore intenso alle mandorle e da una golosissima colata di cioccolata sulla sua superficie rigorosamente calda. Un ottimo dolce da servire in inverno ma anche in estate. Vediamo insieme come prepararlo per un risultato davvero perfetto.

Ingredienti

  • 150 g di mandorle
  • 180 g di zucchero semolato
  • 8 tuorli
  • 60 ml di acqua
  • 500 ml di panna fresca
  • 1 bacca di vaniglia
  • 200 g di cioccolato fondente

Preparazione

Per iniziare la preparazione del parfait di mandorle dovete partire dalle mandorle, che vi serviranno per dare la caratteristica nota croccante di questo dolce. Le mandorle e 140 g di zucchero vengono messi in una padella con un po’ d’acqua e mescolate costantemente fino a formare delle vere e proprie praline.

Quando avrete raggiunto questo risultato togliete le mandorle dal fuoco e mettete il tutto a freddare su un piatto. Nel frattempo dedicatevi alla realizzazione del semifreddo al cui interno andrete poi ad aggiungere le mandorle.

Come prima cosa aggiungere in un pentolino lo zucchero rimanente e l’acqua, che dovranno raggiungere una temperatura di 121°C. Per fare questo avrete bisogno di un termometro per alimenti. Qualora non ne aveste uno a vostra disposizione potete capire di aver raggiunto la giusta temperatura quando inizieranno a formarsi delle bolle in superficie.

A questo punto in una ciotola sbattete i tuorli ed aggiungete lo sciroppo che avete appena preparato continuando ad amalgamare il tutto. Aggiungete anche i semi di una bacca di vaniglia e continuate a lavorare con le fruste così da montare per bene il tutto ed ottenere un composto ben areato e spumoso.

A questo punto aggiungete 2/3 della panna indicata in ricetta, che avrete precedentemente montato a neve non troppo ferma, ed amalgamate il tutto con una spatola o una frusta ma con movimenti molto delicati dall’alto verso il basso per continuare ad incamerare aria all’interno del vostro composto. Aggiungete quindi anche le mandorle, che avrete tritato grossolanamente al coltello.

Il semifreddo del vostro parfait di mandorle è quindi pronto per cui non vi resta che inserirlo all’interno di uno stampo per plumcake che avrete foderato prima con della carta da forno. Mettete il tutto in freezer per almeno una notte così che tutti i sapori si amalgamino tra di loro e il vostro parfait di mandorle raggiunga la giusta consistenza.

Quando avrete intenzione di servire il vostro parfait di mandorle potete dedicarvi alla colata al cioccolato che servirà per arricchirlo ancora di più e farà da contrasto. In un pentolino aggiungete la panna lasciata da parte prima (non montata) e il cioccolato, che avrete ridotto in piccoli cubetti così che si sciolgano prima. Amalgamate il tutto sul fuoco fino a quando non avrete ottenuto una salsa perfettamente omogenea.

Al momento in cui volete servire il vostro parfait di mandorle dovrete uscire il semifreddo dal freezer ed aggiungervi la salsa al cioccolato sopra. Potete fare questa operazione dopo aver già ridotto il semifreddo in fettine, che cospargerete quindi con il cioccolato.

Consigli e varianti

Decidete in base ai vostri gusti se aggiungere delle mandorle intere o se tritare più grossolanamente le mandorle. È importante che il parfait venga servito poco dopo essere stato condito con la salsa al cioccolato perché il semifreddo tende a sciogliersi facilmente dal momento che non si ghiaccia mai completamente.

Il parfait di mandorle è un ottimo dolce ma in alternativa potete servire un semifreddo al cioccolato o una bavarese.

Conservazione

Il parfait di mandorle si conserva per diversi giorni in freezer e va poi accompagnato con il cioccolato fuso solo al momento in cui avete intenzione di servirlo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!