Tiramisù al pandoro

Il tiramisù al pandoro è un dolce perfetto da preparare nel periodo natalizio per una variante del classico tiramisù. Ecco la ricetta

Tiramisù al pandoro
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il tiramisù al pandoro è un’alternativa al classico tiramisù realizzato in questo caso non utilizzando i classici savoiardi ma delle fette di pandoro. Si tratta di una variante più particolare del classico tiramisù che si può proporre durante il periodo natalizio durante il quale il pandoro viene largamente utilizzato e proposto in tante vesti diverse.

Si tratta di una preparazione molto semplice, che ricorda la ricetta classica del tiramisù, ma che verrà reso ancora più particolare e dal gusto ancora più intenso grazie alla presenza del pandoro, di per sé con un sapore molto dolce.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un ottimo tiramisù al pandoro.

Ingredienti

  • 400 g di pandoro
  • 4 uova
  • 85 g di zucchero
  • 350 g di mascarpone
  • q.b di caffè
  • q.b di cacao in polvere

Preparazione

Per iniziare la preparazione del tiramisù al pandoro dovete partire dalla preparazione della classica crema al mascarpone, che si utilizza solitamente per il tiramisù.

Come prima cosa dovrete separare i tuorli dagli albumi. Gli albumi andranno montati a neve con un pizzico di sale e messi momentaneamente da parte mentre vi dedicate ai tuorli, che invece andranno lavorati con lo zucchero per una decina di minuti circa o fino a quando avranno raggiunto una consistenza ben areata spumosa.

Solo a questo punto potete aggiungere il mascarpone. Amalgamate per bene e quando anche quest’ultimo ingrediente si sarà amalgamato per bene al composto potete aggiungere anche gli albumi, incorporandoli con movimenti delicati dell’alto verso il basso per evitare di smontarli.

Adesso la vostra crema al mascarpone è pronta per cui non vi resta che preparare il caffè espresso e le fette di pandoro.

Composizione del tiramisù

Prendete le fette di pandoro ed inzuppatele nel caffè. Le fette andranno quindi disposte in una pirofila all’interno delle coppette, se state realizzando delle monoporzioni. Creato questo primo stato potete coprire con la crema mascarpone. Stendete un altro strato di fette di pandoro sempre inzuppate nel caffè e terminate con un altro abbondante strato di crema al mascarpone.

A questo punto non vi resta che cospargere il tutto con abbondante cacao amaro in polvere e fare riposare in frigorifero per circa 2-3 ore almeno così che tutti gli ingredienti si amalgamino tra loro e che il sapore diventi ancora più avvolgente.

In alternativa potete preparare un tiramisù con panna o una Charlotte all’arancia, un’alternativa più elegante ed ancora più particolare del classico tiramisù che si prepara a Natale.

Tiramisù al pandoro

Conservazione

Il tiramisù al pandoro si conserva per al massimo un paio di giorni in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete decidere di aggiungere una quantità inferiore di zucchero alla crema dal momento che il pandoro risulta abbastanza dolce. Potete arricchire ancora di più di più il vostro dolce aggiungendo anche una nota croccante, con delle gocce di cioccolato fondente, che potete aggiungere alla crema o disporre in superficie. Il risultato sarà un dolce comunque irresistibile!

Altre ricette interessanti
Commenti
Francesco Fasanaro

23 gennaio 2017 - 10:36:27

ricetta super

0
Rispondi
Fidelity Cucina

23 gennaio 2017 - 10:37:07

Grazie mille!

0
Cristina Marchetti

27 dicembre 2016 - 14:32:35

Ok

0
Rispondi