Ciambelle alla cannella

Le ciambelle alla cannella sono morbide, profumate e ideali per tutta la famiglia. Ecco la ricetta

Ciambelle alla cannella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le ciambelle alla cannella sono una variante delle classiche ciambelle fritte arricchite e rese ancora più profumate e particolari dalla presenza della cannella.

Morbide, golosissime per via della loro consistenza soffice saranno un’ottima idea per la merenda di tutta la famiglia e potranno anche costituire un ottimo dessert dopo un pranzo.

La preparazione è abbastanza semplice, vi richiederà un po’ di tempo in più per via delle ore di attesa per la lievitazione ma il  risultato finale sarà davvero irresistibile.

Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime ciambelle alla cannella.

Ingredienti

  • 200 g di farina 0
  • 200 g di farina 00
  • 200 ml di latte
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 90 g di burro

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle ciambelle alla cannella dovete dapprima mischiare le due farine ed il lievito. Amalgamate questi tre ingredienti ed aggiungete le uova.

Iniziate a lavorare il tutto ed aggiungete il latte, che deve essere a temperatura ambiente quindi lasciatelo fuori dal frigorifero almeno un’ora prima di iniziare la preparazione. Aggiungete quindi anche il burro, che deve essere ridotto in tocchetti ed aggiunto poco per volta, così da dare il tempo al composto di assorbirlo per bene.

Aggiungete infine la cannella e continuate a lavorare fino a quando avrete ottenuto un panetto ben morbido e compatto. Potete lavorare il tutto all’interno di una planetaria oppure a mano. Il panetto così ottenuto andrà coperto con della pellicola e messo a lievitare in forno spento ma con luce accesa per due ore.

Trascorse le due ore della prima lievitazione riprendete il vostro impasto, che nel frattempo avrà più che duplicato il proprio volume iniziale, e stendete con uno spessore di circa 1 cm. Utilizzando un coppa pasta andate a realizzare dei dischi e, con un coppa pasta più piccolo, praticate un piccolo foro al centro. Continuate in questo modo fino a quando avrete realizzato tutte le ciambelle alla cannella possibili.

Disponete le ciambelle così ottenute su una teglia foderata con carta da forno e mettete in forno spento ma con luce accesa lievitare per un’altra ora.

Fatto questo non vi resta che passare alla cottura delle vostre ciambelle alla cannella, che deve avvenire in olio ben caldo. Fate dorare prima di girare dall’altra parte così da avere una doratura perfetta ed una cottura uniforme. È importante che l’olio non sia eccessivamente caldo ma che si mantenga ad una temperatura di 160-170°C per evitare che le vostre ciambelle alla cannella si scuriscano troppo presto all’esterno e rimangano crude all’interno.

Una volta pronte le ciambelle la cannella andranno passate su un piatto coperto con carta assorbente così da perdere l’olio in eccesso e poi, quando sono ancora calde, nello zucchero semolato. Se non gradite questo passaggio potete servire le vostre ciambelle alla cannella senza lo zucchero o cospargendo con zucchero a velo.

In alternativa potete preparare delle classiche ciambelle soffici al forno o dei Krapfen con Nutella.

Conservazione

Le ciambelle alla cannella si conservano per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico. L’ideale, però, è consumarle subito dopo la preparazione.

I consigli di Fidelity Cucina

I tempi di lievitazione sono molto importanti per la buona riuscita di questa ricetta e per avere delle ciambelle per soffice. In inverno potrà essere necessario prolungare la lievitazione in base alla temperatura presente in casa. È importante che però l'impasto abbia un volume raddoppiato, segno che la lievitazione è terminata.

Altre ricette di Lievitati
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!