Fileja calabrese al sugo con ‘nduja, involtini e pecorino

La fileja calabrese al sugo con 'nduja, involtini e pecorino è un primo piatto davvero esplosivo, carico di sapore e perfetto per gli amanti dei gusti forti ed intensi. Ecco la ricetta

Fileja calabrese al sugo con ‘nduja, involtini e pecorino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La fileja calabrese al sugo con ‘nduja, involtini e pecorino è un primo piatto esplosivo di sapori. Adatto per coloro che amano i gusti forti, decisi e intensi; per chi ama piatti ricchi e particolari. 

Realizzato con prodotti calabresi che però sono ovunque reperibili e quindi facilmente realizzabile. Nonostante a primo impatto possa sembrare un piatto difficile e complesso, si caratterizza per la sua semplicità nella preparazione. 

Unica accortezza richiesta per un’ottima riuscita è il giusto dosaggio ed equilibrio tra i vari ingredienti per evitare il rischio che un sapore prevalga su tutti gli altri coprendoli.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 320 g di fileja
  • 1 cucchiaio di nduja
  • q.b di sugo di pomodoro
  • q.b di pecorino
  • q.b di pepe
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 4 fette di carne di vitello

Preparazione

Iniziare la preparazione della fileja calabrese al sugo con ‘nduja, involtini e pecorino partendo dagli involtini. Prendete le fettine di vitello, salatele e pepatele e quindi rigiratele su se stesse (partendo dal lato corto fino ad arrivare all’altro). Chiudete con uno stuzzicadenti o con dello spago da cucina. 

In una padella fate scaldare dell’olio extravergine d’oliva: quando caldo disponete gli involtini sul fondo della padella, coprite con il coperchio e lasciar cuocere a fuoco medio, girandoli di tanto in tanto per far si che diventino dorati su tutti i lati. Se volete aggiungete qualche foglia di salvia sugli involtini per dar più sapore alla carne, ricordandovi di levarle una volta cotti gli involtini. 

Nel frattempo mettere a bollire l’acqua per la pasta. Una volta pronti gli involtini, tirateli fuori dalla pentola: eliminate gli stuzzicadenti o lo spago e tagliateli a rondelle oppure se preferite potete anche lasciarli interi. Rimettete gli involtini in padella e aggiungere il sugo di pomodoro e un cucchiaio di nduja. Mescolate bene e lasciate cuocere per alcuni minuti a fuoco medio basso.

Scolate la pasta al dente e versatela in padella. Mescolate con i vari ingredienti e lasciate risaltare per alcuni minuti in modo che si insaporisca per bene. Servte calda e grattugiate su ogni piatto il pecorino.

In alternativa potete preparare delle lasagne alla bolognese o delle pappardelle ai funghi.

Conservazione

La fileja calabrese al sugo con ‘nduja, involtini e pecorino si conserva per al massimo un paio di giorni.

I consigli di Francesca

Consiglio assolutamente di consumare questo piatto caldo accompagnato da un buon calice di vino rosso. In base al vostro gradimento vi consiglio di scegliere il grado di piccantezza della nduja: io preferisco usare la nduja fresca, ma potete utilizzare anche quella sottovuoto oppure in barattolo. Ho utilizzato un tipo di pasta calabrese, ma in mancanza usate qualsiasi tipo di pasta di formato corto.

Altre ricette di Primi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!