Tagliolini all’anatra

I tagliolini all'anatra sono un primo piatto dal sapore corposo e deciso, perfetto per gli amanti dei sapori forti ed intensi. Vediamo insieme come prepararli ed alcuni consigli utili per un risultato davvero perfetto

Tagliolini all’anatra
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I tagliolini all’anatra sono un primo piatto a base di carne, diverso dal solito, perfetto per tantissime occasioni diverse. I tagliolini vengono arricchiti con un ragù realizzato con della carne d’anatra. Il risultato è davvero intenso ed ottimo, ottimo per portare a tavola un primo piatto diverso dalla classica pasta con ragù. Vediamo, quindi, insieme come realizzare degli ottimi tagliolini all’anatra.

Ingredienti

  • 1 kg di anatra
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • ½ bicchiere di vino rosso
  • 1 kg di passata di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.
  • 600 g di tagliolini

Tagliolini-all-anatra-85248

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei tagliolini all’anatra dovete partire proprio dall’anatra per realizzare il ragù. Come prima cosa pulite per bene l’anatra e tritate la carne molto finemente. Questa andrà messa all’interno di una padella dopo aver fatto rosolare la cipolla, la carota ed il sedano precedentemente tritati molto finemente, insieme a dell’olio extravergine d’oliva. Fate rosolare la carne e poi salate, pepate ed aggiungete la noce moscata.

Quando la carne si sarà sbiancata per bene aggiungete il vino rosso e lasciate sfumare perfettamente prima di aggiungere la passata di pomodoro. Fate cuocere il ragù per almeno 1 ora a fiamma molto bassa, facendo sobbollire lentamente.

Quando il ragù sarà quasi pronto dedicatevi alla cottura dei tagliolini in abbondante acqua salata portata ad ebollizione. Quando i tagliolini saranno cotti scolateli e metteteli a saltare insieme al ragù realizzato prima e che ormai sarà pronto per essere utilizzato.

Maneggiate i tagliolini all’anatra per qualche minuto e serviteli ai vostri ospiti spolverizzando con del parmigiano reggiano grattugiato, se lo desiderate.

Tagliolini-all-anatra-85248

Consigli e varianti

I tagliolini all’anatra possono essere realizzati anche omettendo il vino rosso, se non ne gradite il sapore intenso che dona al piatto. Ovviamente al posto dei tagliolini potete utilizzare degli altri formati di pasta, a seconda dei vostri gusti.

I tagliolini all’anatra sono perfetti per tantissime occasioni e solitamente piacciono molto. Il loro sapore deciso, decisamente più corposo rispetto al classico ragù, però, lo rendono a volte non proprio amato da tutti. In alternativa potete servire delle lasagne alla bolognese o della pasta al forno. Se volete dare un’alternativa potete servire dei paccheri ripieni di salsiccia, funghi e besciamella. Piatti semplici ma dal sapore deciso e molto buono.

Conservazione

I tagliolini all’anatra sono ottimi da consumare ben caldi subito dopo averli preparati. Se, però, ne dovessero avanzare, potete conservarli in frigorifero coperti con della pellicola trasparente oppure chiusi all’interno di un contenitore ermetico in maniera tale da preservarli per un paio di giorni al massimo. Prima di essere nuovamente serviti, però, i tagliolini all’anatra andranno saltati in padella irrorando con dell’olio extravergine d’oliva e del parmigiano reggiano grattugiato così da renderli morbidi e ben caldi come quando li avete preparati. Potete conservare il ragù d’anatra per qualche giorno in frigorifero e preparare la pasta soltanto all’ultimo minuti, saltando il tutto in padella per far amalgamare tutti i sapori e far tornare ben caldi i vostri tagliolini all’anatra.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!