Polpettone

Il polpettone è un secondo piatto della tradizione, amato in tutto il mondo, che può essere farcito in mille modi. Ecco la ricetta per prepararlo ed alcune indicazioni utili per la preparazione

Polpettone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il polpettone è una vera e propria ricetta classica famosa in tutto il mondo, tanto che in America è un vero e proprio piatto tipico delle famiglie. Il polpettone viene realizzato con della carne trita di vitello aromatizzata con erbe e formaggio e farcita poi come meglio si crede. Il risultato è un secondo piatto davvero molto gustoso e dal sapore intenso, adatto a chi vuole consumare un piatto più complesso della semplice fetta di carne ma senza per questo mischiare mille sapori. Vediamo, quindi, come preparare un perfetto polpettone e come poterlo arricchire.

Ingredienti

  • 800 g di macinato di vitello
  • 1 uovo
  • 80 g di parmigiano reggiano
  • 200 g di pangrattato
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Rosmarino q.b.

Ingredienti per farcire

  • 200 g di prosciutto cotto
  • 250 g di scamorza

Preparazione

Per iniziare la preparazione del polpettone partite dalla realizzazione del pan grattato. Potete decidere di utilizzare un pan grattato già pronto, se volete snellire la preparazione del polpettone, ma se lo desiderate potete prepararlo voi stessi, specie se avete in casa del pane ben raffermo. Per realizzare il pan grattato vi servirà un mixer e del pane raffermo, che dovrete privare della crosta esterna, così che abbia un aspetto ben chiaro, e ridurre poi in cubetti abbastanza grossolani. Inserite tutto nel mixer e fate andare per un paio di minuti . in questo modo otterrete un pangrattato perfetto.

In alternativa al pan grattato potete anche aggiungere della mollica di pane. In questo caso dovrete aggiungere il pane in una ciotola con del latte e fare ammorbidire per bene prima di andare a strizzarlo per eliminare il liquido in eccesso.

L’aggiunta del pangrattato o della mollica di pane è un passaggio molto importante nella preparazione del polpettone perché darà alla vostra ricetta la giusta compattezza. Se preferite che questo passaggio non si noti troppo poi nel vostro polpettone a livello di gusto utilizzate il pan grattato.

Fatto questo dedicatevi al prezzemolo, che per la preparazione del polpettone dovrà essere perfettamente tritato. Per questa operazione utilizzate ancora una volta il mixer, per velocizzare il tutto, oppure servitevi di un coltello ben affilato o di una mezzaluna.

A questo punto tutto è pronto per passare alla preparazione vera e propria del polpettone. Prendete una ciotola ben capiente ed aggiungete la carne macinata, il pangrattato, l’uovo, il parmigiano reggiano grattugiato ed il prezzemolo che avete appena preparato. Salate e pepate secondo il vostro gusto e mischiate per bene tutti gli ingredienti.

Il risultato che dovrete ottenere sarò un composto molto compatto ed asciutto, che deve però mantenersi sempre morbido. È questa infatti la vera caratteristica del polpettone, ce rende questo piatto tanto amato in tutto il mondo.

Una volta realizzato l’impasto del vostro polpettone prendete un foglio di carta da forno e versatevi sopra il composto che avete ottenuto. Cercate di stenderlo in maniera tale che copra tutta la larghezza della carta forno, dando una forma rettangolare. È importante che il polpettone sia disposto per bene sulla carta da forno, in maniera tale da avere un risultato ben omogeneo. Prendete adesso il prosciutto e stendetelo sopra il polpettone e al centro mettete anche la scamorza in fette o in cubetti.

A questo punto arrotolate la carta forno come fosse una caramella, stringendo per bene e mettete in frigorifero a riposare per almeno un’ora. In questo modo, infatti, il polpettone prenderà bene la forma e si compatterà per bene.

Passato questo lasso di tempo riprendete il polpettone dal frigorifero, togliete la carta forno e passatelo molto delicatamente su un po’ di pan grattato. In questo modo il vostro polpettone creerà in forno una deliziosa crosticina, che lo renderà ancora più goloso.

Prendete adesso una teglia e disponetevi il polpettone che dovrete a questo punto irrorare con un po’ di olio extravergine d’oliva e del rosmarino, così da dare al vostro polpettone non soltanto un sapore ma anche un profumo ancora più intenso.

A questo punto mettete il polpettone in forno a 200°C per circa 50 minuti.  Vi renderete conto che il vostro polpettone è ben cotto quando avrà un aspetto ben dorato all’esterno. Quando il polpettone sarà cotto toglietelo dal forno e fatelo riposare un paio di minuti prima di andare a tagliarlo a fette. Potete scegliere se realizzare delle fette sottile oppure più spesse. Decidete in base ai vostri gusti o a quelli dei vostri ospiti. Il risultato sarà sempre un piatto davvero ottimo.

A questo punto il polpettone è pronto per essere servito ai vostri ospiti. Portatelo a tavola quando è ancora tiepido in maniera tale da poterne apprezzare ancora di più la morbidezza ma, soprattutto in questo caso che avete inserito un ripieno, da gustare la scamorza ancora ben filante.

Il polpettone è un piatto semplice e dagli ingredienti poveri ma il risultato è molto particolare e gustoso. La sua presentazione, inoltre, può davvero farvi sbizzarrire.

Consigli e varianti

Il polpettone è un piato classico e solitamente viene servito senza l’aggiunta di farciture, ma se lo desiderate potete giocare con gli abbinamenti, osando anche di più con dei sapori più forti, come ad esempio il salame o la scamorza affumicata.

Il polpettone può essere arricchito anche nel suo impasto utilizzando della salsiccia o della carne trita di suino. Un altro salume che si sposa molto bene con il polpettone è la mortadella, per cui aggiungetela pure al vostro polpettone ed il risultato sarà davvero molto goloso.

Il polpettone è un secondo piatto classico e molto amato. In alternativa potete preparare altri classici della nostra cucina, come ad esempio il pollo arrosto, le polpette fritte, le polpette al sugo, gli involtini alla siciliana, la carne alla pizzaiola, il pollo alla diavola o il pollo alla cacciatora. Ottimi anche i saltimbocca alla romana o le scaloppine ai funghi se volete portare a tavola sapori semplici ma con un pizzico di fantasia in più.

Conservazione

Il polpettone si conserva in frigorifero per al massimo un paio di giorni se coperto con della pellicola trasparente o chiuso in un contenitore ermetico. In questo modo la sua morbidezza verrà mantenuta. Basterà scaldare il vostro polpettone in forno per qualche minuto perché ritrovi tutto il suo gusto e il suo sapore.

Altre ricette di Secondi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!