Castagnole di patate senza uova

Con le castagnole di patate senza uova porterete a tavola una versione salata del classico dolce di Carnevale. Sarà impossibile resistere! Scopriamo quindi come prepararle

Castagnole di patate senza uova
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le classiche castagnole di Carnevale sono amatissime per la loro morbidezza e per lo zucchero che le ricopre. Possono, però, essere proposte anche in versione salata e stupire i vostri ospiti. Queste Castagnole di patate senza uova, infatti, non sono soltanto buone, soffici e golose ma anche molto particolari e potranno essere servite come antipasto o per accompagnare un aperitivo.

Si tratta, infatti, di un antipasto davvero molto particolare ma al tempo stesso semplice da preparae. Vi serviranno pochi ingredienti e necessiterete di pochi minuti per la preparazione. Cosa chiedere di più? Vediamo come si preparano e come cuocerle al forno per una versione più leggera.

Ingredienti

  • 300 g di patate
  • 40 g di parmigiano reggiano
  • 60 g di fecola di patate
  • q.b di sale

Preparazione

Per preparare le castagnole di patate senza uova la prima cosa da fare è dedicarsi alle patate. Lavatele e mettetele a lessare in abbondante acqua salata per circa 30-40 minuti.

I tempi di cottura varieranno a seconda della dimensione delle patate che avete a vostra disposizione. Scegliete patate più o meno tutte della stessa dimensione in modo tale da avere una cottura uniforme.

Potete anche scegliere la cottura al vapore o al microonde, a seconda del tempo che avete a vostra disposizione. Una volta cotte le patate andranno sbucciate e schiacciate con i rebbi di una forchetta o con l’apposito attrezzo. Dovrete ottenere una purea ben fine per cui se è necessario ripassate la purea nello schiacciapatate per eliminare anche i grumi più piccoli.

La purea di patate andrà trasferita all’interno di una ciotola insieme alla fecola, al formaggio ed al sale. Mescolate il tutto con una forchetta così da ottenere un impasto molto compatto e morbido. Da questo dovrete ricavare delle piccole palline, che dovrete roteare tra le mani e quindi cuocere in olio ben caldo per qualche minuto. Rigiratele più volte così da avere una doratura omogenea.

Una volta ben dorate toglietele dal fuoco, passatele su un foglio di carta assorbente e poi servitele tiepide così da apprezzarle al meglio. Sapranno sempre stupire tutti.

Castagnole-salate-con-patate

Castagnole di patate al forno

Queste castagnole possono essere cotte anche al forno. La preparazione dell’impasto rimane la medesima ma le palline che ne ricaverete andranno cosparse con dell’olio extravergine d’oliva e poi disposte su una teglia foderata con carta da forno.

Dovrete far cuocere a 180°C per circa 20 minuti, rigirandole così da consentire una doratura omogenea. Una volta pronte servitele ben calde.

Conservazione

Le castagnole di patate senza uova si conservano per al massimo un giorno. Per apprezzarle al meglio, però, è bene consumarle calde dopo la preparazione.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete aggiungere un uovo al composto insieme a 20 g di fecola di patate in più. Il risultato che otterrete sarà comunque ottimo. Per una nota di sapore in più potete aggiungere una farcitura all’interno di ogni castagnola, ad esempio con dei cubetti del formaggio che preferite o di prosciutto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!