Castagnole

Le castagnole sono dei dolcetti tipici del carnevali originari dell'Emilia Romagna. Golosissimi e molto sfiziosi faranno impazzire tutti. Vediamo insieme come prepararli ed alcuni consigli utili per un risultato davvero perfetto

Castagnole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le castagnole sono un dolce tipico del carnevale, originario dell’Emilia Romagna, ma che ormai sono conosciuto in ogni regione d’Italia. Si tratta di un dolcetto molto semplice da preparare ma sopratutto golosissimo, soprattutto per i più piccoli che ne amano lo zucchero che le ricopre. Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime castagnole.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 2 uova
  • 80 g di burro
  • 80 g di zucchero
  • scorza di mezzo limone grattugiata
  • 1 bustina di vanillina
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di liquore all’anice

Ingredienti per cospargere

  • Zucchero semolato q.b.

Castagnole-92086

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle castagnole dovete partire lavorando insieme, in una planetaria o a mano, la farina, lo zucchero, il burro e le uova. E’ importante che il burro sia stato lasciato a temperatura ambiente per un’ora circa oppure ammorbidito al microonde perchè sia ben malleabile in questa fase. Amalgamate per bene il tutto ed aggiungete poi la scorza di limone grattugiato, il sale e il liquore. Aggiungete anche la farina, la vanillina ed il lievito ed incorporate per bene al composto, lavorandolo per diversi minuti così da ottenere un panetto ben elastico, liscio e molto morbido.

Una volta raggiunto questo risultato l’impasto andrà ridotto in cordoncini e tagliato, tramite un tarocco o un semplice coltello, in piccoli tocchetti di 2 cm circa. Questi poi andranno arrotondati con le mani così da assumere la forma di piccole palline.

A questo punto le castagnole sono pronte per cui non resta che mettere a scaldare abbondante olio di semi in una padella e, quando questo sarà ben caldo, procedere alla loro frittura. Fate friggere le castagnole per un paio di minuti per lato così che si cuociano per bene ma sopratutto che abbiano un aspetto dorato uniforme.

Continuate in questo modo fino a quando avrete terminato le castagnole. Una volta cotte le castagnole andranno tolte dall’olio con una schiumarola e messe in un piatto coperto con della carta assorbente perché perdano l’olio in eccesso. Quando le castagnole sono ancora ben calde passatele nello zucchero semolato così che i granelli si attacchino alla sua superficie. A questo punto le castagnole sono davvero pronte per essere portate a tavola e consumate.

Castagnole-92086

Consigli e varianti

E’ importante cospargere con lo zucchero le castagnole quando sono calde altrimenti i granelli non si attaccheranno alla sua superficie. In alternativa potete spolverizzare le castagnole con dello zucchero a velo.

Le castagnole sono dei dolcetti davvero molto gustosi e sfiziosi. In alternativa, sempre per rimanere in tema, potete servire delle chiacchiere, anche queste tipiche del carnevale. Ottime anche delle frittelle di mele o delle frittelle con l’uvetta.

Conservazione

Le castagnole sono ottime da consumare ben calde subito dopo averle preparate ma si conservano molto bene per un paio di giorni al massimo chiuse all’interno di un contenitore ermetico oppure coperte con della pellicola trasparente. Se avete spolverizzato con dello zucchero a velo le castagnole prima di servirle ripetete questa operazione perché con il riposo, specialmente se fa molto caldo, questo si sarà completamente sciolto. Appena cotte e ben calde, però, sono davvero ancora più golose.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!