Spaghetti d’uovo

Gli spaghetti d'uovo sono un piatto decisamente sfizioso e adatto a tutti i palati, quelli degli adulti come quelli dei più piccoli.

Difficoltà:
Preparazione:
Cottura:
Porzioni: 2 persone
Costo:
Spaghetti d’uovo

Gli spaghetti d’uovo possono essere serviti come secondo o come simpatico antipasto. Lasceranno a bocca aperta tutti i commensali, deliziando il palato di ognuno di loro.

Si tratta di un piatto di semplicissima e rapida realizzazione, bastano davvero pochissimi ingredienti e poco tempo per prepararlo, ma sarà sicuramente di grande effetto, nonostante la semplicità della ricetta. Farete bella figura con pochissimo sforzo!

Ingredienti

  • 4 uova
  • q.b di passata di pomodoro
  • q.b di basilico
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per preparare gli spaghetti d’uovo bisogna, per prima cosa, dividere i tuorli dagli albumi e metterli in due diversi recipienti. Condire entrambi con sale e pepe. Versare un fondo di olio extravergine d’oliva in una padella e mettervi dentro i tuorli. Procedere poi cuocendoli come se fossero una semplice frittata. Una volta cotto un lato, girare la frittata di tuorli e cuocere dall’altro lato per lo stesso tempo.

Trasferire la frittata di tuorli in un piatto e procedere con la cottura degli albumi, i quali devono essere cotti nella stessa maniera in cui sono stati cotti i tuorli. Una volta cotti, trasferire anche questi in un piatto. Procedere poi tagliando entrambe le frittate, una di tuorli, l’altra di albumi, in strisce della stessa larghezza, circa un centimetro, per una semplice questione estetica.

A questo punto mettere insieme le strisce di tuorli e albumi e mescolare delicatamente. Mentre si cuociono le frittate di tuorli e albumi, bisogna preparare la passata di pomodoro, con la quale si andranno poi a condire le strisce, una volta tagliate. Versare in una padella un fondo d’olio extravergine d’oliva e, una volta scaldato, aggiungervi uno spicchio d’aglio tagliato a piccoli pezzetti o, se si preferisce, una cipolla, anch’essa tagliata a pezzetti.

Una volta imbionditi aglio o cipolla, aggiungere la passata di pomodoro e lasciare cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti. A fine cottura, se lo si gradisce, si possono aggiungere al sugo delle erbe aromatiche, come ad esempio origano, erba cipollina o quello che più si preferisce. Cospargere quindi gli spaghetti d’uovo con il sugo e impiattare aggiungendo una spolverata di basilico, con qualche fogliolina come guarnizione.

Conservazione

Gli spaghetti d’uovo sono ora pronti per essere consumati e per fare la felicità soprattutto dei più piccoli. È preferibile consumarli caldi, per gustarli al meglio, e possono poi essere conservati in frigo, all’interno di un contenitore ermetico, per essere consumati in un secondo momento o durante il pasto successivo.

I consigli di Marcella

Gli spaghetti d'uovo possono essere serviti aggiungendo una generosa spolverata di parmigiano o anche di mozzarella grattugiata. Avranno quel tocco in più che li renderà ancora più saporiti e appetitosi! In entrambi i casi è consigliabile aggiungere questi ingredienti prima di aver terminato la cottura, in modo da farli sciogliere.

Video ricette interessanti
Loading...
Difficoltà
Preparazione
Porzioni: ...
Il nostro network