Zeppole napoletane salate

Le zeppole napoletane sono una variante delle classiche zeppole di San Giuseppe dolci. Ecco la ricetta e le varianti con le patate

Zeppole napoletane salate
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le zeppole napoletane salate sono una variante delle classiche zeppole di San Giuseppe dette anche il zeppole di pasta cresciuta, una preparazione tipicamente napoletana che attinge alla cucina povera.

Si tratta, infatti, di frittelle soffici realizzate con pochi ingredienti, tutti molto economici e presenti nelle vase di ognuno di noi. Queste frittelle salate possono poi essere arricchite e farcite in tanti modi diversi, aromatizzando come meglio si crede. Il risultato, però, sono sempre degli stuzzichini perfetti per essere serviti come antipasti, da aggiungere ad un buffet per stupire i propri ospiti.

Vediamo, quindi, come si fanno le zeppole napoletane salate ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 300 g di farina 00
  • 250 ml di acqua
  • 1 bustina di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di sale

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle zeppole napoletane dovete partire intiepidendo leggermente l’acqua. Questa, infatti, non dovrà essere fredda ma neanche troppo calda o portata ad ebollizione perché altrimenti brucerebbe il lievito ed inibirebbe la sua azione. Una volta tiepida dovrete sciogliere nell’acqua il lievito e poi aggiungere il tutto alla farina, che avrete disposto sul piano di lavoro o all’interno di una ciotola. Per questa preparazione potete anche utilizzare la planetaria.

Aggiungete alla preparazione poco per volta e mescolate il tutto aggiungendo, quando l’acqua sarà stata completamente assorbita, anche il sale. La quantità di sale varia in base al risultato che volete ottenere, in base ai gusti ma anche a ciò con cui intendete accompagnarele zeppole fritte. Continuate a mescolare fino a quando avrete ottenuto un impasto perfettamente omogeneo e soprattutto liscio. Otterrete un impasto molto morbido ed appiccicoso che dovrete coprire con un canovaccio, mettere in forno spento ma con luce accesa e lasciare lievitare per almeno due ore. Il composto, infatti, dovrà raddoppiare il suo volume iniziale.

Soltanto a questo punto potete mettere a scaldare dell’olio e portare ad una temperatura di 180°C e far cuocere le vostre zeppole napoletane. Prendete una cucchiaiata di impasto e versate all’interno dell’olio, cercando di creare una forma quanto più composta possibile. Continuate in questo modo fino a quando avrete realizzato tutte le zeppole fritte e fate andare per circa 3-4 minuti o fino a quando saranno dorate. Soltanto a questo punto potete toglierle dall’olio, adagiarle su un piatto foderato con della carta da forno e quindi servire ai vostri ospiti quando sono ancora ben calde, magari accompagnando con dei salumi o con dei formaggi.

Le zeppole di pasta cresciuta sono quindi pronte per essere servite ai vostri ospiti in tanti modi diversi. Sapranno conquistare da subito per la loro croccantezza esterna e per la morbidezza dell’interno.

Zeppole salate con patate

Potete realizzare una variante di queste zeppole aggiungendo della patate, precedentemente lessate e poi schiacciate, alla preparazione. Il risultato sarà sempre un piatto davvero sfizioso.

Zeppole fritte dolci

Le classiche zeppole di San Giuseppe a cui pensiamo sono quelle fritte, che possono essere realizzate in tante varianti diverse, utilizzando per la farcitura creme o frutta fresca di vario tipo. Il risultato, però, sono sempre dei dolci molto soffici, golosi e che si presentano benissimo tanto da poter essere servite anche in occasioni più formali e particolari.

Zeppole-salate

Conservazione delle zeppole

Le zeppole napoletane salate si conservano per al massimo un paio di giorni. L’ideale, però, è servirle ben calde subito dopo la loro preparazione o entro qualche ora per poterne apprezzare al meglio la consistenza.

I consigli di Fidelity Cucina

Per aromatizzare le vostre zeppole potete utilizzare delle olive tritate finemente o semplicemente degli odori, scegliendo quelli che più preferite per dare una nota più particolare alla vostra preparazione. Si sposano benissimo con questa preparazione dei salumi o dei formaggi dal sapore intenso che sapranno completarsi grazie al sapore neutro leggermente salato delle zeppole fritte.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!