Cucinare il Pesce Spada alla Ghiotta con il Bimby

Il pesce spada alla ghiotta è una ricetta siciliana dal sapore fresco e intenso. Vediamo come realizzarla utilizzando il Bimby

Cucinare il Pesce Spada alla Ghiotta con il Bimby
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pesce spada alla ghiotta è una ricetta molto gustosa e saporita, perfetta per le serate estive o per le cene con gli amici. Si tratta di una ricetta tipicamente del sud Italia, originaria in particolare del messinese, ma che piace a tutti per la sua semplicità che rende il pesce spada alla ghiotta un vero successo. Il sugo utilizzato per questa ricetta, detta “ghiotta” appunto, costituisce inoltre la base per tantissimi piatti della tradizione siciliana, come ad esempio la caponata o la cipolla in agrodolce da accompagnare a patate o a verdure grigliate di vario tipo. Gli ingredienti sono molto semplici ed anche la preparazione è molto veloce e poco impegnativa, specialmente se si utilizza il bimby. Il pesce spada alla ghiotta, infatti, si può preparare anche in padella, ma grazie all’utilizzo del Bimby la preparazione sarà ancora più veloce ed il risultato sarà molto gustoso. Il pesce, inoltre, risulterà molto morbido e succoso. Vediamo, quindi, come preparare un perfetto pesce spada alla ghiotta utilizzando il Bimby.

pesce-spada-ghiotta-32927

Ingredienti ( per 4 persone)

  • 1 cipolla
  • 50 g di olio extra verdine di oliva
  • 1 cucchiaio di Capperi dissalati
  • 100 g di olive verdi snocciolate
  • 100 g di acqua
  • 800 g di pesce spada a fettine con spessore medio
  • 250 g di pomodorini in conserva
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione

Per iniziare a cucinare il pesce spada alla ghiotta con il Bimby inserite nel boccale il prezzemolo e fate andare per qualche secondo a Velocità 7. Otterrete in questo modo un perfetto battuto, che per il momento dovrete mettere da parte perché vi servirà in seguito. Inserite adesso nel boccale ripulito la cipolla e fatela andare per 3 secondi a velocità 7. Unite adesso l’olio e soffriggete per 3 minuti a 100° a velocità 1, dopodiché aggiungete i capperi, le olive e l’acqua e fate cuocere per 3 minuti, circa, a 100° a velocità 1.

Adesso spennellate con dell’olio i due vassoi del Varoma e tutte le fette di pesce spada. Posizionate adesso le fette di pesce spada sia sul primo che sul secondo vassoio del Varoma, che avete preparato prima. La fase di preparazione in questo momento è estremamente importante perché consente di evitare che il pesce spada si attacchi al fondo in fase di cottura. Insaporite adesso il pesce con qualche cucchiaio di sugo di olive e capperi ed un paio di cucchiai di sugo dei pomodorini. Aggiungete adesso dell’altro olio sulle vostre fette di pesce spada. Aggiungete anche il resto della conserva dei pomodorini ed il sale nel boccale in cui avete aggiunto le olive ed i capperi e chiudete per bene il coperchio del boccale.

Posizionate adesso il Varoma sul boccate e fate cuocere per 15 minuti a Temperatura Varoma a Velocità 1. Abbiate, però, cura durante la cottura di interrompere a circa metà per girare le fette di pesce spada, per agevolare la cottura uniforme del pesce ed evitare che si secchi troppo da una parte e resti crudo dall’altra. Quando le fette di pesce spada saranno finalmente cotte, disponetele su di un piatto da portata ed aggiungete sopra il sugo cotto nel boccale e terminate il piatto guarnendo con il prezzemolo tritato, che avete realizzato inizialmente e che serve per guarnire il vostro pesce spada alla ghiotta. Utilizzando questa cottura il pesce spada alla ghiotta risulterà particolarmente morbido e succoso e manterrà inalterato tutto il suo sapore e le sue sostanze nutritive. È importante, però, avere cura di scegliere del pesce spada particolarmente fresco ed evitare di utilizzare fette troppo spesse o troppo sottili per la preparazione. Infatti, delle fette troppo spesse potrebbero ritardare la preparazione del piatto, mentre quelle più sottili rischiano di seccarsi troppo in fretta. In ogni caso, comunque, basta aumentare o diminuire i tempi di cottura in base allo spessore delle vostre fette di pesce spada, per ottenere comunque un pesce spada alla ghiotta perfetto e succoso. Si possono usare anche delle fette di pesce spada congelato, ma in questo caso andranno tenuti a temperatura ambiente per parecchie ore e dovrete iniziare la preparazione solo quando saranno perfettamente scongelate.

Varianti e consigli

La ricetta tradizionale prevede l’uso della conserva di pomodorini, ma a seconda dei gusti si può decidere di utilizzare anche della passata grossa di pomodoro oppure dei pelati tagliati a pezzettini. Molti, inoltre, utilizzano del pomodoro fresco ben maturo, adatto per salsa, che viene tagliato a pezzettini ed aggiunto sulle fette di pesce spada. È consigliabile, inoltre, aggiungere poco sale nel sugo, dal momento che sia il pesce che i capperi utilizzati nella preparazione del pesce spada alla ghiotta sono estremamente ricchi di sale e gustosi, per cui si rischierebbe di avere un pesce spada alla ghiotta estremamente sapido e poco apprezzato dai vostri ospiti. Non tutti, infatti, amano i cibi troppo salati perché in questo modo i sapori naturali vengono totalmente coperti. È meglio, quindi, aggiungere poco sale ed in caso aggiustare alla fine, per evitare di rovinare l’intero piatto.

Il sugo avanzato dalla preparazione può costituire un condimento perfetto anche per altri piatti, come ad esempio dei contorni da accompagnare al pesce spada alla ghiotta, come delle patate. È anche perfetto per condire degli spaghetti o delle linguine, che acquisteranno il sapore deciso e gustoso del pesce spada alla ghiotta. Basterà disporlo su una padella e mantecare la pasta per qualche minuto per farlo rapprendere ulteriormente e prendere così corpo. Si tratta di un primo piatto molto gustoso e nutriente, perfetto per chi ama il pesce o per far parte di un menu mediterraneo. La “ghiotta”, ovvero il subo di base del pesce spada alla ghiotta, infatti, è un sugo che sta alla base di tantissimi piatti siciliani. In versione agrodolce, ovvero con l’aggiunta di un po’ di zucchero e di aceto, diventa la base perfetta per piatti tipici come la caponata o il coniglio.

C’è chi preferisce aggiungere del vino bianco o rosso al sugo nella preparazione del pesce spada alla ghiotta per aggiungere delle note più decise ancora a questo piatto. In questo caso il vino andrà aggiunto al sugo, ma facendo attenzione a fare sfumare per bene prima di servire, per evitare che il sapore del vino risulti troppo pesante.

pesce-spada-ghiotta-32927

Ecco altre ricette interessanti con il Bimby:

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!