Contorni   •   Padella   •   Vegeteriano

Carciofi con patate e piselli

I carciofi sono la base di tantissimi piatti diversi, che vanno dai primi ai secondi passando per i contorni. In ogni caso si tratta sempre di piatti molto amati. Dei carciofi con patate e piselli, ad esempio, saranno perfetti per accompagnare secondi di ogni tipo, ottimi da consumare ben caldi ma anche a temperatura ambiente. Scopriamo insieme come procedere passo dopo passo

Carciofi con patate e piselli
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I carciofi con patate e piselli rappresentano un piatto semplice e completo: le patate che si sciolgono in bocca, il sapore dolce dei piselli ed i carciofi cucinati al dente, arricchiscono il piatto donandogli un sapore unico di cui non potrete più fare a meno.

Potendo gustare questo piatto sia caldo che freddo il giorno dopo, può essere perfettamente utilizzato anche per un pranzo o una cena all’aperto con amici e parenti. Vediamo insieme come prepararlo e tanti consigli utili.

Ingredienti

  • 2 spicchi di aglio
  • 2 spicchi di prezzemolo
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • 7 carciofi
  • 1 dado vegetale
  • 6 patate
  • 200 g di piselli

Preparazione

Sbucciate i due spicchi di aglio e tritarli con l’ausilio della mezzaluna, metteteli da parte.

Prendete il prezzemolo, lavatelo bene, staccate le foglioline dai rametti e tritatele anch’esse con la mezzaluna, unendole al trito di aglio.

Prendete un tegame, mettetevi un filo d’olio e far riscaldare a fiamma bassa, aggiungere il trito di aglio e prezzemolo e lasciar rosolare per qualche minuto, aggiustando con un pizzico di sale, mescolando.

Prendete le teste di carciofi e lavateli bene in abbondante acqua corrente. Tagliateli prima a metà poi a spicchi medi ed aggiungeteli nel tegame. Lasciate insaporire per circa dieci minuti, aggiungendo man mano un po’ di brodo ottenuto facendo sciogliere un po’ di dado in dell’acqua calda.

Sbucciate le patate e tagliatele prima a metà per lungo, poi in pezzi medi, aggiungetele nel tegame proseguendo la cottura a fuoco lento, continuando ad allungare con del brodo e mescolando molto spesso in modo da amalgamare bene gli ingredienti tra di loro.

A cottura ultimata aggiungere i piselli (qualora utilizzaste dei piselli surgelati, aggiungeteli nel tegame nello stesso momento in cui aggiungete le patate, non dopo) e fate insaporire per bene.

Questo piatto può essere servito caldo o freddo a seconda delle proprie preferenze.

Carciofi con patate e piselli

Conservazione

Questo piatto può essere conservato in frigo per massimo due giorni.

Valeria Rosa

I consigli di Valeria

Se preferite potrete sostituire il brodo con della semplice acqua calda, aggiungendo in questo caso più sale durante la cottura. Vi raccomando inoltre di gustare questo piatto con del buon vino a seconda delle vostre preferenze, ed accompagnarlo con del pane per gustare il delizioso sughetto di cui non potrete più fare a meno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!