Dolci   •   Torte   •   Senza glutine

Crumble pie senza glutine alle more selvatiche

La crumble pie senza glutine alle more selvatiche è un dolce particolare e molto buono. Ecco la ricetta

Crumble pie senza glutine alle more selvatiche
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crumble pie senza glutine alle more selvatiche è un dolce davvero delizioso realizzato in questo caso con un’attenzione particolare a chi è intollerante al glutine.

La preparazione è molto semplice e darà vita ad un risultato strepitoso. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Ingredienti per il crumble

  • 90 g di burro
  • 90 g di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale
  • 150 g di farina senza glutine

Ingredienti per la base

  • 130 g di farina senza glutine
  • 4 g di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di burro
  • 180 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 250 g di more selvatiche
  • 1 scorza di limone
  • 2 uova

Preparazione

Per preparare la crumble pie senza glutine alle more selvatiche per prima cosa preparate il crumble facendo sciogliere a microonde 90 grammi di burro. Unitevi quindi 90 grammi di zucchero di canna, un pizzico di sale e 150 grammi di mix di farina senza glutine ben setacciata. Mescolate con una forchetta finchè il composto non assume una certa consistenza, quindi prendete un vassoio, adagiate un foglio di carta forno e sbriciolate grossolanamente il crumble a mano, con briciole di varie dimensioni. Riponete il vassoio in freezer.

Accendere il forno in modalità statico a 180°C

In una ciotola, setacciate insieme 130 grammi di farina, 4 g di lievito chimico (baking) e 1 pizzico di sale.

A parte, iniziate a lavorare il burro a tempratura ambiente con uno sbattitore elettrico, aggiungendo lo zucchero semolato, la scorza grattugiata di limone e i semi della bacca di vaniglia (in alternativa potete usare un cucchiaino di estratto di vaniglia, sconsiglio la vanillina perché non rende allo stesso modo). Fate incorporare aria al composto, poi unite un uovo (preferibilmente grande e a temperatura ambiente) e due cucchiai di farina, quindi ultimate con l’altro uovo, sempre montando il composto, e infine aggiungete tutta la farina, un po’ per volta. 

Lavate sotto l’acqua corrente fredda 250 grammi di more, rimuovendo per bene eventuali residui del picciolo, di foglie e di spine. Tamponate la frutta con della carta assorbente, con molta delicatezza perché è facile che si rovini.

Imburrate e foderate con carta forno una teglia rettangolare di 25×18 cm (quadrata 22×22 cm, rotonda diametro 24 cm), avendo cura di non creare troppe sporgenze di carta all’interno della teglia (in questo caso è utile praticare dei tagli verticali negli angoli della carta forno, per farla sovrapporre su se stessa).

Versate quindi la base della torta e livellatela per bene su tutta la superficie, negli angoli e al centro. Cospargete l’impasto con le more, le dosi sono calcolate in modo che ci sia un fitto strato di more e che praticamente nessun morso sarà privo di frutta!

Estraete il crumble dal freezer e versate le grosse briciole molto a caso, per un effetto rustico, sul dolce. Utilizzate tutto il composto preparato, ricoprendo interamente lo strato di more.

Infornate la vostra Crumble Pie alle More per 45 minuti, fino a doratura. 

Una volta cotta, lasciatela raffreddare, sformatela con delicatezza e tagliatela in 12 quadretti di uguali dimensioni. Potete servirla con una spolverata di zucchero a velo, qualche mora fresca, del gelato o una coulis di more, la scelta sta a voi!

In alternativa potete servire una sbriciolata con fragoline o una sbriciolata alla Nutella.

Conservazione

La crumble pie senza glutine alle more selvatiche si conserva per un paio di giorni.

Chiara Bascietto

I consigli di Chiara

Come sempre, le uova e il burro a temperatura ambiente aiutano la torta a non collassare durante la cottura per lo shock termico. Ricordo l'importanza di non sbattere la teglia sul piano di lavoro per livellare l'impasto: così perderete l'aria faticosamente incorporata in precedenza. Non esagerate con il lievito: una bustina equivale a 16 grammi, e i 4 della ricetta sono già più che sufficienti. Utilizzate limoni biologici dato che è la buccia ad essere utilizzata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!