Dolci   •   Torte

Torta alle pesche

La torta alle pesche è un dolce soffice e gustoso, perfetto per una merenda diversa dal solito ma anche per iniziare la giornata. Vediamo come prepararla e come poterla arricchire ancora di più per stupire i vostri ospiti

Torta alle pesche
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta alle pesche è un dolce soffice e semplice, perfetto per la colazione o la merenda, da preparare come alternativa diversa dal solito.

Un dolce solitamente molto amato per il suo sapore fresco e delicato, che piace anche ai più piccoli. Cosparsa con dello zucchero a velo sarà è ottima anche come dolce di fine pasto anche nella variante con amaretti che saprà conquistare anche i palati più esigenti e potrà essere servita anche per occasioni più particolari o in giornate di festa.

Vediamo, quindi, insieme come preparare la torta alle pesche.

Ingredienti

  • 220 g di zucchero
  • 220 g di farina 00
  • 4 uova
  • 3 pesche
  • 120 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di un limone grattugiata
  • un pizzico di sale

Ingredienti per cospargere

  • Zucchero a velo q.b.

Torta-alle-pesche-83931

Preparazione della torta

Per iniziare la preparazione della torta alle pesche dovete partire dalle pesche, andranno sbucciate e ridotte in piccoli cubetti, che dovranno essere messi a scolare così da perdere il liquido in eccesso.

Potete utilizzare per questa preparazione delle pesche fresche di stagione o delle peche sciroppate, a seconda del periodo dell’anno in cui vi trovate o dei vostri gusti. Le pesche sciroppate, infatti, doneranno sempre un sapore più dolce alla vostra torta.

Mentre aspettate che le pesche siano pronte per essere utilizzate potete spostarvi in planetaria e lavorare insieme lo zucchero e le uova, fino a quando avranno dato vita ad un composto ben areato e spumoso a cui aggiungerete la scorza di limone grattugiato e, a filo, l’olio di semi.

Quando grattugiate la scorza di limone fate sempre attenzione a non intaccare la parte bianca perchè questa donerebbe un retrogusto più amaro al vostro dolce e lo renderebbe di conseguenza poco piacevole da mangiare. usate sempre limoni biologici quando ne utilizzate la scorza per essere certi di portare a tavola dolci sani e genuini.

Solo quando l’olio si sarà incorporato perfettamente aggiungerete la farina, la vanillina ed il lievito precedentemente setacciati così da evitare la formazione di grumi. Amalgamate per bene il tutto lavorandolo per un paio di minuti almeno.

Anche questo dettaglio non è da sottovalutare. Setacciare bene gli ingredienti secchi e amalgamarli al meglio al composto è di fondamentale importanza per non rovinare il risultato finale.

Nel frattempo asciugate le pesche, privatele delle buccia e riduceteli in tocchetti e soltanto a questo punto uniteli al composto poco per volta così che si incorporino per bene. Se volete, potete utilizzare un’altra pesca da ridurre in fettine e da aggiungere poi sopra la vostra torta per creare una decorazione che renda il vostro piatto davvero goloso e soprattutto ancora più bello da vedere e da servire.

Cottura

Una volta terminata la lavorazione del composto della torta potete spostare il tutto all’interno di una teglia di 24 cm di diametro che avrete imburrato ed infarinato così che non si attacchi sul fondo.

In alternativa potete ungere lo stampo con dell’olio e poi infarinare oppure, se utilizzare uno stampo in silicone, potete omettere del tutto questo passaggio.

La torta alle pesche a questo punto è pronta per essere messa in forno preriscaldato a 180°C per circa 45 minuti.

Se avete intenzione di aggiungere le fette di pesca fatelo prima di mettere in forno e cospargete con dello zucchero a velo. In questo modo la superficie della vostra torta si caramellerà un po’ rendendo il vostro dolce alla frutta ancora più goloso.

Non create delle fette troppo sottili altrimenti potrebbero bruciarsi, ma non realizzatele neanche troppo spesse altrimenti non si cuocerebbero per bene. Un paio di millimetri al massimo saranno lo spessore ideale.

Fate freddare per qualche minuto la torta prima di servirla ai vostri ospiti. In questo modo tutti i sapori si fonderanno tra loro ed otterrete un risultato davvero ottimo.

Torta-alle-pesche-83931

Consigli e varianti

Per dare un sapore ancora più intenso al vostro dolce potete utilizzare anche il succo delle pesche da aggiungere al composto. In questo modo potrete anche ridurre il quantitativo di olio.

Questo dolce è molto particolare per cui come alternativa potete servire una torta rovesciate alle pesche.

Torta alle pesche e yogurt

Rendete la vostra torta più soffice aggiungendo un vasetto di yogurt alla preparazione e diminuendo, quindi, il quantitativo di olio di semi utilizzato in questa versione senza burro di questo famoso dolce.

Sarà un ottimo espediente per rendere il dolce ancora più goloso e particolare ma soprattutto soffice.

Torta di pesche Bimby

Se avete il Bimby a vostra disposizione potete utilizzarlo per questa preparazione. Lavorate dapprima uova e zucchero a velocità 4 per 30 secondi ed aggiungete via via gli altri ingredienti mantenendo sempre la stessa velocità e facendo lavorare per circa 1 minuto.

Continuate la lavorazione per qualche altro secondo se necessario fino a quando avrete un compsoto liscio e senza grumi a cui potrete poi aggiungere le pesche e mettere in forno a cuocere.

In pochi minuti avrete dato vita ad una torta davvero strepitosa.

Conservazione

La torta alle pesche si conserva per 2-3 giorni al massimo chiusa all’interno di un contenitore ermetico oppure posto sotto una campana di vetro così da preservarne la morbidezza, limitando il contatto con l’aria.

Dopo un paio di giorni, se volete renderla ancora più morbida, potete passarla per qualche secondo al microonde così che torni morbida e calda come quando l’avete sfornata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!