Cornetti fatti in casa senza burro

I cornetti fatti in casa senza burro sono una variante soffice e più leggera dei croissant classici del bar. Ecco la ricetta

Cornetti fatti in casa senza burro
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I cornetti fatti in casa senza burro sono una versione light e meno calorica dei classici croissant con la pasta sfoglia.

In questo caso, infatti, non c’è la presenza di burro, che viene sostituito con altri grassi ma che vi permetteranno comunque di ottenere un risultato molto morbido, gustoso e perfetto per la prima colazione di tutta la famiglia. Queste brioche, infatti, sono soffici e meno sfogliate ma il risultato finale sarà comunque ottimo da farcire in mille modi diversi, dando vita a delle preparazioni sempre diverse tra loro.

Vediamo, quindi, insieme come fare i cornetti fatti in casa senza burro ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 150 g di zucchero
  • 180 ml di olio di semi
  • 100 ml di latte
  • 160 ml di acqua
  • 2 uova
  • q.b di sale
  • 1 bustina di lievito di birra

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei cornetti fatti in casa senza burro dovete partire dalla realizzazione dell’impasto base. Mischiate la farina, lo zucchero ed il lievito di birra disidratato sul piano di lavoro o all’interno della vostra planetaria. Amalgamate il tutto ed aggiungete poco per volta le uova e successivamente l’olio di semi.

È importante della l’olio venga aggiunto a filo così da dare il tempo al composto di amalgamarlo per bene. Aggiungete quindi anche il latte, che deve essere a temperatura ambiente e leggermente intimidito. Qualora scaldaste il latte fate attenzione che questo non diventi troppo caldo perché altrimenti finirebbe per bruciare il vostro lievito e di conseguenza rovinereste il risultato finale.

Continuate a lavorare il tutto aggiungendo anche l’acqua, anch’essa a temperatura ambiente. Terminate con un pizzico di sale e continuate la lavorazione fino a quando avrete ottenuto un impasto elastico e ben omogeneo. Formate quindi una palla e mettete all’interno di una ciotola precedentemente unta con dell’olio di semi e coprite con un canovaccio. L’impasto andrà messo in forno spento ma con luce accesa per circa due ore o fino a quando avrete raddoppiato il suo volume iniziale. Il tempo di levitazione è molto importante e può variare a seconda della temperatura in casa.

In inverno, ad esempio, potrà essere necessario aumentare i tempi di lievitazione arrivando anche a due ore e mezzo, mentre in estate povrebbe essere necessario qualche minuto di lievitazione in meno. Capirete che l’impasto è ben lievitato quando avrà raddoppiato il suo volume iniziale.

A questo punto riprendete la vostra pasta ormai perfettamente lievitata e stendetela sul piano di lavoro infarinato. Dovrete ritagliare dei triangoli utilizzando un tagliapasta o un coltello ben affilato ed andare quindi a formare i vostri cornetti. Arrotolate la pasta ridotta a triangolo partendo dalla base fino a chiudere posizionando la punta sul basso. Rigirando anche le punte verso la chiusura avrete ottenuto la classica forma dei cornetti.

Trasferite i cornetti fatti in casa così realizzati su una teglia foderata con della carta da forno ed a questo punto continuate la lievitazione per un’altra ora. In questo caso la levitazione dovrebbe avvenire in forno spento ma con luce accesa così che si crei la temperatura adatta a favorire la lievitazione. Anche in questo caso l’impasto dovrà quasi raddoppiare la sua dimensione iniziale.

Adesso che i cornetti fatti in casa senza burro hanno terminato la seconda lievitazione potete spennellare con del latte e cospargere se lo desiderate la superficie esterna con dei granelli di zucchero o con dello zucchero di canna. I cornetti sono quindi pronti per essere messi in forno preriscaldato a 180°C per circa mezz’ora o fino a quando saranno dorati in superficie.

In alternativa potete preparare dei croissant con nutella o delle brioche soffici.

Cornetti come al bar

Se volete realizzare dei cornetti con le vostre mani che somigliano a quelli che trovate nei migliori bar e che vengono serviti per colazione dovrete utilizzare la pasta sfoglia, che richiederà sicuramente dei tempi di lavorazione molto più prolungati e darà vita ad un risultato davvero perfetto.

Cornetti fatti in casa Bimby

Potete realizzare questa ricetta utilizzando il bimby. In questo caso realizzate impasto all’interno del boccale e fate proseguire la lievitazione come indicato, terminando con la realizzazione vera e propria dei cornetti secondo le modalità precedentemente illustrate. In questo modo avrete dato vita ad una ricetta più veloce ed ancora più particolare.

Croissant senza burro

Conservazione

I cornetti fatti in casa senza burro si conservano per al massimo un paio di giorni sotto una campana di vetro o all’interno di un contenitore ermetico.

I cornetti potranno essere congelati prima della seconda lievitazione, ovvero dopo aver arrotolato la pasta. In questo modo dovrete poi scongelarli lasciandoli per una notte intera direttamente nella teglia foderata con carta da forno così che tornino morbidi ed effettuino la seconda lievitazione. Solo quando saranno ben lievitati potranno quindi essere cotti. In questo modo avrete dei cornetti buoni come al bar a vostra disposizione in ogni momento.

I consigli di Fidelity Cucina

Aggiungete la farcitura che più preferite. Dovrete aggiungere un paio di cucchiaini di marmellata o della crema che più preferite sulla base del vostro triangolo di pasta ed arrotolare inglobandolo perfettamente all'interno. Se lo desiderate potete richiamare il gusto del ripieno con una decorazione anche all'esterno. Ad esempio per dei cornetti con crema di pistacchio potete aggiungere la granella di pistacchi in superficie.

Altre ricette interessanti
Commenti
Carmen Ruatti

04 settembre 2017 - 21:14:20

appena a casa provo grazie

0
Rispondi