Focaccia con patate, mozzarella e pancetta

La focaccia con le patate è un lievitato molto semplice da realizzare e che piace per la sua semplicità.

Focaccia con patate, mozzarella e pancetta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La focaccia con le patate è un lievitato molto semplice da realizzare, ma può comunque essere arricchita con altri ingredienti (per esempio con salumi e formaggi) e sarà sempre un successo a tavola.

La focaccia con patate, mozzarella e pancetta è un prodotto da forno soffice e appetitoso; ideale da consumare durante una cena in famiglia, conquisterà grandi e bambini. Vediamo insieme la ricetta e qualche consiglio utile, per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 350 g di farina 00
  • 150 g di farina di grano duro
  • 10 g di lievito di birra
  • 310 ml di acqua
  • 50 ml di olio extravergine d’oliva
  • 30 g di zucchero
  • 18 g di sale
  • 4 patate
  • 150 g di mozzarella
  • 100 g di pancetta
  • q.b di rosmarino

Preparazione

Realizzare la focaccia con patate, mozzarella e pancetta è abbastanza semplice ma richiederà comunque molta attenzione durante la lievitazione. Per iniziare, miscelate le due tipologie di farina all’interno di una ciotola capiente. Al centro praticate un incavo, dove andrete a sbriciolare il lievito di birra fresco.

Sciogliete il lievito di birra con un po’ d’acqua tiepida, quindi aggiungete lo zucchero e versatevi ancora un po’ d’acqua. Unite anche l’olio extra vergine d’oliva e infine il sale, amalgamate il tutto versando gradatamente tutta l’acqua tiepida.

Quando avrete ottenuto un composto denso e piuttosto appiccicoso, trasferitelo sul tavolo leggermente infarinato e impastate a mano per circa 10 minuti. Non appena si sarà formato un panetto soffice ed elastico, rimettetelo nella ciotola e copritelo con della pellicola trasparente per alimenti. Ponete a lievitare l’impasto in un luogo caldo per circa 1 ora e mezza (dovrà raddoppiare di volume).

Nel frattempo preparate il condimento per la focaccia: lavate con cura le patate, quindi sbucciatele e affettatele in maniera sottile. In un’ampia padella mettetevi 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva e 1 spicchio d’aglio; accendete il fuoco a fiamma moderata e non appena l’aglio risulterà dorato aggiungete le patate e saltatele a fiamma vivace per circa 3-5 minuti.

Regolate di sale e pepe le patate, aggiungete anche un po’ di rosmarino a piacere, infine copritele con un coperchio e lasciatele cuocere per circa 15 minuti. Quando le patate sono cotte, trasferitele su un piatto e attendete che si intiepidiscano. A parte sgocciolate per bene la mozzarella e tagliatela a cubetti.

Quando l’impasto sarà lievitato correttamente, riprendetelo e stendetelo con le mani unte di olio in una sfoglia rettangolare di circa 40 cm sul lato più lungo. Posizionatevi sopra le patate a fette, aggiungete un filo d’olio e un po’ di rosmarino tritato. Cuocete la focaccia in forno statico preriscaldato a 190°C per circa 25 minuti.

5 minuti prima del termine della cottura, estraete la teglia dal forno e aggiungete la mozzarella a cubetti, quindi infornate nuovamente affinchè la mozzarella si sciolga. Quando la focaccia è cotta, sfornatela e completate con le fettine di pancetta arrotolata. Potrete consumare subito la portata oppure attendere che si intiepidisca.

Focaccia con patate, mozzarella e pancetta

Conservazione

Questo lievitato può essere conservato in frigorifero per al massimo 1-2 giorni dalla preparazione, dopo averlo avvolto con cura nella pellicola per alimenti. Sarà comunque necessario riscaldarlo in forno prima di consumarlo.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Al fine di ottenere un lievitato soffice e appetitoso, è importante prestare molta attenzione alla fase della lievitazione. Utilizzate la farina che può gradite: se non volete ottenere una focaccia leggermente croccante, potrete sostituire la farina rimacinata di grano duro con quella 0. Accompagnate la portata con una birra fredda oppure con una bibita analcolica gassata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!