Mattonella con prosciutto cotto, Emmenthal e funghi

Una mattonella con prosciutto cotto, Emmenthal e funghi sarà un ottimo piatto da servire per una cena tra amici. Risulterà sfizioso e gustoso, dal gusto intenso che conquisterà tutti. Vediamo come procedere

Mattonella con prosciutto cotto, Emmenthal e funghi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La mattonella è un prodotto da forno tipico della rosticceria palermitana ed è composto da 2 strati di pasta brioche farciti con passata di pomodoro, prosciutto cotto e mozzarella. Si tratta di un lievitato molto apprezzato da tutte le età e si può trovare in tutti i panifici e bar della città.

La mattonella con prosciutto cotto, Emmenthal e funghi è una variante ricca di questo gustosissimo lievitato, da realizzare a casa senza grandi difficoltà. Ideale per un buffet freddo oppure per una cena diversa dal solito. Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti per l’impasto

  • 350 g di farina tipo 1
  • 150 g di farina 00
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 315 ml di acqua
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 18 g di sale

Ingredienti per farcire

  • 150 g di prosciutto cotto
  • 200 g di emmenthal
  • 250 g di passata di pomodoro
  • 300 g di funghi champignon
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio di aglio

Preparazione

Per realizzare la mattonella con prosciutto cotto, Emmenthal e funghi innanzitutto dovrete preparare l’impasto, ovvero la pasta brioche. Prendete una ciotola di medie dimensioni e all’interno mescolatevi le 2 tipologie di farina. Al centro praticate un buco e sbriciolatevi il lievito di birra fresco (1 cubetto).

Sciogliete il lievito con un po’ di acqua tiepida e successivamente aggiungete lo zucchero, il burro ammorbidito e tagliato a cubetti, infine il sale. Amalgamate gli ingredienti versando gradatamente tutta l’acqua e non appena otterrete un composto denso e piuttosto appiccicoso, trasferitelo sul piano del tavolo infarinato e iniziate ad impastare a mano.

Sarà necessario impastare per almeno 10 minuti, cioè fino a quando l’impasto risulterà un panetto soffice ed elastico. Rimettete infine l’impasto nella ciotola leggermente infarinata, copritelo con della pellicola trasparente per alimenti e ponete a lievitare in un luogo caldo per circa 1 ora e mezza (l’impasto dovrà raddoppiare di volume).

Mentre attendete che l’impasto lieviti correttamente (cioè al riparo da correnti d’aria), preparate il condimento di funghi trifolati. Pulite e affettate i funghi; in una padella di medie dimensioni mettete lo spicchio d’aglio schiacciato e i cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Accendete il fuoco a fiamma medio-bassa e quando l’aglio sarà dorato unite i funghi e fateli saltare a fiamma vivace per qualche minuto.

Mescolate i funghi per non farli attaccare sul fondo della padella, quindi bagnateli con un po’ di brodo vegetale (o acqua calda) e lasciateli cuocere per circa 15 minuti. Non appena i funghi sono cotti, trasferiteli su un piatto e lasciateli raffreddare.

Trascorso il tempo della lievitazione, riprendete l’impasto e dividetelo in 2 parti uguali. Stendete la prima parte in una sfoglia rettangolare sottile alta circa 1 cm e posizionatela su una teglia rettangolare ben oleata. Sopra distribuitevi un strato omogeneo di passata di pomodoro, uno strato di prosciutto cotto, uno di Emmenthal a fettine e infine aggiungete i funghi.

Inumidite un po’ i bordi dell’impasto, quindi posizionatevi sopra l’altro strato e fate attenzione a chiuderlo bene, per evitare che durante la cottura il condimento possa fuoriuscire. Spennellate la superficie della mattonella con un tuorlo leggermente sbattuto con un cucchiaio di latte e decorate con semi di sesamo (facoltativo).

Ponete nuovamente a lievitare per circa 20 minuti, dopo di che infornate la mattonella in forno statico preriscaldato a 190°C per circa 30 minuti. Se durante i primi minuti di cottura la mattonella dovesse colorarsi troppo in superficie, copritela con un foglio di carta d’alluminio. Quando la mattonella è cotta, sfornatela e lasciatela intiepidire appena prima di consumarla.

Mattonella con prosciutto cotto, Emmenthal e funghi

Conservazione

Questo prodotto da forno può essere conservato per al massimo un giorno dalla preparazione ed è consigliabile riscaldarlo al microonde prima di consumarlo.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Al fine di ottenere un risultato perfetto, è consigliabile prestare molta attenzione alla lievitazione. Mettete l'impasto all'interno del forno preriscaldato a meno di 100°C e poi spento (dovrà essere tiepido). E' importante che mentre maneggiate l'impasto non ci siano correnti d'aria. Se lo preferite, potete sostituire il formaggio Emmenthal con della scamorza.

Altre ricette interessanti
Commenti
Marisa Trionfante
Marisa Trionfante

16 aprile 2018 - 10:30:28

che bontà!!!

0
Rispondi
Marisa Trionfante
Giovanna La Barbera

16 aprile 2018 - 10:36:11

Grazie mille! :-)

0