Casatiello napoletano

Il casatiello napoletano è un piatto tipico campano preparato nel periodo pasquale, conosciuto in tutta Italia. Vediamo la ricetta della sua preparazione

Casatiello napoletano
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il casatiello napoletano, o tortano, è una torta salata tipica della Campania e famosa in tutta Italia, che viene preparata durante il periodo pasquale.

Si tratta di un piatto abbastanza sostanzioso dal momento che è composto da formaggio, salame e pancetta ed è ottimo per essere servito sia freddo che caldo, in qualsiasi occasione dalle più casalinghe alle scampagnate pasquali.

Un piatto della tradizione e in quanto tale gli abitanti della Campania, ed in particolare di Napoli, ci tengono a rispettare la ricetta tradizionale a fronte, invece, delle tante varianti presenti.

Vediamo, quindi, come preparare un buon casatiello.

Casatiello-Napoletano-29293

Ingredienti per l’impasto

  • 600 g di farina manitoba
  • 350-400 ml di acqua tiepida
  • 120 g di strutto
  • 10 g di sale
  • 2 ucchiaini di zucchero
  • Pepe q.b.
  • 1 bustina di lievito di birra o un cubetto di lievito fresco

Ingredienti per il ripieno

  • 100 g di salame napoli
  • 100 g di pancetta a cubetti
  • 100 g di scamorza
  • 40 g di pecorino grattugiato
  • 40 g di grana padano grattugiato

Ingredienti per decorare il casatiello

  • 1 uovo piccolo per spennellare
  • 5 uova intere

Come preparare il casatiello napoletano

Per iniziare a preparare il casatiello napoletano dovete setacciare in una ciotola la farina ed aggiungere il lievito di birra, il pepe e lo strutto. Amalgamate bene il tutto ed aggiungete il sale sciolto in acqua tiepida. Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto.

Trasferitevi, quindi, dalla ciotola al piano di lavoro per lavorare a fondo l’impasto e, quando la sua consistenza sarà liscia ed omogenea, adagiatelo in una ciotola precedentemente unta con lo strutto e coprite con della pellicola. Lasciate lievitare a 30° per circa 2 ore e mezza fino a quando l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume. Trascorso il tempo di lievitazione, trasferitevi l’impasto sul piano di lavoro infarinato e lavoratelo nuovamente.

A questo punto, stendetelo in un rettangolo abbastanza lungo (circa 40×65 cm). Tagliate una striscia di circa 5 cm, che servirà poi  per ingabbiare le uova sulla sommità. Copritela con della pellicola, per non farla seccare, e tenetela da parte.

Adesso, cospargete la superficie della sfoglia con i formaggi grattugiati e con la pancetta, avendo cura di distribuire in modo omogeneo su tutta la superficie. Aggiungete anche il provolone ed il salame tagliato a cubetti. Lasciate i bordi scoperti in modo tale da poter chiudere il casatiello.

Andrete, infatti, ad arrotolare il rettangolo sul lato più lungo e a formare un grosso e lungo rotolo. Ungete adesso lo stampo a ciambella con dello strutto ed adagiateci all’interno il rotolo, sovrapponendo le due estremità per sigillare il casatiello napoletano ed evitare che possa fuoriuscire parte del condimento.

asciate lievitare fino a quando l’impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo, il che avverrà all’incirca in un’ora.

A questo punto prendete le uova, che avrete lavato ed asciugato, e disponetele sulla superficie dell’impasto con delicatezza distanziandole tra loro. A questo punto, con la pasta che avete messo da parte prima, ricavate delle piccole strisce di circa ½ cm di spessore e posizionatele a croce su ogni uovo per fissarlo.

Spennellate con un uovo sbattuto tutta la superficie ed infornate a 200° per circa 40-45 minuti. Lasciate raffreddare ed il vostro casatiello napoletano soffice sarà pronto.

Casatiello-Napoletano-29293

Casatiello napoletano senza strutto

Non tutti amano la presenza dello strutto negli impasti lievitati. Se anche voi la pensate così o semplicemente volete portare a tavola una variante della ricetta classica napoletana potete omettere questo ingrediente.

Al suoi posto in questo caso dovrete aggiungere 120 g di burro, che dovrete lasciare a temperatura ambiente per almeno un’ora prima di iniziare la preparazione. In questo modo, infatti, sarà ben lavorabile e potrete incorporarlo alla perfezione all’impasto.

Casatiello Bimby

Questa ricetta potrà essere preparata anche con il Bimby. Sebbene per tradizione l’impasto venga realizzato a mano potete ad oggi avvalervi dei tanti strumenti a vostra disposizione.

Ottima la planetaria ma soprattutto il Bimby che in poco tempo vi permetterà di avere un impasto ben elstico ed omogeneo che potrete quindi poi far lievitare la pasta e procedere con la farcitura.

Come conservare il casatiello napoletano

Il casatiello si conserva per 2-3 giorni sotto una campana di vetro così da preservarne la morbidezza.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!