Strudel integrale con uova strapazzate e verdure

Questo strudel integrale con uova strapazzate e verdure sarà un ottimo piatto da servire coem secondo diverso dal solito a familiari ed ospiti. Scopriamone la ricetta e come procedere per un risultato perfetto

Strudel integrale con uova strapazzate e verdure
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Lo strudel integrale con uova strapazzate e verdure è un piatto vegetariano molto gustoso. Può essere servito come un secondo, perchè si tratta comunque una portata sostanziosa oppure, se tagliato a fettine più sottili, anche come antipasto.

La pasta di questo strudel è simile ad una pasta brisée che però viene realizzata aggiungendo una parte di farina integrale alla classica farina 00. Se state cercando un risultato ancora più rustico potete utilizzare in alternativa solo farina di tipo 1 semi-integrale. Se invece preferite gli impasti più delicati utilizzate solo la farina 00.

Il ripieno invece viene realizzato con delle uova strapazzate preparate a parte e delle verdure saltate in padella, che potete ovviamente cambiare in base alla stagione e alle vostre preferenze: per una versione molto invernale potete utilizzare ad esempio del broccolo passato prima in forno con un filo d’olio e un pizzico di sale.

Scopriamo come preparare questo piatto.

Ingredienti per la base

  • 110 g di farina integrale
  • 110 g di farina 00
  • 1 uova
  • 40 g di burro
  • 40 ml di acqua
  • 5 g di sale

Ingredienti per il ripieno

  • 400 g di melanzane
  • 250 g di zucchine
  • 100 g di peperoni rossi
  • 1/2 cipolla
  • 5 uova
  • 50 g di grana padano
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Ingredienti per spennellare

  • 1 tuorlo

Preparazione

Iniziate dalla preparazione del ripieno di verdure. Lavate tutte le verdure accuratamente, poi spuntatele e tagliatele tutte a cubetti delle stesse dimensioni. In una padella fate scaldare un filo d’olio con la cipolla tritata finemente, unite le verdure, che avevate tagliato in precedenza e fate cuocere a fuoco medio aggiungendo durante la cottura circa mezzo bicchiere d’acqua. Le verdure dovranno risultare cotte, ma ancora croccanti perchè ultimeranno la cottura in forno.

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della pasta dello strudel. In una ciotola abbastanza capiente o nella planetaria miscelate le due farine insieme al sale, aggiungete il burro a pezzetti e iniziate ad impastare con le mani. Unite anche l’uovo intero e i 40 ml di acqua indicati dalla ricetta, impastate velocemente fino a creare un panetto omogeneo. Avvolgete la pasta dello strudel così preparata in un foglio di pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per mezz’ora.

Sgusciate le 5 uova che servono per il ripieno in un piatto e strapazzatele in una padella antiaderente calda senza aggiungere grassi, poi salate e pepate, spegnete il fuoco quando non si saranno ancora del tutto rapprese.

Stendete la pasta dello strudel, aiutandovi con un mattarello, su un foglio di carta da forno leggermente infarinato. Distribuitevi le verdure che dovranno essere ben fredde per non far sciogliere il burro della pasta, avendo cura di lasciare circa 2-3 cm di bordo, cospargete la superficie con il grana grattugiato. Infine disponete le uova strapazzate e arrotolate lo strudel partendo dal lato lungo.

Bucherellate la superficie della pasta utilizzando una forchetta, in modo che il vapore fuoriesca durante la cottura e spennellate con il tuorlo che è rimasto, sbattuto insieme ad un pizzico di sale. Fate cuocere in forno già caldo a 180°C per 45 minuti, sfornate e lasciate intiepidire prima di servire.

Ottimo anche uno strudel salato alla boscaiola.

Strudel integrale con uova strapazzate e verdure

Conservazione

Lo strudel integrale con uova strapazzate e verdure si conserva per al massimo 2 giorni coperto con della pellicola trasparente o chiuso in un contenitore ermetico. In questo caso prima di servirlo deve essere riscaldato in microonde o nel forno tradizionale.

Marta Manzoni

I consigli di Marta

Le verdure che servono per il ripieno possono essere preparate anche il giorno prima e conservate coperte in frigorifero, in ogni caso dovranno essere fredde prima di distribuirle sulla pasta dello strudel per evitare che si sciolga. Anche la pasta dello strudel può essere realizzata in anticipo: conservate il panetto sempre ricoperto con la pellicola trasparente in frigorifero fino al giorno successivo oppure potete anche congelatelo in freezer se dovete conservarlo per più giorni.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!