Flammkuchen senza lievito

Piatto dal nome tedesco ma originario dell’Alsazia (regione francese), il Flammkuchen è una pietanza che si avvicina molto, come gusto e come aspetto, alla nostra amata pizza.

Flammkuchen senza lievito
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il Flammkuchen è caratterizzato da un impasto particolarmente fino tirato a mattarello e dall’uso della panna acida con il formaggio quark. Sicuramente guastabile come piatto unico, il Flammkuchen è per tutti i gusti: simpaticizzante dei bambini, degli adulti, dei vegetariani e non.

È possibile utilizzare del lievito e far lievitare l’impasto per tre/quattro orette, ma nella ricetta che vi propongo oggi non sarà necessario!

Ingredienti

  • 700 g di farina 00
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 400 ml di acqua
  • 250 g di panna acida
  • 200 g di formaggio quark
  • q.b di pepe bianco

Preparazione

La preparazione e la cottura di questa pietanza sono molto semplici e veloci: in totale non ci porteranno via più di mezz’ora. 

Per iniziare versiamo la farina in un grande contenitore, aggiungendo acqua, olio e sale. Continuiamo a mescolare ed impastare con le mani fino a quando l’impasto non rimarrà più incollato. Mentre lo lasciamo riposare per qualche minuto, versiamo in un altro recipiente la panna acida e misceliamola al formaggio quark. Addizioniamo sale, pepe e noce moscata a piacere. Dobbiamo ottenere un composto omogeneo. Accendiamo intanto il forno a 200°

Torniamo al nostro impasto e dividiamolo in quattro piccoli panetti. Con un mattarello tiriamo i quattro panetti fino ad ottenere una pasta molto fina: il risultato sarà una gustosissima consistenza croccante. Spalmiamo ora il nostro composto di panna acida e formaggio quark sui nostri quattro Flammkuchen e inforniamo.

La cottura ottimale si aggiara attorno ai 20 minuti, ma se tra gli ingredienti prescelti c’è anche qualcosa che dev’essere aggiunto in cottura (funghi, peperoni…), dopo 5/10 minuti estraiamo la teglia con il Flammakuchen dal forno e aggiungiamo i nostri ingredienti. 

La ricetta più tipica prevede cipolla e pezzettini di speck aggiunti in cottura, ma ovviamente il tutto si adatta a seconda dei gusti. Si possono ovviamente creare dei Flammkuchen vegetariani omettendo carne e pesce: il piatto in foto è pescetarian-friendly, con salmone e rucola aggiunti a fine cottura!

Flammkuchen senza lievito

Sara Gagliardi

I consigli di Sara

Se non avete molto tempo per cucinare ma volete comunque fare bella figura, consiglio moltissimo questa ricetta senza lievito. Il condimento, proprio come per la pizza, va a piacere, ma non consiglio di utilizzare la salsa e/o la passata di pomodoro: andrebbe solo ad inumidire l'impasto e a togliere la croccantezza tipica del Flammkuchen.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!