Gnocchi con zafferano, salsiccia e scaglie di grana

Gli gnocchi di patate possono essere la base per tantissimi piatti, dai più semplici ai più complessi. In questa versione con salsiccia, zafferano e scaglie di grana sono davvero gustosissime e perfette anche per il pranzo della domenica. Scopriamo insieme come si preparano

Gnocchi con zafferano, salsiccia e scaglie di grana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli gnocchi con zafferano, salsiccia e scaglie di grana sono un primo piatto sostanzioso e ricco di gusto.

Semplicissima da preparare, questa ricetta è perfetta per un pranzo domenicale in famiglia o per una rimpatriata tra amici e, grazie al suo sapore semplice ed autentico, ma al tempo stesso ricercato, riuscirà a conquistare anche i palati più esigenti.

Scopriamo insieme come prepararla partendo dall’impasto degli gnocchi e passando, poi, al condimento: seguendo passo dopo passo la ricetta e alcuni semplici consigli, il risultato sarà davvero impeccabile.

Ingredienti per gli gnocchi

  • 1 kg di patate
  • 250 g di farina 00
  • 1 uovo
  • q.b di sale

Ingredienti per condire

  • 250 g di salsiccia
  • q.b di pepe
  • 1 scalogno
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 bustina di zafferano
  • 50 g di parmigiano reggiano

Preparazione

Per preparare gli gnocchi con zafferano, salsiccia e scaglie di grana occorrerà innanzitutto dedicarsi all’impasto: lavate con cura le patate e mettetele all’interno di una pentola abbastanza capiente. Aggiungete dell’acqua fredda fino a coprirle, salate e portate ad ebollizione. Fate cuocere finché le patate non saranno diventate morbide abbastanza da poterle infilzare con una forchetta, dopo di che scolatele e lasciatele raffreddare per una quindicina di minuti circa.

Pelatele e schiacciatele con l’aiuto di uno schiaccia-patate. Su di una spianatoia, cominciate ad impastare le patate schiacciate con la farina, l’uovo ed un pizzico di sale, fino a quando non otterrete un composto morbido e compatto.

Tagliatelo in pezzetti, e da questi ultimi ricavate tanti “serpentini” di impasto dello spessore di circa 1,5 cm. Con l’aiuto di un coltello non seghettato create gli gnocchi da questi serpentini, tagliando pezzetti di circa 2-3 cm di lunghezza.

Nel frattempo, mettete a bollire l’acqua per cuocere gli gnocchi e preparate il condimento. Sbucciate lo scalogno, sminuzzatelo e mettetelo a soffriggere per qualche minuto con un cucchiaio di olio evo. Aggiungete, poi, la salsiccia sbriciolata con le mani e fate rosolare per 10 minuti, avendo cura di mescolare spesso per fare in modo che la carne si cuocia in maniera ottimale, evitando che si bruci.

Unite mezzo bicchiere di acqua di cottura, la bustina dello zafferano e fate cuocere per alcuni minuti a fiamma media; aggiungete un pizzico di sale e di pepe nero e lasciate cuocere ancora qualche minuto, finché il condimento non comincia ad addensarsi leggermente.

Cuocete quindi gli gnocchi nell’acqua salata e, quando vengono a galla, scolateli con una schiumarola e trasferiteli nella padella con il condimento.

Fate saltare il tutto per qualche minuto con l’aggiunta di una manciata di parmigiano grattugiato, dopo di che procedete all’impiattamento. Una volta preparati i piatti, completate il tutto con delle scaglie di grana tagliate al momento e servite gli gnocchi in tavola ben caldi.

 Conservazione

Gli gnocchi con zafferano, salsiccia e scaglie di grana vanno consumati ben caldi subito dopo la cottura.

Stefania Angela Ferrara

I consigli di Stefania Angela

Per la preparazione degli gnocchi è preferibile scegliere una varietà di patate che sia piuttosto farinosa e ricca di amido, in modo che l'impasto risulti elastico e compatto e la pasta mantenga perfettamente la cottura. Con un filo di olio al peperoncino, inoltre, questo piatto potrebbe diventare ancora più interessante.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!