Pasta al forno con cavolfiore, pancetta e besciamella

La pasta al forno con cavolfiore, pancetta e besciamella è un primo piatto molto gustoso e ricco, di sicuro effetto ma anche molto semplice da realizzare. Scopriamo come procedere per prepararlo

Pasta al forno con cavolfiore, pancetta e besciamella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta al forno con cavolfiore, pancetta e besciamella è un primo piatto gustoso, ideale da servire durante un pranzo in famiglia. Questa ricetta è piuttosto semplice da realizzare, inoltre può essere preparata in anticipo per poi essere scaldata in forno prima di consumarla.

Un primo piatto ricco e appetitoso, da accompagnare con un calice di buon vino rosato leggermente frizzante oppure da un vino rosso.

Il cavolfiore, insieme alla besciamella, rende questa portata cremosa mentre la pancetta conferisce un tocco stuzzicante al piatto, per un risultato davvero irresistibile. Vediamo insieme come realizzare questa ricetta.

Ingredienti

  • 300 g di calamarata
  • 1 cavolfiore
  • 150 g di pancetta
  • 500 ml di besciamella
  • 1/4 di cipolla
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino rosso
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano
  • q.b di sale
  • q.b di burro

Preparazione

Per realizzare la pasta al forno con cavolfiore, pancetta e besciamella innanzitutto dovrete lavare il cavolfiore con abbondante acqua fresca e suddividerlo in cimette. Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e, non appena raggiunge il bollore, cuocete il cavolfiore per circa 10-15 minuti.

Quando il cavolfiore sarà cotto, scolatelo e trasferitelo su un piatto per farlo intiepidire, infine tagliatelo a pezzetti. Nel frattempo preparate il soffritto di cipolla: tritate finemente la cipolla e mettetela in una pentola capiente insieme ai cucchiai di olio extravergine d’oliva. Accendete il fuoco e fate soffriggere la cipolla. Non appena quest’ultima sarà dorata, aggiungete la pancetta a cubetti e fatela saltare per qualche istante.

Sfumate con il vino rosso e lasciatelo evaporare. Successivamente aggiungete anche il cavolfiore a pezzetti e proseguite con la cottura per altri 5 minuti, in modo che il condimento si insaporisca per bene. Infine togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata, cuocete la pasta (preferibilmente un formato corto) e scolatela molto al dente. Quando sarà pronta, aggiungete il condimento di cavolfiore e pancetta e amalgamate bene il tutto. Unite anche qualche cucchiaio di besciamella (che avrete precedentemente preparato) e versate la pasta in una pirofila da forno.

Livellate bene la pasta utilizzando un cucchiaio e aggiungete tutta la besciamella, in modo da coprire bene la pasta. Infine spolverizzate con i cucchiai di Parmigiano Reggiano e completate con dei fiocchetti di burro.

Infornate la pasta in forno statico a 200°C per circa 15-20 minuti, fino a completa gratinatura. Quando è pronta sfornatela e lasciatela intiepidire appena prima di servirla.

Pasta al forno con cavolfiore, pancetta e besciamella

Conservazione

Questa portata può essere conservata per al massimo 1 giorno dalla preparazione. L’ideale però è consumare questo piatto calso, appena preparato.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Per un risultato a prova di buongustai, utilizzate ingredienti freschi e di qualità. Optate per un formato di pasta corta (ad esempio calamarata, paccheri o mezzi paccheri, rigatoni) oppure ancora potete utilizzare questo condimento per farcire delle lasagne. Inoltre potete arricchire la portata aggiungendo della scamorza a cubetti e/o sostituire la pancetta con il prosciutto cotto.

Altre ricette interessanti
Commenti
Marisa Trionfante
Marisa Trionfante

06 marzo 2018 - 10:12:50

buonaaaaa

0
Rispondi
Marisa Trionfante
Giovanna La Barbera

07 marzo 2018 - 09:10:05

Grazie :)

0