Pasta pasticciata al forno con besciamella

La pasta al forno è un vero classico della domenica che può essere proposto in tanti modi diversi. Questa pasta pasticciata al forno con besciamella non potrà che conquistare tutti, anche i più piccoli. Vediamo insieme come si prepara e le tanti varianti in cui poterla proporre

Pasta pasticciata al forno con besciamella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta al forno è sempre un’ottima idea per portare a tavola un piatto ricco, goloso e che spesso si può preparare in anticipo e scaldare soltanto nel momento in cui bisogna servire il pasto ai propri ospiti.

La pasta pasticciata al forno è una ricetta veloce ed abbastanza semplice da realizzare e soprattutto può costituire la base per tante varianti diverse. Potrete, infatti, realizzare una pasta pasticciata con carne o con verdure, con besciamella come in questo caso oppure senza besciamella, se volete limitare l’apporto calorico del piatto o semplicemente se preferite aggiungere dei formaggi per donare una nota filante o cremosa al vostro piatto.

La preparazione di questo primo piatto è davvero molto semplice ma il risultato finale conquisterà sempre tutti e sarà perfetto per il classico pranzo della domenica oppure per stupire la propria famiglia in settimana. Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 400 g di pasta
  • 400 g di carne macinata di vitello
  • 300 ml di sugo di pomodoro
  • 150 g di mozzarella
  • 70 g di parmigiano reggiano
  • q.b di vino bianco
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di prezzemolo

Ingredienti per la besciamella

  • 500 ml di latte
  • 60 g di farina 00
  • 60 g di burro
  • q.b di sale
  • q.b di noce moscata

Come preparare la pasta pasticciata

Per preparare la pasta pasticciata al forno la prima cosa che dovrete fare sarà dedicarvi al battuto per il soffritto. Prendete, quindi, la cipolla, la carota e la costa di sedano e tritate tutto molto finemente, utilizzando se necessario il mixer. In questo caso, infatti, otterrete un battuto finissimo che non avvertirete più poi nel piatto finito.

Il battuto di verdure così ottenuto andrà aggiunto all’interno di una casseruola insieme a dell’olio extravergine d’oliva. Fate andare il tutto per un paio di minuti mescolando continuamente in maniera tale che le verdure inizino ad appassire. Aggiungete quindi la carne macinata, aggiustate di sale e pepe fate procedere la cottura per qualche minuto.

Adesso potete sfumare con il vino bianco, avendo cura di farlo evaporare completamente prima di aggiungere gli altri ingredienti. Al posto del vino bianco, per un sapore più intenso, potete utilizzare del vino rosso. Anche in questo caso, però, far sfumare perfettamente il vino sarà di fondamentale importanza.

Aggiungete a questo punto il sugo di pomodoro precedentemente realizzato oppure della semplice passata di pomodoro e fate procedere la cottura per circa 30 minuti a fiamma bassa, coprendo con un coperchio.

Mentre il condimento cuoce all’interno della casseruola dedicatevi alla preparazione della besciamella. Dovrete dapprima aggiungere all’interno di una pentola il burro e farlo sciogliere per un paio di minuti. Aggiungete quindi la farina e formate il cosiddetto roux. Aggiungete, quindi, il latte e mescolate energicamente in maniera tale da evitare la formazione di grumi.

Aggiustate di sale e noce moscata e fate procedere la cottura a fiamma media mescolando continuamente fino a quando avrete raggiunto la consistenza desiderata.

Fatto questo dedicatevi alla cottura della pasta, in questi caso degli zitti ma che potete sostituire con la tipologia di pasta che più preferite, e scolatela quando questa è ancora molto al dente perché terminerà la sua cottura poi con il passaggio in forno. Non vi resta, quindi, che ridurre la mozzarella in piccoli cubetti e sarete pronti per passare alla composizione del piatto all’interno della pirofila.

All’interno di una ciotola aggiungete la pasta, il ragù e mescolate il tutto con un cucchiaio. Aggiungete anche qualche cubetto di mozzarella, del parmigiano reggiano grattugiatoed un paio di cucchiaiate di besciamella e mescolate nuovamente. La pasta andrà così disposta all’interno della pirofila.

Coprite con dell’altra mozzarella, delle cucchiaiate di besciamella e cospargete il tutto con un abbondante strato di parmigiano reggiano grattugiato. La pasta è quindi pronta per essere messa in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti. Se volete una superficie più dorata e croccante utilizzate la funzione grill negli ultimi 10 minuti di cottura.

Una volta pronto, il piatto andrà sfornato, cosparso con del prezzemolo finemente tritato e poi servito ai vostri ospiti quando è ancora caldo così da poter apprezzare per bene il suo cuore cremoso e filante.

Pasta-al-forno-veloce-con-besciamella

Pasta al forno senza besciamella

Come detto inizialmente, potete decidere di realizzare questo piatto in tante varianti diverse. In questo caso abbiamo utilizzato della besciamella ma potete benissimo realizzare questo primo piatto anche senza.

In questo caso, però, dovrete aggiungere degli altri formaggi o dell’altra mozzarella. In alternativa, a seconda dei vostri gusti, potete utilizzare anche delle sottilette.

Pasta pasticciata senza carne

Se volete realizzare questo piatto senza ragù potete sostituire questo ingrediente con verdure di vario tipo. A seconda della stagione in cui vi trovate, infatti, potete decidere di sostituire la carne con delle verdure saltate in padella.

Sarà un’ottima alternativa anche una pasta pasticciata pomodoro e besciamella. Dovrete in questo caso realizzare un sugo di pomodoro con cui sporcare la pasta. Disponete poi il tutto all’interno della pirofila cospargendo con della besciamella. Il risultato finale sarà comunque ottimo.

Pasta pasticciata vegetariana

La variante con le verdure sarà un’ottima idea per portare a tavola un piatto vegetariano che quindi possa andar bene anche per coloro che hanno scelto di eliminare la carne dalla propria alimentazione.

Le possibilità sono davvero tantissime. Andranno bene ad esempio dei carciofi, dei funghi o delle zucchine ma anche verdure come asparagi o zucca, sempre secondo i prodotti della stagione nella quale vi trovate.

Pasta pasticciata Bimby

Se avete il Bimby a disposizione potete realizzare tutti gli ingredienti necessari per preparare questo primo piatto. Potrete dapprima creare il battuto di verdure frullando cipolla, carota e sedano con velocità turbo per 10 secondi, far soffriggere con dell’olio extravergine d’oliva per tre minuti a 100°C senso antiorario e successivamente aggiungere la carne.

Fate proseguire la cottura per altri cinque minuti e sfumate con il vino bianco. Potrete quindi aggiungere il sugo di pomodoro e far proseguire la cottura a 90°C per 10 minuti senso antiorario.

Preparate quindi la besciamella. Dopo aver ripulito il boccale aggiungete all’interno tutti gli ingredienti e fate andare ad 80°C per 7 minuti velocità 2. Avrete ottenuto quindi gli ingredienti di base per poi comporre il piatto all’interno della pirofila e procedere quindi con la cottura in forno come da ricetta.

Conservazione della pasta pasticciata al forno

Questo piatto si potrà consumare entro un paio di giorni se riposto in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico o comunque coperto con della pellicola trasparente. Prima di riportare il piatto a tavola, però, è necessario scaldarlo ripassandolo in forno tradizionale oppure saltando il tutto in padella.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Questo piatto potrà essere arricchito in tantissimi modi diversi, modellandolo in base ai gusti dei vostri ospiti o dei vostri familiari. Grazie a verdure di stagione, formaggi vari o alla presenza o meno di pomodoro e besciamella saprete di portare a tavola un piatto sempre diverso che quindi possa stupire sempre i vostri familiari ed i vostri ospiti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!