Spaghetti con cicoria, acciughe, pangrattato e peperoncino

Gli spaghetti con cicoria, acciughe, pangrattato e peperoncino sono un primo piatto molto semplice da realizzare ma dal gusto particolare che piacerà ai vostri ospiti

Spaghetti con cicoria, acciughe, pangrattato e peperoncino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un primo piatto appetitoso e dal sapore deciso. La cicoria è un ortaggio dal caratteristico sapore amarognolo con delle proprietà nutitive importanti, aiuta la concentrazione, ha un potere lassativo e aiuta l’attività di pancreas, fegato e reni.

L’abbinamento in questo piatto con le acciughe sott’olio, il pangrattato e il peperoncino (preferibilmente calabrese), è perfetto e assicura un piatto dal  gusto rustico e piccante. Sarebbe preferibile servire questo primo piatto con un secondo di carne con contorno di patate e verdure grigliate ed un buon vino rosso. Scopriamo quindi come preparare gli spaghetti con cicoria, acciughe, pangrattato e peperoncino.

Ingredienti

  • 180 g di spaghetti
  • 100 g di cicoria
  • 1/2 acciuga sott’olio
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino
  • 20 g di pane raffermo
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale

Preparazione

La prima fase della preparazione di questi spaghetti con cicoria, acciughe, pangrattato e peperoncino prevede la pulizia accurata della cicoria. Le foglie devono essere controllate singolarmente, avendo cura di eliminare quelle ingiallite. Procedete quindi lavandole bene sotto l’acqua corrente controllando che non ci siano residui di terra.

Fare cuocere la cicoria in una pentola con acqua e sale per qualche minuto. Il sale nell’acqua di cottura aiuterà a mantenere vivace il colore verde della cicoria. Raggiunta la cottura, prelevate la cicoria con una schiumarola e immergetela in un contenitore con dell’acqua fredda o in alternativa aggiungete dei cubetti di ghiaccio. Conservate invece l’acqua di cottura della cicoria che utilizzerete per cuocere gli spaghetti.

Frullate il pane raffermo, potete utilizzare un comune panino o del pane di grano avanzato. Versate il pangrattato nella quantità di un cucchiaio circa in una pentola antiaderente e fatelo tostare. Mettete da parte.

Mentre cuociono gli spaghetti, versate due cucchiai di olio extravergine di oliva in un tegame piuttosto capiente, aggiungete mezzo spicchio d’aglio e un peperoncino rosso piccante tritati finemente. Fate rosolare qualche secondo e aggiungete un filetto di acciuga sott’olio che con il calore si scioglierà. Aggiungete, quindi la cicoria già scolata e fate rosolare per qualche secondo.

Scolate velocemente gli spaghetti al dente e fateli saltare in padella con la cicoria, amalgamate bene gli ingredienti tra loro. Finite con una spolverata di pangrattato. Impiattate e servite.

Spaghetti con cicoria, acciughe, pangrattato e peperoncino

Conservazione

Gli spaghetti si conservano un paio di giorni in frigorifero.

Grazia Tornello

I consigli di Grazia

Questo è un piatto semplice da realizzare, ma necessita comunque di piccoli accorgimenti perchè il risultato sia ottimo. Il primo consiglio è quello di utilizzare la cicoria fresca e non surgelata. Per mantenere vivo il colore verde è fondamentale metterla in una bacinella con dell'acqua fredda dopo la cottura. Utilizzare l'acqua di cottura della cicoria per cuocere gli spaghetti è il segreto per avere un piatto ancora più saporito. Fate attenzione nell'uso del sale perché le acciughe sono già molto salate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!