Spaghetti con philadelphia e patè di olive taggiasche

Un primo piatto veloce e semplice ma comunque ricco di gusto? Gli spaghetti con philadelphia e patè di olive taggiasche è la soluzione anche per chi ha poco tempo da dedicare alla preparazione dei pasti. Una ricetta semplice ma ricca di sapore

Spaghetti con philadelphia e patè di olive taggiasche
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti con philadelphia e patè di olive taggiasche sono un primo piatto davvero gustoso e sfizioso da assaporare.

Che sia per un pranzo o per una cena, essendo una pietanza  molto veloce da preparare è uno di quei piatti che potete cucinare anche all’ultimo minuto se avete poco tempo o se avete degli ospiti inaspettati purchè abbiate tutti gli ingredienti necessari nel frigorifero.

Farete senz’altra un’ottima figura con il minimo sforzo nella sua preparazione. Vediamo insieme il procedimento per prepararli.

Ingredienti

  • 320 g di spaghetti
  • 50 g di patè di olive taggiasche
  • 250 g di philadelphia
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di olive taggiasche

Preparazione

Iniziate la preparazione degli spaghetti con philadelphia e patè di olive taggiasche proprio cominciando dal suo condimento.

In una padella antiaderente mettete un cucchiaio di olio extravergine di oliva e fate scaldare. Quando l’olio sarà appena caldo, quindi senza arrivare a friggerlo, aggiungete i tre quarti del patè di olive taggiasche che vi occorrono.

Girate con un cucchiaio di legno e fate andare per pochi minuti. Aggiungete ora la metà della philadelphia che vi occorre e mescolate fino a creare una cremina. Tenete la fiamma al minimo e di tanto in tanto mescolate con il cucchiaio di legno per amalgamare il tutto.

Spaghetti con philadelphia e patè di olive taggiasche

Quello che resta del patè di olive taggiasche e della philadelphia lo terrete da parte per aggiungerlo alla fine.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua per cucinare gli spaghetti. Quando sarà arrivata a bollare versatevi dentro gli spaghetti girando di tanto in tanto per non farli attaccare.

Quando la pasta sarà cotta, scolatela fino a togliere tutta l’acqua e versate gli spaghetti nella padella con il condimento. Fate saltare in padella per circa due minuti in modo che prenda bene gusto e si amalgami bene.

A fiamma spenta, aggiungete il patè e la philadelphia che avevate lasciato da parte, le olive taggiasche intere e date un’ultima mescolata. Impiattate e servite.

Spaghetti con philadelphia e patè di olive taggiasche

Conservazione

Gli spaghetti con philadelphia e patè di olive taggiasche vanno consumati caldi.

Marika Monteverde

I consigli di Marika

Al posto degli spaghetti potete usare qualsiasi altro tipo di pasta di vostro gusto che sia corta o con farine diverse. Inoltre tenere una parte di patè di olive taggiasche e di philadelphia per aggiungerle alla fine a freddo vi aiuterà a dare una consistenza più densa e cremosa alla pietanza.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!