Spaghetti poveri

Gli spaghetti poveri sono un primo piatto realizzato con pochi ingredienti, quindi facile da preparare ed anche economico. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Spaghetti poveri
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti poveri sono un primo piatto saporito e goloso chiamato così per via della scelta degli ingredienti come acchiughe, capperi, olio e pane grattato che sono semplici ed economici.

Gli spaghetti poveri si cucinano velocemente e si possono servire in qualsiasi stagione e circostanza perchè anche se è un piatto semplice è comunque apprezzato e di effetto. Ottimi anche per un pranzo a base di pesce, per poter fare bella figura senza spendere eccessivamente.

Vediamo quindi insieme come procedere alla preparazione di questi sfiziosi spaghetti poveri.

Ingredienti

  • 320 g di spaghetti
  • 4 acciughe
  • 4 capperi
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale grosso
  • q.b di aglio in polvere
  • q.b di peperoncino
  • 2 cucchiai di pangrattato

Preparazione

Preparare gli spaghetti poveri è davvero facilissimo. Per prima cosa mettete a bollire abbondante acqua salata, poi iniziate a preparare il sughetto a base di acciughe e capperi. Quindi lavate sotto acqua corrente i capperi per togliere tutto il sale in eccesso e poi adagiateli in un padellino piccolo a sponde alte insieme alle acciughe, all’olio extravergine di oliva, all’aglio in polvere ed al peperoncino.

Accendete il gas con fiamma media ed inclicante il pentolino affinchè tutti gli ingredienti si ammassino in un unico punto. Lasciate cuocere finchè le acciughe saranno sciolte e poi lasciate momentaneamente da parte. Procedete poi mettendo in una padella antiaderente un goccio di olio e il pangrattato e fate saltare delicatamente fino a completa doratura.

Infine mettete nell’acqua bollente gli spaghetti e cuoceteli secondo i consigli riportati sulla confezione. Quando la pasta sarà cotta scolatela e poi versatela in una ciotola. Infine condite con la salsina a base di olio ed acciughe. Mescolate molto bene con una forchetta, poi impiattate. Per ultimo spolverizzate con il pangrattato dorato e servite subito.

In alternativa potete preparare degli spaghetti zucchine e peperoni o degli spaghetti tonno e limone.

Spaghetti poveri

Conservazione

Gli spaghetti poveri si conservano per al massimo un giorno.

Sabrina Giorgi

I consigli di Sabrina

Siccome utilizzerete ingredienti già salati come capperi ed acciughe non esagerate con il sale nell'acqua della pasta. Per questo tipo di preparazione sono ottimi gli spaghetti grossi come ad esempio i bucatini. Per dare un tocco in più alla ricetta potete far saltare in padella i capperi finchè saranno dorati ed aperti poi potrete aggiungerli al sughetto a base di olio ed acciughe.

Altre ricette interessanti
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

09 giugno 2017 - 13:29:28

Li adoro: semplici e buoni.

0
Rispondi