Cotoletta alla milanese

La cotoletta alla milanese è un vero classico in fatto di secondi piatti e piace ai grandi ma sopratutto ai più piccoli. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili per la sua preparazione

Cotoletta alla milanese
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La cotoletta alla milanese è un secondo piatto tipico della Lombardia ma costituisce un vero e proprio classico della nostra cucina, molto amata soprattutto dai bambini.

S prepara con una fesa di costata di vitello, in cui poter mantenere l’osso oppure decidere di eliminarlo completamente, soprattutto se a consumare il piatto sono i più piccoli.

Si tratta di una preparazione molto semplice che prevede che la carne venga passata nell’uovo e poi nel pan grattato e poi fritta nel burro. Il risultato è un secondo piatto davvero delizioso che piacerà a tutti.

Vediamo, quindi, come preparare delle perfette cotolette alla milanese.

Ingredienti

  • 4 fette di vitello
  • 2 uova
  • Burro q.b.
  • 200 g di pan grattato
  • Sale q.b.

Cotolette-alla-milanese-52520

Come preparare la cotoletta alla milanese

Per iniziare la preparazione della cotoletta alla milanese dovete partire proprio dalla preparazione della carne. Come detto prima, potete scegliere di mantenere l’osso oppure di ricavarne soltanto la carne per rendere ancora più facile la consumazione della cotoletta alla milanese da parte dei più piccoli. La ricetta tradizionale, comunque, è bene sapere che prevede di mantenere l’osso.

A questo punto dovete decidere se cuocere la vostra cotoletta battendo prima la carne oppure no. La ricetta originale non lo prevede ma decidete in base ai vostri gusti ed alle vostre esigenze. Potete scegliere di battere un po’ la carne magari se a consumarla saranno dei bambini così da renderla ancora più tenera e sottile.

Deciso lo spessore della carne passate alla sua preparazione vera e propria per realizzare una cotoletta perfetta. Come prima cosa prendete una ciotola e versate delle uova che andrete a sbattere.

In un’altra ciotola o in un piatto mettete del pangrattato. Potete decidere di utilizzare del pangrattato già pronto oppure di andarlo a realizzare voi stessi. In questo caso vi servirà un mixer nel quale andrete ad aggiungere del pane ben raffermo.

Privatelo della crosta esterna e riducetelo in cubetti. Azionate adesso il mixer e in pochi secondi avrete un pan grattato perfetto. Preparando da voi il pan grattato avrete il grande vantaggio di poter decidere come andare a realizzarlo. Potete, infatti, scegliere di realizzare un pangrattato più grossolano, adatto a delle preparazioni che prevedono una gratinatura, oppure di tritarlo più finemente. Per la preparazione della cotoletta sarà perfetto un pangrattato ben fine. Scegliete in base ai vostri gusti.

Prendete adesso la vostra carne e passatela prima nell’uovo, da un lato e dall’altro,e poi nel pan grattato. Fate attenzione a far scolare bene per qualche secondo l’uovo dalla cotoletta subito dopo averla immersa nel composto per evitare che rimangano dei residui eccessivi di uovo, che sarebbero poi spiacevoli da andare a consumare.

Passate poi nel pangrattato e battete bene la carne da entrambe le parti avendo cura anche in questo caso di eliminare il pan grattato in eccesso. Fate aderire sia l’uovo che il pan grattato su entrambe le parti così da avere pii un risultato uniforme su tutta la superficie.

A questo punto passate alla cottura. Prendete un tegame ben capiente e mettete a sciogliere il burro. Quando il burro si sarà scaldato per bene e si sarà scurito un po’ potete aggiungere la carne che dovrete far cuocere su entrambi i lati a fiamma media. Quando la vostra cotoletta avrà un aspetto ben dorato su entrambi i lati sarà pronta e potrà essere tolta dal fuoco.

Cotoletta-milanese-52520

Cotoletta alla milanese al forno

Se volete limitare le calorie e di conseguenza i sensi di colpa, potete portare a tavola una cotoletta alla milanese al forno.

Grazie alla cottura al forno, infatti, il piatto risulterà più leggero e meno calorico e di conseguenza potrete concedervelo più spesso.

Una variante che sarà particolarmente indicata per coloro che stanno seguendo una dieta o per i più piccoli.

Cotoletta alla milanese: storia

L’origine di questo piatto appartiene alla cucina lombarda ma esiste una vera e propria disputa accademica in merito tra chi ritiene che la vera cotoletta alla milanese abbia origini in Lombardia e chi invece ritiene che questo piatto sia una versione della Wiener Schnitzel, un piatto austriaco.

Conservazione della cotoletta alla milanese

Le cotolette alla milanese vanno consumatepreferibilmente ben calde subito dopo averla preparate così da poter apprezzare la doratura e la croccantezza della panatura e la morbidezza invece della carne.

Se lo desiderate, però, può anche essere conservata in frigorifero per un giorno al massimo se chiusa all’interno di un contenitore ermetico oppure se coperta con della pellicola trasparente così da non fare seccare la superficie esterna andando troppo a contatto con l’aria. Quando andrete a servirla dovrete passarla in forno o in microonde per qualche minuto irrorate con un filo d’olio o aggiungete qualche fiocco di burro in superficie, cuocendo magari a grill, per cercare di ridonare l’originale croccantezza di quando l’avete preparata.

È però bene sapere che per apprezzarla al meglio va consumata appena fatta ed quando è ancora calda. In questo modo lascerà tutti a bocca aperta.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!