Frico di patate e montasio

Un buon frico di patate e montasio saprà deliziarvi. Si tratta di un piatto tipico friulano, molto gustoso e particolare che si potrà servire come cena sfiziosa e diversa dal solito. Vediamo quindi come si prepara

Frico di patate e montasio
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Pochissimi ingredienti per una preparazione gustosissima e unica. Il frico è un tipico piatto friulano che può essere mangiato come secondo o come piatto unico, anche perchè nella tradizione viene accompagnato con della polenta.

Oggi proponiamo la versione croccante, che può essere mangiata anche da sola, visto la ricchezza della preparazione di base. Il frico può essere preparato sia con l’aggiunta di una cipolla, sia solo con formaggio e patate. Ecco, quindi, la ricetta per preapare il frico di patate e montasio.

Ingredienti

  • 400 g di patate
  • 400 g di montasio
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla
  • q.b di farina di mais fioretto

Preparazione

Per preparare il frico di patate e montasio dovrete cominciare dalle patate. Pelatele e con una grattuggia a fori larghi (se avete un robot da cucina vi faciliterà il compito),  cominciate a grattugiare tutte le patate da crudo. Mettete il ricavato in una ciotola. Affettate la cipolla a rondelle sottili e mettetela da parte.

Prendete il montasio, solitamente si usa stagionato, togliete la crosta e grattugiate tutto il formaggio. Prendete una ampia pentola antiaderente, versate un filo di olio extravergine di oliva, fatelo scaldare e mettete a cuocere le patate con la cipolla. Fate cuocere a fuoco medio fino a che le patate si saranno ammorbidite. Adesso versateci dentro il formaggio montasio, salate, pepate e cuocete il tutto a fiamma bassa per circa 20 minuti, mescolando spesso.

Potete mantenere la preparazione morbida e usarla come accompagnamento alla polenta tagliate a fette e saltata in padella con del burro fuso. Per la versione croccante, invece, fate raffreddare il composto cremoso.

Prendete una padella antiaderente, versate un filo di olio extravergine di oliva. Prima di far dorare il frico, spargete della farina di mais nella padella poi prendete il vostro composto di frico morbido e versatelo dentro. Appiattitelo bene senza mescolare fino a che si formerà, sotto, una crosticina. A questo punto, aiutandovi con un coperchio girate il frico e fatelo dorare anche dall’altra parte. Servite ancora caldo.

Frico di patate e montasio

Conservazione

Il frico di patate e montasio si conserva per al massimo 2-3 giorni. L’ideale, però, è consumarlo caldo dopo la preparazione.

Elena Grassi

I consigli di Elena

Uso del montasio semi stagionato, primo perchè è più facile da reperire, secondo perchè mantiene un gusto deciso ma senza appesantire troppo la preparazione già di per sè abbastanza grassa. Far dorare il frico e dargli l'aspetto di una frittata non è facilissimo, in quanto il formaggio sciolto tende ad ammorbidire e rendere difficile girare la preparazione. Se non volete rischiare potete mettere il frico a dorare sotto al grill del forno a 180°C.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!