Polenta concia valdostana

La polenta concia valdostana è un piatto perfetto per l'inverno dal sapore intenso ed irresistibile. Ecco la ricetta e la variante Bimby e bergamasca

Polenta concia valdostana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La polenta concia valdostana, come dice il nome stesso, è una variante della classica polenta tipica della Valle d’Aosta. Viene anche chiamata polenta grassa ed è una ricetta che prevede oltre alla classica polenta anche l’aggiunta di ingredienti che la rendono più corposa e più ricca, come ad esempio la fontina ed il parmigiano grattugiato.

Si tratta, quindi, di un piatto davvero calorico, perfetto per le giornate più fredde dell’inverno e che può essere realizzata anche in tante varianti diverse, ad esempio utilizzando il Bimby.

Vediamo, quindi, come fare la polenta concia valdostana ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 300 g di farina di mais
  • 70 g di burro
  • 250 g di fontina
  • 1,2 l di acqua
  • q.b di sale
  • q.b di parmigiano reggiano

Preparazione

Per preparare la polenta concia valdostana dovete innanzitutto partire dalla realizzazione della polenta. Mettete, quindi, a scaldare in un pentolino abbastanza capiente l’acqua che avrete precedentemente salato. Quando questa inizierà a scaldarsi aggiungete quindi poco per volta la farina per polenta e mescolate costantemente con un cucchiaio di legno in maniera tale che non si formino dei grumi che renderebbero la vostra preparazione sicuramente meno piacevole da consumare.

Quando avrete raggiunto la densità tipica della classica polenta aggiungete parte della fontina che avrete precedentemente ridotto in cubetti e continuate a mescolare energicamente con il cucchiaio di legno. Solo a questo punto potete dedicarvi all’ultimo passaggio per la preparazione del vostro piatto.

Prendete un tegame di coccio o di ceramica ed ungetene il fondo ed i bordi con il burro. Create un primo strato con la polenta che avete appena preparato, aggiungete il formaggio grattugiato e dell’altra fontina in tocchetti e coprite con la restante polenta. A questo punto aggiungete in superficie degli altri tocchetti di fontina, qualche cubetto di burro e del parmigiano reggiano grattugiato e mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti o fino a quando la fontina si sceglierà perfettamente e in superficie si formerà una leggera gratinatura.

La vostra polenta è quindi pronta per essere servita ai vostri ospiti quando sarà ancora ben calda così da poterla apprezzare al meglio.

Si tratta di un piatto tipico della cucina valdostana ma può essere realizzata in tante varianti diverse. La polenta concia bergamasca, ad esempio, prevede l’aggiunta di un altro ingrediente in più, ovvero del salame, in particolare il cacciatorino, che viene tagliato a pezzetti ed aggiunto alla preparazione insieme a della panna. In questo modo, infatti, il risultato finale sarà un piatto più cremoso e filante al tempo stesso per via della presenza del formaggio in pezzi, che però può essere sostituito soltanto con del formaggio grattugiato, scegliendo la tipologia di formaggio che più si preferisce.

Polenta concia Bimby

Se avete il Bimby a vostra disposizione potete utilizzarlo per la preparazione di questa pietanza. In questo caso dovrete dapprima mettere all’interno del boccale l’acqua e la farina di mais e far cuocere il tutto con un pizzico di sale in base ai vostri gusti per 12 minuti a velocità 3 – 100°C. Inserite quindi la spatola dal foro del boccale e fate proseguire la cottura per altri 3 minuti sempre a 100°C – Velocità 3.

Non vi resta quindi che aggiungere parte della fontina a far proseguire la cottura per un altro paio di minuti. A questo punto potete comporre il piatto all’interno della vostro tegame e mettere poi in forno come descritto precedentemente così che i cubetti di fontina ed il formaggio grattugiato si sciolgano alla perfezione.

In qualsiasi modo la prepariate, però, la polenta andrà servita ai vostri ospiti quando è ancora ben calda così da poterla apprezzare al meglio. Se lo desiderate, inoltre, potrete profumare il piatto con le erbe aromatiche più preferite.

Quali formaggi usare?

Potete utilizzare i tipi di formaggio che più preferite per questa preparazione. Potet,e infatit, sostituire sia la polenta che il parmigiano con altri formaggio, dando vita agli abbinamenti che più preferite.

Polenta-valdostana

Conservazione della polenta

La polenta concia si conserva per al massimo un giorno in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico ma andrà scaldata ripassandola in forno tradizionale oppure per qualche secondo a microonde così che torni ben calda e morbida come quando l’avete preparata ma soprattutto per fare in modo che i formaggi si fondano nuovamente alla perfezione.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Utilizzate il formaggio in pezzi grattugiato che più preferite a seconda della variante che volete realizzare. Per rendere il piatto ancora più ricco potete aggiungere la salsiccia, dei cubetti di speck o di pancetta a seconda del sapore più o meno intenso che volete dare al vostro piatto. Porterete a tavola sempre una preparazione davvero deliziosa.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!