Seppie ripiene al forno

Le seppie ripiene al forno sono un secondo piatto semplice, realizzato con pochi ingredienti ma di sicuro successo. Ecco la ricetta ed alcune varianti

Seppie ripiene al forno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le seppie ripiene sono un secondo piatto perfetto per una cena in famiglia da servire anche in occasioni più particolari. Il loro sapore intenso e particolare, infatti, renderà ogni menu un vero trionfo. Le seppie ripiene al forno sono ancora più semplici da preparare dal momento che la cottura avverrà direttamente in forno senza il vostro continuo supporto come invece avviene con la cottura in padella.

Il risultato finale è un piatto molto semplice e leggero, sfizioso e gustoso perfetto per tantissime occasioni diverse che potrà essere presentato in tante varianti, ad esempio cuocendo le seppie ripiene in umido o al forno gratinate.

Vediamo, quindi, insieme come preparare le seppie ripiene al forno ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 8 seppie
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 8 cucchiai di pangrattato
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di concentrato di pomodoro
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle seppie ripiene al forno dovete partire proprio dalle seppie. La pulizia del pesce è importantissima in ogni ricetta. Le seppie, infatti, andranno private dell’osso, delle interiora e degli occhi e svuotate per bene all’interno. Risciacquatele più volte sotto acqua fredda corrente in modo tale da avere un risultato davvero perfetto e soprattutto non rischiare di lasciare all’interno della sacca delle impurità che rovinerebbero il risultato finale.

Una volta che le seppie saranno pulite potete dedicarvi alla preparazione del ripieno. Prendete gli spicchi d’aglio e mettete a rosolare in una padella con dell’olio extravergine d’oliva. Fate andare il tutto per qualche minuto e quando l’aglio inizierà a dorarsi potete aggiungere il concentrato di pomodoro, mescolare per bene ed aggiungere il pangrattato. Fate andare il tutto per un minuto circa ed aggiustate con sale, pepe e prezzemolo tritato molto finemente.

Fate proseguire la cottura fino a quando il pangrattato sarà diventato ben dorato. A questo punto il ripieno delle vostre seppie è pronto per cui non vi resta che riprendere le seppie e farcirle con il condimento così preparato. Chiudete le estremità con uno stuzzicadenti in maniera tale da non far fuoriuscire il ripieno durante la cottura e adagiate le seppie su una teglia precedentemente unta con dell’olio extravergine d’oliva. Cospargete le seppie con dell’olio e mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 35-40 minuti.

I tempi di cottura variano a seconda della grandezza delle seppie utilizzate per cui prestate particolare attenzione a questo dettaglio e regolate di conseguenza i tempi di cottura per per un risultato perfetto.

Le seppie ripiene al forno sono quindi pronte per essere servite vostri ospiti quando sono ancora ben calde, riducendo in fette e servendole intere, magari accompagnate con delle patate.

In alternativa potete preparare delle seppie ripiene al prezzemolo o delle seppie al sugo.

Seppie-al-forno

Conservazione

Le seppie ripiene al forno si conservano per al massimo 2-3 giorni all’interno di un contenitore ermetico riposto in frigorifero. L’ideale, però, è consumare il piatto ben caldo subito dopo la sua preparazione o al massimo entro qualche ora.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete arricchire il ripieno in tanti modi diversi. Ad esempio potete sciogliere nell'olio extravergine d'oliva dei filetti di acciughe oppure potete rendere la preparazione ancora più saporita aggiungendo del formaggio grattugiato al ripieno una volta che questo si sarà intiepidito. Ottimi anche dei capperi da aggiungere tritati o lasciati interi. Se invece volete dare una consistenza più pastosa al ripieno utilizzate delle patate, che devono essere precedentemente lessate e schiacciate e che verranno amalgamate poi al composto con il pangrattato.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!