Sofficini con scamorza e prosciutto cotto

Amati da tutti, grandi e piccini, questi sofficini con scamorza e prosciutto cotto sono ideali per una cena veloce o un buffet

Sofficini con scamorza e prosciutto cotto
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I sofficini con scamorza e prosciutto cotto si preparano davvero in poco tempo e sono facilissimi da realizzare e saranno pronti sulla vostra tavola in soli 5 minuti.

Croccanti fuori ma dal cuore morbido e goloso, questi sofficini vi stupiranno sempre e non smetterete mai di prepararli qualora non avrete tanta voglia di stare ai fornelli per avere in tavola qualcosa di sfizioso e goloso in poco tempo.

Ingredienti

  • 350 g di scamorza
  • 3 fette di prosciutto cotto
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • q.b di pangrattato
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per prima cosa andiamo a tagliare a fette spesse circa 1 cm la scamorza ricavandone così 6 fette e poi il prosciutto cotto tagliato anch’esso a fette spesse circa 1 cm, della stessa grandezza della fetta di scamorza, in modo che combacino tra loro.

Ora andiamo a rompere le uova e, poste in una ciotola, andiamo a sbatterle con una forchetta, finchè non si leghino tra loro e il composto diventi chiaro, quindi uniamo così la farina, sbattendo velocemente con la forchetta, facendo attenzione a non formare grumi.

In un piatto poniamo il pangrattato e iniziamo a prendere una fetta di scamorza e una fetta di prosciutto cotto ponendole una sull’altra come un panino e le passiamo prima nella pastella con l’uovo e poi nel pangrattato, proseguendo così fin quando non finiscono tutte le fette di scamorza e prosciutto cotto.

Adesso che tutte le fette di scamorza e di prosciutto sono state unite e passate nell’uovo e nel pangrattato, poniamo una padella ampia sul fuoco con abbondante olio e lasciamo riscaldare.

Non appena l’olio è ben caldo poniamo a friggere i nostri sofficini cercando di non sovrapporli e lasciamo cuocere per circa 5 minuti, giusto il tempo che si dorino, anche dall’altro lato, dopodichè trasferire su carta assorbente.

Quando i sofficini sono ben asciutti, senza residui di olio, serviamo in tavola con un contorno di piselli.

Sabrina Forina

I consigli di Sabrina

Per assaporare meglio i sofficini, meglio attendere qualche minuto prima di servirli, in modo da intiepidirli un pochino. Se volete evitare la frittura, potete cuocere in forno, su carta da forno, per 10 minuti circa. Se volete dare un tocco di sapore in più all'impanatura oppure non avete in casa il pangrattato, potete usare i cracker o dei grissini grattugiati o passati con un mixer, il risultato sarà sorprendente.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!