Zuppa di calamari al pomodoro

La zuppa di calamari al pomodoro è un secondo piatto ricco, pieno di sapore che si prepara velocemente. Il risultato è una vera delizia

Zuppa di calamari al pomodoro
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La zuppa di calamari al pomodoro sarà un perfetto secondo piatto, ideale da servire anche in occasioni più particolare anche come antipasto, ma che andrà benissimo anche per una cena in famiglia.

Si tratta di una preparazione molto semplice, veloce ma soprattutto darà vita ad un risultato perfetto, profumato e ideale da accompagnare con dei crostini di pane o con del pane casareccio fresco.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima zuppa di calamari al pomodoro ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto ma che soprattutto piaccia ai vostri ospiti.

Ingredienti

  • 1 kg di calamari
  • 4 pomodori
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b di peperoncino
  • q.b di basilico
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale

Preparazione

Per iniziare la preparazione della zuppa di calamari al pomodoro dovete partire proprio dai calamari. Questi, infatti, dovranno essere lavati molto accuratamente, separando la testa dalla sacca e staccando i tentacoli. La sacca interna andrà ripulita perfettamente e risciacquata più volte così da eliminare eventuali residui.Eliminate anche la pelle esterna.

Fatto questo dovrete ridurre la sacca in anelli e lasciare invece interi i tentacoli. Prendete una padella ben capiente, aggiungete dell’olio extravergine d’oliva e gli spicchi d’aglio, che potete tritare, ridurre in fettine o addirittura lasciare interi così da rimuoverli in un secondo momento.

Soffriggete tutto per qualche minuto ed a questo punto aggiungete i calamari, facendo saltare per qualche minuto così che inizino a cuocere. Nel frattempo dedicatevi ai pomodori che dovranno essere lavati accuratamente, privati del picciolo e ridotti in piccoli tocchetti. Sarà necessario utilizzare dei pomodori ben maturi così che questi si cuociano in poco tempo e rilascino tutta la loro polpa.

Togliete i calamari dalla padella e meteteli momentaneamente da parte e fate cuocere adesso la polpa di pomodoro per qualche minuto. Quando i pomodori rilasceranno tutto il loro succo e saranno quasi cotti, aggiustate di sale e pepe ed aggiungete nuovamente i camalamari e fate proseguire la cottura per un paio di minuti.

Servite ai vostri ospiti ben caldo accompagnando con delle fette di pane casareccio oppure con delle fette di pane fresco. Servite con una spolverata di prezzemolo o di basilico a seconda dei vostri gusti. Aggiungete anche delle olive nere come decorazione se vi piace questo abbinamento.

In alternativa potete preparare una zuppa di vongole o delle seppie al sugo.

Zuppa di calamari al pomodoro

Conservazione

La zuppa di calamari al pomodoro si conserva per al massimo un paio di giorni in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico. Prima di servirla nuovamente bisognerà scaldarla ripassandola sui fuochi.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete arricchire la zuppa di calamari aggiungendo anche delle cozze o delle vongole. Dosate la quantità di peperoncino in base al sapore più o meno piccante che volete dare al vostro piatto. Qualora non gradiste questa nota più piccante potete sostituire il peperoncino con del classico pepe nero. Il risultato sarà comunque ottimo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!