Broccoli affogati

I broccoli affogati sono un contorno tipico della Sicilia che a seconda delle zone di questa regione subisce delle modifiche. Vediamo insieme come prepararlo nella versione palermitana e le alternative in cui portarlo a tavola

Broccoli affogati
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I broccoli affogati sono un contorno tipico della Sicilia, ed in particolare di Catania, dove si serve nel periodo invernale per accompagnare secondi di carne o di pesce. I broccoli affogati sono molto semplici da preparare ma il risultato è un sapore molto corposo ed intenso. Vediamo insieme come prepararli nella versione tipicamente palermitana ed alcuni consigli utili per un risultato davvero perfetto per tantissime occasioni diverse.

Ingredienti

  • 500 g di broccoli
  • 1 cipolla
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco

Broccoli-affogati-87705

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei broccoli affogati dovete partire proprio dai broccoli, che dovrete pulire, eliminando le foglie ed il tronco più duro così da ricavare i ciuffi più teneri e delicati. Lavate il broccolo sotto acqua fredda corrente e dedicatevi, quindi, alla cipolla.

Questa infatti andrà tritata molto finemente, mentre l’aglio andrà tagliato in fettine. Fatto questo prendete una pentola ben capiente e mettete a soffriggere la cipolla e l’aglio in abbondante olio extravergine d’oliva.

Quando la cipolla e l’aglio inizieranno ad appassire potete aggiungere i broccoli. Salate e pepate a vostro piacimento e, dopo qualche minuto sfumate con il vino bianco. Se volete dare ai vostri broccoli affogati un sapore più deciso potete anche utilizzare del vino rosso.

Per facilitare la cottura aggiungete qualche mestolo di brodo di verdura all’occorrenza così che i broccoli affogati abbiano sempre la giusta quantità di liquido per poter cuocere per bene. Quando i broccoli affogati saranno ben cotti, ma ancora abbastanza consistenti potete servirli. Serviteli ancora ben caldi, ma anche freddi se li gradite.

Broccoli-affogati-87705

Consigli e varianti

I broccoli affogati sono un contorno tipico della Sicilia ma a seconda delle zone in cui viene proposto subisce delle modifiche. Nel Catanese, ad esempio, si aggiunge anche dell’acciuga e si creano dei veri e propri strati con i broccoli, la cipolla ed il formaggio per poi sformare il tutto su un piatto di portata. Inoltre, nella versione catanese si sfuma con il vino rosso.

I broccoli affogati sono un contorno molto amato ma dal sapore deciso, che a volte può non piacere a tutti, specie ai più piccoli. In alternativa, quindi, potete servire dei broccoli gratinati, dei carciofi gratinati o dei carciofi alla romana. Per gli amanti dei sapori più classici saranno ottimi delle classiche patate al forno.

Conservazione

I broccoli affogati si conservano per un paio di giorni chiusi all’interno di un contenitore ermetico oppure coperti con della pellicola trasparente. Se intendete servirli freddi lasciateli per almeno un’ora a temperatura ambiente prima di portarli a tavola altrimenti scaldateli nuovamente in pentola o in padella per qualche minuto perché tornino ben caldi come quando li avete preparati. Irrorate con un filo d’olio extravergine d’oliva ed i vostri broccoli affogati saranno davvero squisiti.

Altre ricette di Contorni
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!