Carciofi gratinati

I carciofi gratinati sono un contorno molto particolare ma al tempo stesso facile da preparare.Vediamo la ricetta per prepararli ed alcune alternative per rendere questo piatto ancora più saporito e corposo

Carciofi gratinati
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I carciofi gratinati sono un contorno molto facile da preparare ma il risultato è davvero molto saporito e buono. I carciofi gratinati vengono preparati arricchendo l’ingrediente principale della ricetta, il carciofo, con del pangrattato, del formaggio e del prezzemolo tritati. Le possibilità comunque per arricchire i carciofi gratinati sono davvero tantissime e tutte molto particolari. Vediamo, quindi, come preparare degli ottimi carciofi gratinati.

Ingredienti

  • 5 carciofi
  • 250 g di mozzarella
  • 60 g di pangrattato
  • 70 g di parmigiano reggiano
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei carciofi gratinati dovete partire dalla pulizia dei carciofi. Questi, infatti, andranno intanto privati delle foglie più esterne, che risultano più dure da mangiare, e del gambo, di cui dovrete lasciare solo qualche centimetro. Eliminate, quindi, le punte con le spine dei carciofi e lavateli sotto acqua fredda corrente. Continuate in questo modo fino a quando non avrete terminato tutti i carciofi. Nell’attesa mettete i carciofi giù pronti in una soluzione con acqua e limone perché non anneriscano.

Quando avrete terminato tutti i carciofi potete scolarli e procedere alla loro cottura. I carciofi andranno lessati in abbondante acqua salata continuando al cottura fino a quando non saranno diventati teneri ma prima che abbiano terminato la cottura. Ricordate, infatti, che i carciofi gratinati vanno messi in forno a terminare la cottura per cui dei carciofi di partenza già ben cotti diventerebbero troppo morbidi e scotti.

A questo punto scolate i carciofi e riduceteli in fettine piccole. In questa fase, eliminate anche la barba interna dei carciofi e le foglioline più interne e piccole che contengono anch’esse delle spine, che non sarebbero affatto piacevoli da ritrovare poi nei carciofi gratinati.

A questo punto i carciofi sono pronti per cui prendete una pirofila e cospargetene il fondo con un po’ di olio extravergine d’oliva così che i carciofi gratinati non si attacchino al fondo. Iniziate, quindi a disporre le fette di carciofi ricavate prima.

A questo punto dedicatevi agli altri ingredienti. Prendete la mozzarella, strizzatela per bene perché perda tutta l’acqua in eccesso e tagliatela in cubetti. Versate, quindi, i cubetti sulle fettine di carciofi e dedicatevi adesso alla gratinatura.

Prendete una ciotola nella quale andrete ad aggiungere il pan grattato, il sale, il pepe, il parmigiano reggiano grattugiato ed il prezzemolo tritato molto finemente. Per ottenere un risultato perfetto utilizzate una mezzaluna o un mixer così da avere un battuto di prezzemolo davvero ottimo, più difficile da ottenere al coltello.

Aggiungete un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva ed amalgamate bene il tutto. Quando il composto sarà ben omogeneo spargetelo sopra i carciofi e la mozzarella in maniera tale da coprire per bene tutto. A questo punto i carciofi gratinati sono pronti per essere messi in forno a 180°C per circa 20 minuti. Il risultato perfetto dovrà essere una superficie per dorata e gratinata, vera caratteristica di questo piatto.

I carciofi gratinati sono un contorno diverso dal solito e molto gustoso, che va servito ben caldo ai vostri ospiti per apprezzarne al meglio la gratinatura.

Consigli e varianti

I carciofi gratinati possono essere arricchiti con delle scaglie di parmigiano reggiano, che si fonderanno e diventeranno ben filanti con il calore, oppure utilizzando un formaggio più stagionato o dal sapore più intenso, come del pecorino. Scegliete, quindi, in base ai vostri gusti o a quelli dei vostri ospiti.

I carciofi gratinati sono un contorno davvero molto buono, ma in alternativo potete preparare dei carciofi fritti in pastella, dei carciofi alla romana, della caponata, delle cipolle ripiene, delle melanzane ripiene, degli involtini di melanzane, delle patate con peperoni, delle classiche patate al forno, delle patate duchessa o, per occasioni più eleganti, un flan di spinaci o un flan di patate.

Conservazione

I carciofi gratinati sono ottimi da consumare ben caldi ma, se lo desiderate o ne avete la necessità, potete conservarli per al massimo un giorno. Prima di servirli nuovamente i vostri a carciofi gratinati andranno passati nuovamente in forno per una decina di minuti oppure scaldati per qualche secondo al microonde così che ritornino morbidi e caldi come quando li avete preparati. Il consiglio, però, è di consumarli subito dopo averli preparati, come tutti i cibi gratinati.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!