Pizzotti palermitani

I pizzotti palermitani sono dei morbidissimi calzoni, tipici della rosticceria siciliana, farciti anche sulla loro superficie. Il risultato, però, è davvero delizioso. Ecco come prepararli ed alcuni consigli utili

Pizzotti palermitani
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I pizzotti palermitani sono dei soffici calzoni di pasta brioche ripieni di prosciutto cotto e mozzarella filante. La loro particolarità sta nell’essere farciti anche in superficie, con pomodoro, mozzarella e in questo caso anche con fette di melanzane fritte.

Sono davvero sfiziosi e molto calorici ma, una volta dato il primo morso, è davvero impossibile resistere! A Palermo si trovano spesso nei bar e nelle rosticcerie ma si possono tranquillamente anche preparare in casa. Scopriamo insieme come si preparano questi deliziosi prodotti da forno.

Ingredienti per la base

  • 350 gr di farina 0
  • 150 gr di farina 00
  • 25 gr di lievito di birra
  • 310 ml di acqua
  • 60 gr di burro
  • 60 gr di zucchero
  • 20 gr di sale

Ingredienti per farcire

  • 200 gr di prosciutto cotto
  • 300 gr di mozzarella
  • 1 melanzane
  • 250 gr di sugo di pomodoro
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per preparare i pizzotti palermitani innanzitutto miscelate le due farine all’interno di una ciotola capiente. Al centro praticate un buco e posizionatevi il lievito fresco sbriciolato. Sciogliete quest’ultimo con un po’ di acqua tiepida e a poco a poco aggiungete anche lo zucchero, il sale e il burro ammorbidito tagliato a pezzetti.

Iniziate ad impastare sul piano del tavolo infarinato, aggiungendo gradatamente l’acqua (potrebbe non essere necessario aggiungerla tutta) finchè l’impasto diventa soffice ed elastico, ci vorranno circa 10 minuti. Rimettete adesso l’impasto nella ciotola, coprite con uno strofinaccio umido e ponete a lievitare in un luogo caldo fino al raddoppio di volume (circa 1 ora e mezza).

Trascorso il tempo di lievitazione, dividete l’impasto in 10 palline della stessa misura. Prendete la prima pallina, stendetela con le mani (ma non troppo sottile) e al centro mettetevi il prosciutto cotto arrotolato con un pezzetto di mozzarella. Ripiegate i lembi dell’impasto e sigillate bene i bordi. Posizionate ora il pizzotto su una teglia foderata con carta da forno e ripetete l’operazione con tutte le palline di impasto.

Prima di infornare, farcite in superficie con della passata di pomodoro condita e fettine di melanzane fritte. Infornate a 190°C per 20 minuti, sfornate qualche minuto prima e farcite con la mozzarella, quindi rimettete in forno affinchè quest’ultima diventi filante. Infine sfornate e servite ben caldi i vostri pizzotti palermitani.

In alternativa potete servire dei rollò con wurstel o delle pizzette di sfoglia.

Pizzotti palermitani

Conservazione

I pizzotti palermitani si conservano per un paio di giorni al massimo in frigorfiero all’interno di un contenitore ermetico o coperti con della pellicola. Prima di essere consumati nuovamente, però, andranno scaldati in forno tradizionale o a microonde così che tornino caldi e ben filanti come quando li avete preparati.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

I pizzotti palermitani sono dei golosi calzoni con doppia farcitura ai quali nessuno può resistere! Potete optare anche per un ripieno vegetariano, con spinaci, besciamella e ricotta oppure funghi champignon e mozzarella. In qualunque modo li farciate, saranno sempre deliziosi! State attenti a sigillare bene i bordi, altrimenti durante la cottura i pizzotti si apriranno e il ripieno potrebbe fuoriuscire.

Altre ricette interessanti
Commenti
Evelin Felice

11 febbraio 2016 - 21:25:50

Alla faccia della dieta che sto facendo... mamma che buoni!

0
Rispondi
Giovanna La Barbera

11 febbraio 2016 - 21:39:36

Eheheheh!

0