Gigli alla pizzaiola

I gigli alla pizzaiola sono un primo piatto semplice ma singolare al tempo stesso. Ecco la ricetta

Gigli alla pizzaiola
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I gigli alla pizzaiola sono un buonissimo primo piatto, un condimento diverso dal solito che sarà sicuramente gradito dagli adulti. Dal gusto delicato ma intenso. Questo piatto ricorda molto il gusto della carne alla pizzaiola.

Buonissimi per un pranzo ma anche per una cena con amici, parenti o familiari. Il condimento alla pizzaiola si può usare in tantissimi piatti, dalla frittata al pesce e alla carne ma anche e soprattutto con la pasta. E’ un condimento che si sposa benissimo con tanti alimenti.

Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi gigli alla pizzaiola

Ingredienti

  • 150 g di gigli
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 1 pizzico di zucchero
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • 1 cucchiaino di capperi
  • q.b di acciughe

Preparazione

La preparazione dei gigli alla pizzaiola è molto semplice e gustosa. Come prima cosa prendete una padella e mettete dentro l’olio.

Aggiungete la passata di pomodoro, il concentrato, e fate cuocere a fiamma media per qualche minuto, di solito bastano 3 o 4 minuti. Aggiustate di sale, unite lo zucchero per correggere l’acidità del sugo e fate cuocere fino a quando il sugo non si sarà ristretto almeno un po’.  A fine cottura, aggiungete i capperi (se sotto sale prima lavateli accuratamente per eliminare il sale) e le acciughe tagliate a pezzi in precedenza.

Cuocete sempre a fiamma media fino a quando il sugo non diventa cremoso e si sarà ristretto parecchio rispetto all’inizio. Prendete una pentola, mettete dentro acqua, salate e fate bollire. Appena l’acqua bolle, buttate la pasta. Non fatela cuocere per tutti i minuti riportati sulla confezione, ma scolatela al dente perchè terminerà la cottura in padella.

Versate la pasta nella padella del sugo alla pizzaiola e fate saltare alcuni minuti per insaporirla bene. Se necessario aggiustare di sale e unite un po di peperoncino se gradito. Servite calda. 

In alternativa potete servire delle penne all’arrabbiata o della pasta alla puttanesca.

Gigli alla pizzaiola

Conservaizone

I gigli alla pizzaiola sono ottimi da consumare ben caldi subito dopo la loro preparazione. 

I consigli di Ombretta

Se volete per farla mangiare ai bambini le acciughe e i capperi potete tritarli. Non cuocete molto la pasta perché scotta non è buona. Attenzione al sale: contate anche quello che è contenuto nelle acciughe e nei capperi. Non esagerate con lo zucchero nel sugo altrimenti sarà troppo dolce e rovinerà il gusto del piatto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!