Pasta ai peperoni

La pasta ai peperoni è un primo piatto semplicissimo da preparare ma colorato e molto allegro, oltre che buono e corposo. Vediamo come prepararla e come poterla servire ai nostri ospiti per stupirli con un piatto incantevole nella sua semplicità

Pasta ai peperoni
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta ai peperoni è un primo piatto molto profumato, colorato e soprattutto dal sapore intenso. I colori naturali del peperone, infatti, rendono questo piatto bellissimo da portare a tavola, ma a stupire è il suo sapore corposo ed intenso, che rende questo piatto perfetto sia per l’estate che per l’inverno. Vediamo insieme come preparare la pasta ai peperoni.

Ingredienti

  • 400 g di pasta ( del formato preferito)
  • 700 g di peperoni (colori misti)
  • 200 ml di passata o polpa di pomodoro
  • 1 cipolla
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • basilico q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione della pasta ai peperoni dovete innanzitutto dedicarvi ai peperoni. Questi, infatti, andranno privati del picciolo, dei semi e dei filamenti interni. Una volta fatto questo dovrete lavare molto accuratamente i peperoni sotto acqua fredda corrente così da eliminare eventuali residui, che renderebbero la vostra pasta ai peperoni poco piacevole da preparare.

A questo punto i peperoni andranno ridotti in listarelle di medio spessore. Dedicatevi, quindi, alla cipolla, che dovrete pulire e tritare finemente al coltello. Potete anche lasciare la cipolla in cubetti più grossolani se preferite avvertirla all’interno della preparazione.

Aggiungete la cipolla all’interno di una padella abbastanza capiente insieme a dell’olio extravergine d’oliva facendola rosolare per un paio di minuti. Quando la cipolla inizierà ad appassire potete aggiungere i peperoni, che farete saltare per un paio di minuti.

Aggiustate di sale e pepe e coprite con un coperchio, ma mescolando di tanto in tanto i vostri peperoni ed aggiungendo dell’olio extravergine d’oliva se notate che il sugo di cottura si fa troppo asciutto.

Dopo circa 10 minuti i peperoni inizieranno ad appassire e potrete aggiungere la passata di pomodoro o la polpa, a seconda dei gusti. Aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per altri dieci minuti a fiamma media.

Una volta che il condimento della pasta ai peperoni sarà ben consistente e cotto potrete spegnere la fiamma ed a questo punto aggiungere il basilico. Nel frattempo mettete a bollire abbondante acqua salata all’interno di una pentola e aggiungetevi la pasta, che dovrete lasciare leggermente al dente, perché terminerà la cottura in padella insieme al condimento.

Fate saltare la pasta ai peperoni per qualche altro minuto in padella e servite ben calda ai vostri ospiti, magari con qualche foglia di basilico a decorare il vostro piatto.

Pasta-ai-peperoni-91044

Consigli e varianti

Realizzate una pasta peperoni e pomodorini per un risultato più sfizioso, particolare e con una consistenza ancora più irresistibile. Ottima anche una pasta con crema di peperoni in cui i peperoni vengono passati al mixer e ridotti in crema. Un vero tripudio di sapori.

Potete utilizzare anche un solo colore di peperone, ma utilizzandoli tutti e tre realizzerete un piatto più bello ed allegro da portare a tavola ma soprattutto con più sfumature di sapore.

La pasta ai peperoni è ottima per mille occasioni, ma in alternativa potete servire una pasta con peperoni e tonno.

Pasta e peperoni in bianco

Omettete la polpa di pomodoro per una versione in bianco del vostro piatto. Il risultato che otterrete sarà comunque ottimo e molto gustoso, profumato e davvero irresistibile.

Pasta con peperoni e pancetta

Un’ottima variante potrà essere costituita dall’aggiunta della pancetta dorata in padella alle classica pasta con peperoni. Il piatto sarà ancora più ricco nel sapore e nel profumo

Pasta coi peperoni alla siciliana

Aggiungete dei capperi e delle olive ai peperoni per dar vita ad un piatto tipicamente mediterraneo, ancora più gustoso e profumato a cui sarà difficile resistere. Per un anota di sapore e di croccantezza aggiungete anche del pangrattato tostato in padella.

Conservazione della pasta ai peperoni

La pasta ai peperoni va consumata ben calda subito dopo averla preparata per apprezzarla al meglio, ma si conserva per un giorno al massimo coperta con della pellicola trasparente oppure chiusa all’interno di un contenitore ermetico.

Andrà scaldata nuovamente in padella irrorando con dell’olio extravergine d’oliva così da tornare ben calda e morbida come quando l’avete preparata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!