Funghi sott’olio

I funghi sott'olio sono perfetti per tantissimi piatti ma anche da servire come antipasto o contorno. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Funghi sott’olio
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Preparare i funghi sott’olio è molto più semplice di quanto si potrebbe pensare. Potete scegliere la tipologia di funghi che più preferite, dagli champignon ai chiodini ma potete anche decidere di conservare sott’olio dei funghi misti, che vi permetteranno di arricchire i vostri piatti in tanti modi diversi.

Grazie alla perfetta conservazione sotto’olio, infatti, i vostri funghi diventeranno non solo un ottimo antipasto o un contorno sempre a disposizione ma potranno anche essere utilizzati come base per tanti piatti diversi.

Vediamo, quindi, come conservare i funghi sott’olio ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 600 g di funghi misti
  • 450 ml di acqua
  • 350 ml di aceto
  • 200 ml di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di sale
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b di pepe
  • q.b di prezzemolo

Come fare i funghi sott’olio

Per iniziare la preparazione dei funghi sott’olio dovete partire proprio dai funghi. Come prima cosa dovrete raschiare via dalla superficie eventuali parti di terra ancora presenti. Tamponate poi con un canovaccio umido in maniera tale da ripulirli senza però far assorbire acqua.

Potete anche sciacquare i funghi sotto acqua corrente ma dovrete effettuare questa operazione in modo molto veloce perchè altrimenti rischiereste di renderli troppo pieni di acqua al loro interno e quindi rovinare il risultato finale.

All’interno di un pentolino aggiungete l’acqua, il sale e l’aceto e portate ad ebollizione. Aggiungete, quindi, i funghi e fate proseguire la cottura per circa 5 minuti. In questo modo, infatti, i funghi inizieranno ad ammorbidirsi per bene. Passato questo lasso di tempo dovrete passare i funghi ben sgocciolati su un canovaccio pulito e tamponarli molto delicatamente in maniera tale da eliminare l’acqua in eccesso. Fatto questo dedicatevi al prezzemolo, che dovrete lavare, asciugare e tritare molto finemente.

Aggiungete il prezzemolo ai funghi in una ciotola e tritate finemente anche gli spicchi d’aglio ed aggiungeteli agli altri ingredienti. Aggiustate con del pepe, in base ai vostri gusti, ma se lo desiderate potete anche omettere questo ingrediente. In una ciotola mescolate per bene il tutto ed aggiungete quindi i funghi all’interno dei vasetti che utilizzerete per conservarli e che avete precedentemente sterilizzato.

La sterilizzazione dei vasetti è di fondamentale importanza per la buona conservazione dei vostri funghi. Dovrete, infatti, immergere in acqua bollente all’interno di una pentola sia i barattoli che i coperchi e fare andare il tutto per circa 20 minuti. Passato questo lasso di tempo estraete i barattoli e metteteli ad asciugare su un canovaccio pulito. Solo a quel punto potrete aggiungere i funghi, coprire con l’olio e quindi richiudere i vasetti con i coperchi e riporli in dispensa. I funghi sott’olio andranno lasciati a riposare per almeno una settimana prima di poterli consumare.

Funghi sott’olio Bimby

Se avete il Bimby a vostra disposizione potete utilizzarlo per portare ad ebollizione tutti gli ingredienti e poi aggiungere i funghi. Fate andare per 5 minuti a 100°C senso Antiorario Velocità mescolamento. Poi proseguite come indicato per riporre e conservare i funghi all’interno dei vasetti.

Anche con questa tecnica potete decidere di usare i funghi che più preferite. Ad esempio sono ottimi anche dei funghi pioppini o dei chiodini ma potrete conservare anche i cardoncelli o i pregiati funghi porcini per averli a disposizione ed utilizzarli per tante ricette.

Funghi-misti-sottolio

Ricette con funghi sott’olio

Grazie a questa preparazione potrete dare vita a tantissimi piatti diversi. Questi funghi, ad esempio, saranno perfetti da usare come condimento di una pizza ma saranno ottimi anche per delle torte salate oppure per la preparazione di tantissimi antipasti. Se lo desiderate potete anche utilizzarli per arricchire dei condimenti. In ogni caso dovrete fare particolare attenzione alla quantità di olio. Dovrete, infatti, eliminare l’olio in eccesso prima di aggiungere i funghi a qualsiasi piatto per evitare un risultato troppo unto che disturberebbe il palato e rovinerebbe il piatto.

Questi funghi saranno comunque ottimi da servire come semplice antipasto.

Come conservare i funghi

I funghi sott’olio si conservano per diversi mesi in un luogo asciutto ed al riparo da fonti di luce o calore.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Scegliete la tipologia di funghi che più preferite per la preparazione di questo piatto. Aromatizzate usando il tipo di pepe che più preferite o aggiungendo una maggiore o minore quantità di aglio o di prezzemolo. Gli aromi e gli odori da usare variano anche a seconda dell’uso che intendete fare di questa preparazione. Non vi resta che sbizzarrirvi con la fantasia per creare un piatto sempre diverso, che metta tutti d’accordo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!