Antipasti   •   Verdura   •   Vegetariano

Involtini primavera con verdure e salsa agrodolce

Gli involtini primavera sono un piatto tipico della cucina cinese ma ormai hanno letteralmente spopolato in tutto il mondo, dove si preparano e si consumano ormai abitualmente. In questa versione con pasta fillo e verdure in salsa agrodolce sono davvero straordinari. Scopriamo insieme come si preparano al meglio

Involtini primavera con verdure e salsa agrodolce
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli involtini primavera sono un piatto tipico della cultura cinese, servito come antipasto. In Italia si trova pure in alcuni ristoranti e sono una vera e propria delizia soprattuto per chi ama la cucina orientale.

Per realizzare questo piatto servono ingredienti facilmente reperibili in qualsiasi supermercato. Serviranno le verdure, i germogli di soia, la pasta fillo e la salsa di soia. Per accompagnare queste prelibatezze una salsa in agrodolce, facilissima da fare e buonissima da abbinare per una ricetta ancora più sfiziosa.

Ingredienti

  • 2 zucchine
  • 1 peperone rosso
  • 2 carote
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 150 g di germogli di soia
  • q.b di salsa di soia
  • q.b di sale
  • 1 cucchiaino di maizena
  • 100 ml di acqua
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 60 ml di aceto
  • 50 g di zucchero
  • q.b di pasta fillo
  • q.b di olio di semi di girasole

Preparazione

Per prima cosa occorre tagliare le verdure: sia i peperoni, che le carote e le zucchine vanno tagliate a bastoncini non troppo spessi, poi una volta conclusa questa operazione, metteteli a cuocere a vapore. Se non avete una vaporiera, potete sbollentarli in acqua bollente. Per la cottura a vapore i tempi variano dal tipo di verdura: 15 minuti le zucchine, 20 minuti le carote e i peperoni.

Appena le verdure sono pronte, saltatele con un filo d’olio nella padella Wok insieme ai germogli di soia. Cucinate per 5 minuti.

Continuare la cottura aggiungendo anche la salsa di soia, bisogna stare attenti a non metterne troppa perché tende ad essere salata. Se poi le verdure vi sembrano insipide, potete aggiungere altra salsa di soia o un pizzico di sale. Lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Nel frattempo preparate la salsa in agrodolce: mescolate la maizena con l’acqua e mettete tutto dentro ad un pentolino, poi aggiungete il concentrato di pomodoro, l’aceto e lo zucchero. Cuocete a fuoco basso e lasciate bollire la salsa per qualche minuto fino a quando non si addensa.

Ora potete iniziare ad dar forma ai vostri involtini: prendete un foglio di pasta fillo e piegatelo in due, poi posizionate le verdure in maniera lineare nel verso orizzontale e non troppo verso il centro ma verso di voi. Piegate i lati di pasta fillo verso l’interno e arrotolate da una base all’altra formando il vostro involtino. Per chiudere l’involtino si bagna leggeremente con l’acqua dove va fissata la pasta fillo per la sua chiusura

Infine friggete gli involtini in olio caldo fino a quando diventano dorati. Servite caldi con la salsa in agrodolce.

Involtini primavera con verdure e salsa agrodolce

Conservazione

Gli involtini primavera con verdure e salsa agridolce si mantegono per un giorno.

Lisa Poliziani

I consigli di Lisa

Il consiglio che vi do è di stare attenti al tipo di salsa di soia che andrete a comperare. Ci sono vari tipi di salse, voi dovete prendere quella meno salata, perché ce ne sono alcuni tipi che sono veramente troppo salate. Poi state attenti alla frittura: gli involtini si cuociono in fretta!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!