Tartellette con robiola, salmone e polvere di limone

Deliziosi stuzzichini per un antipasto o un aperitivo gustoso e raffinato! Queste tartellette con robiola, salmone e polvere di limone saranno una vera esplosione di gusto. Scopriamo insieme come procedere passo dopo passo

Tartellette con robiola, salmone e polvere di limone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le tartellette con robiola, salmone e polvere di limone sono un antipasto perfetto per accompagnare le nostre portate, soprattutto se ricercate qualcosa di unico, raffinato e dolce nello stesso tempo.

Il loro aspetto, infatti, sorprenderà i nostri ospiti per lasciari subito dopo ai profumi che il piatto sprigiona. La freschezza della robiola con la sua cremosità si fonde con la delicatezza del salmone, ricco di omega 3, rinvigorito dalla spolverata di limone che oltre a rendere il piatto ancora più stuzzicante va a stemperare i primi due ingredienti, creando un aroma unico e inconfondibile.

Perfetto l’accostamento con un vino bianco frizzante, possibilmente corposo e dal retrogusto fruttato. Scopriamo insieme come procedere.

Ingredienti

  • 150 g di farina 00
  • 40 g di zucchero a velo
  • 110 g di zucchero
  • 2 tuorli
  • 1 scorza di limone
  • 75 g di burro
  • 100 g di robiola
  • 40 g di salmone affumicato
  • q.b di prezzemolo

Preparazione

Setacciate la farina e versatela nell’impastatrice. Subito dopo, unite sia lo zucchero a velo che quello normale e iniziate a mischiarli a velocità minima in modo da non disperdere le polveri.

Intanto, in un contenitore di piccole dimensioni, sbattete i tuorli con una forchetta e aggiungete la scorza di mezzo limone, lasciandone metà da parte per la decorazione finale. Versateli nell’impastatrice.

Ora sciogliete il burro a bagnomaria e incorporatelo al composto. Aumentate gradualmente la velocità dell’impastatrice per un paio di minuti. Dovrete ottenere un panetto uniforme e compatto.  Dopo, togliete il panetto dall’impastatrice, avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo riposare per circa un’ora.

Mettete la robiola in una terrina, aggiungete 30g di salmone affumicato tagliato a pezzetti e con un frullatore a immersione, tritate tutto sino a ottenere una crema liscia.

Tartellette con robiola, salmone e polvere di limone

Trascorso il tempo di riposo del panetto, stendetelo con un mattarello, ottenendo uno strato alto circa 2cm. Con un coppapasta ricavate dei cerchi con diametro di circa 6cm, mettendoli in delle formine per muffin. Fateli cuocere in forno ventilato a 200 gradi per 20 minuti. 

Tagliate i 10 g di salmone a striscioline. Disponete le tartellette su un vassoio, versate la crema di salmone al centro e decorate mettendo due striscioline di salmone, un pizzico di prezzemolo al centro e per terminare spolverate con la scorza di limone.

Tartellette con robiola, salmone e polvere di limone

Conservazione

Conservate per massimo due giorni avvolti da pellicola. 

Valeria Rosa

I consigli di Valeria

Vi consiglio di spolverare il vostro piano di lavoro con della farina prima di iniziare la lavorazione della pasta con il mattarello, in modo da evitare che si attacchi e sia più semplice da gestire. Verificate le tartellette durante la loro cottura, che potrebbe variare leggermente a seconda del forno che utilizzate, saranno pronte quando diventeranno leggermente dorate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!