Crostata con crema pasticcera al limone

Una crostata è sempre una buona idea, che sa mettere d'accordo tutto. Una crostata con crema pasticcera al limone piacerà sia ai grandi che ai più piccoli e sarà un ottimo dolce per terminare un pasto. Vediamo come si prepara

Crostata con crema pasticcera al limone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le crostate sono dei dolci molto amati da tutti, dai grandi ai più piccoli. Una buona crostata alla frutta, ad esempio, mette sempre tutti d’accordo. Se, però, volete portare a tavola un dolce che esalti tutto il sapore della classica crema pasticcera aromatizzata però al limone allora questa crostata con crema pasticcera al limone farà al caso vostro.

Si tratta, infatti, di un dolce realizzato con una base di classica pasta frolla, che viene poi farcita con della crema pasticcera al limone. Un dolce classico, semplice da preparare ma che saprà sempre conquistare tutti. Si tratta, inoltre, un dolce che può essere realizzato in tante varianti diverse, ad esempio aggiungendo della marmellata o delle mele alla preparazione. Ottima anche una crostata con crema pasticcera e fragole. Vediamo, quindi, come procedere.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 300 g di farina 00
  • 140 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di 1 limone

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 500 ml di latte
  • 70 g di farina 00
  • 2 tuorli
  • 130 g di zucchero

Ingredienti per spolverizzare

  • q.b di zucchero a velo

Come preparare la crostata con crema pasticcera

Per preparare la crostata con crema pasticcera al limone la prima cosa che dovrete fare sarà dedicarvi alla crema pasticcera, che dovrà poi riposare in frigorifero. Aggiungete all’interno di una ciotola i tuorli e lo zucchero e lavorate  fino a quando avrete ottenuto un composto spumoso. Aggiungete anche la farina.

A parte mettete a scaldare il latte con la scorza di limone, facendo attenzione a non intaccare la parte bianca che donerebbe un sapore più amaro alla vostra crema. Portate a sfiorare il bollore ed a questo punto spegnete la fiamma e versate a filo il latte ormai privato della scorza di limone al composto di tuorli e zucchero.

Amalgamate per bene il tutto e trasferite nuovamente all’interno di un pentolino, mescolando continuamente fino a quando la vostra crema pasticcera si sarà addensata alla perfezione. Versatela quindi all’interno di una ciotola, coprite con pellicola a contatto e lasciate da parte a freddare. Successivamente fate riposare in frigorifero per circa un’ora.

Dedicatevi quindi alla preparazione della pasta frolla. Sul piano di lavoro o all’interno della planetaria aggiungete la farina e successivamente il burro, che dovrà essere ben freddo e ridotto in tocchetti. Iniziate a lavorare i due ingredienti fino a quando avrete ottenuto un composto ben sabbioso ed aggiungete quindi lo zucchero, l’uovo, la scorza di limone ed il tuorlo. Terminate aggiungendo anche la vanillina e continuate a lavorare fino a quando avrete ottenuto un panetto ben compatto che dovrete ridurre in una palla ed avvolgere nella pellicola trasparente. Fate riposare in frigo per un’ora circa.

Terminato il tempo di riposo riprendete la pasta frolla e stendetela sul piano di lavoro infarinato fino a quando avrete ottenuto una sfoglia della grandezza sufficiente a foderare il fondo ed i bordi di una teglia di 24 cm di diametro o una teglia rettangolare, a seconda di come volete presentare il vostro dolce.

A questo punto foderate lo stampo pigiando per bene con le mani sul fondo e sui bordi e bucherellate con i rebbi di una forchetta. Aggiungete quindi la crema pasticcera che avrete ripreso dal frigorifero ed amalgamato con un cucchiaio e livellate per bene. Con i ritagli di pasta frolla rimasti realizzate un cordoncino e delle losanghe con un tagliapasta ed utilizzatele per decorare la superficie della vostra crostata.

Mettete quindi in forno preriscaldato a 180°C per 35 minuti o fino a quando la superficie sarà perfettamente dorata. Per una doratura più marcata spennellate la pasta frolla in superficie con un tuorlo e del latte ed amalgamate insieme. Una volta pronta sfornate la crostata e lasciatela da parte a freddare prima di spolverizzare con lo zucchero e servite ai vostri ospiti.

Crostata-con-crema-pasticcera-al-limone

Crostata con crema pasticcera e frutta

Un vero e proprio classico consiste nelle decorare la superficie delle crostate alla crema pasticcera con della frutta fresca e terminare il tutto con della gelatina per torte.

Otterrete un dolce che potrà essere preparato in qualsiasi periodo dell’anno, lasciandovi guidare nella scelta della frutta da utilizzare dalla stagione nella quale vi trovate.

Crostata con crema pasticcera e mele

La classica crostata di mele può essere arricchita dalla presenza della crema pasticcera, che donerà una maggiore cremosità al dolce e lo renderà di conseguenza davvero irresistibile.

Crostata con crema pasticcera Bimby

Se avete il Bimby a vostra disposizione preparare questa crostata sarà ancora più semplice. Dapprima aggiungete tutti gli ingredienti necessari per la preparazione della crema pasticcera e lavorate per 7  minuti a 80°C velocità 2. La crema così ottenuta dovrà essere versata sempre all’interno della ciotola, coperta con pellicola trasparente e poi lasciata da parte a freddarsi.

Aggiungete, invece, tutti gli ingredienti necessari per la preparazione della pasta frolla all’interno del boccale e lavorate a velocità 3 per 50 secondi. Radunate l’impasto sul piano di lavoro, formate una palla e avvolgete nella pellicola trasparente. Procedete poi con la composizione e con la cottura del vostro dolce.

Crostata alla crema di limone

Se volete realizzare questo dolce in una versione un po’ più leggera potete farcire con una crema di limone, realizzata con del latte fresco, della maizena e la scorza di limone. Otterrete una crema comunque molto gustosa ma più leggera.

Conservazione della crostata con crema pasticcera

Questo dolce si potrà conservare per 2-3 giorni sotto una campana di vetro.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di scorza di limone da utilizzare sia nella frolla che nella crema a seconda del maggiore o minore profumo che volete dare a queste due preparazioni e quindi al dolce finito. Per decorare la superficie della vostra crostata potete utilizzare anche delle fette di limone tenute intere.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!