Ricette Bimby   •   Antipasti

Gnocco fritto bimby

Lo gnocco fritto è una vera delizia, perfetto da servire per rinforzare un aperitivo o semplicemente come antipasto accompagnando con un tagliere di salumi e formaggi. Vediamo insieme come prepararlo con il bimby

Gnocco fritto bimby
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Lo gnocco fritto è un bocconcino di impasto lievitato tipico della cucina emiliana fritto in abbondante strutto o olio e poi gustato da solo o insieme a degli affettati o formaggi stagionati.

Lo gnocco fritto è ottimo servito caldo e può essere preparato per un antipasto rustico, goloso e sostanzioso e l’ingrediente che lo caratterizza è lo strutto che dà gusto al piatto e in cottura lo rende leggero e molto digeribile.

Pochi semplici ingredienti per avere un antipasto da leccarsi i baffi. Vediamo quindi insieme come procedere con la preparazione di questa ricetta semplificata grazie all’ausilio del robot bimby.

Ingredienti

  • 350 g di farina manitoba
  • 5 g di zucchero
  • 5 g di sale
  • 1/2 bustina di lievito di birra disidratato
  • 175 ml di acqua
  • 30 g di strutto
  • q.b di strutto

Preparazione

Preparare lo gnocco fritto è davvero un gioco da ragazzi grazie all’ausilio del robot bimby. Pochi semplici passaggi per avere un antipasto da leccarsi i baffi.

Per prima cosa versate nel boccale l’acqua, lo zucchero poi azionate il robot impostandolo a 37 gradi, velocità 2 per 3 minuti. Quando mancheranno 30 secondi allo scadere della funzione impostata allora aggiungete dal foro del coperchio il lievito di birra poi aumentate leggermente la velocià e lasciate che il bimby si spenga da solo.

A questo punto aggiungete la farina manitoba, il sale, 30 g di strutto e impastate con funzione spiga per 3 minuti. Quando il robot avrà finito di impastare allora coprite il coperchio con uno straccio e lasciate lievitare l’impasto direttamente nel boccale per almeno 2 ore.

Quando il panetto avrà raddoppiato il suo volume allora spostatelo su di un piano da lavoro e stendetelo con l’ausilio di un mattarello dando la forma di un rettangolo alto circa 5 millimetri.

Tagliate a losanghe la pasta utilizzando o la rotellina zigrinata o un coltello affilato poi tuffate delicatamente ogni singolo pezzetto di impasto in una padella con abbondante strutto sciolto.

Girate spesso gli gnocchi affinchè si cuociano su tutti i lati poi scolateli ed adagiateli in un piatto da portata rivestito con carta assorbente. salate a piacere e servite con delle fette di salame.

Conservazione

Lo gnocco fritto Bimby va consumato subito.

Sabrina Giorgi

I consigli di Sabrina

In inverno per agevolare la lievitazione potete anche appoggiare il boccale del bimby su un termosifone caldo. Potete poi sostituire lo strutto con dell'olio d'oliva o di semi anche se il sapore tipico è dato proprio dallo strutto. infine potete servire gli gnocchi fritti anche con dei formaggi morbidi e spalmabili come la crescenza o lo stracchino.

Altre ricette interessanti
Commenti
Laura Filippi
Laura Filippi

09 gennaio 2020 - 10:16:31

Mi viene già fame

0
Rispondi
Laura Filippi
Sabrina Giorgi

10 gennaio 2020 - 05:42:13

Ne mangerei a quintalate... :-)

0