Tiramisù con il Bimby: come farlo

Il Tiramisù è un dolce buono e facile da preparare ma con il Bimby diventa ancora più semplice portarlo a tavola. Vediamo la ricetta per prepararlo al meglio

Tiramisù con il Bimby: come farlo
Difficoltà
Preparazione
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il tiramisù è un dolce classico ed ormai molto amato e consumato in tutto il mondo. Si tratta di una preparazione quasi di base nella pasticceria, ottimo per concludere un pasto o anche da preparare per degli eventi speciali. Si tratta, infatti, di un dolce che piace praticamente a tutti e questo vi dà la possibilità di aumentare enormemente le vostre possibilità di successo. Si può preparare il tiramisù in maniera tradizionale oppure si può ricorrere all’uso del Bimby, che renderà la preparazione di questo dolce ancora più facile e veloce. Con il Tiramisù Bimby si riducono, infatti, notevolmente i tempi di preparazione e portare a tavola un ottimo dolce diventa ancora più facile.

Vediamo, quindi, come preparare un ottimo tiramisù utilizzando il Bimby.

Ingredienti

  • 4 uova
  • 80 g di zucchero
  • 500 gi di mascarpone
  • 250 g di savoiardi
  • 3 tazzine di caffè
  • 100 g di latte
  • Cacao amaro in polvere q.b.

Tiramisù-classico-con-il-bimby

Come preparare il tiramisù Bimby

Per iniziare la preparazione del tiramisù con il Bimby  dovete iniziare dalla uova. Prendetele e separate gli albumi dai tuorli. Fate particolare attenzione a separare per bene e molto nettamente i due ingredienti. Infatti, qualche traccia di rosso negli albumi renderebbe difficile montarli a neve.

Fatto questo inserite la farfalla nel vostro bimby ed inserite nel boccale gli albumi e lo zucchero. Fate andare per 3 minuti a 37°C a Velocità 4. Passato questo tempo noterete che gli albumi sono stati perfettamente montati a neve ferma ed avranno assunto la tipica consistenza della schiuma da barba, essenziale per questa preparazione.

Adesso mettete nel boccale invece i tuorli ed il mascarpone e fate andare il tutto per 3 minuti a Velocità 2-3. Alla fine della lavorazione noterete che il vostro Bimby avrà creato una crema chiara e ben spumosa.

Adesso non resta che unire i due composti, che avete realizzato. Fate molta attenzione in questa fase perché si tratta di un momento molto delicato. Infatti, come tutti i composti montati a neve anche gli albumi si smontano facilmente. Aggiungete, quindi, gli albumi montati a neve poco per volta e mescolate con movimenti dall’alto verso il basso. Evitate assolutamente di mescolare in maniera circolare, perché in questo modo fareste perdere di consistenza alla vostra crema e di conseguenza poi a tutto il vostro dolce.

Composizione del tiramisù

Quando avrete incorporato bene i due composti la crema sarà pronta e potrete iniziare a montare il vostro tiramisù. Per farlo, però, vi serve il caffè. Preparatelo e lasciatelo freddare. Scegliete se zuccherare o meno il vostro caffè in base ai vostri gusti ed a quelli di coloro che andranno a consumare poi il vostro dolce, ma soprattutto in base a quanto volete che il vostro tiramisù risulti dolce.

Prendete una terrina, nella quale poi andrete a presentare il vostro dolce fatto con il Bimby e disponete una fila di savoiardi. Avete due possibilità. Potete inzuppare per qualche istante i savoiardi nel caffè e poi disporli come base nella terrina, oppure prima disporli e poi cospargerli con del caffè, utilizzando un cucchiaio. Anche in questo caso a guidarvi sarà l’intensità del sapore che volete dare.

Quando avrete disposto il primo strato di savoiardi coprite il tutto con la crema, che avete realizzato prima. Disponete poi un altro strato di savoiardi intinti nel caffè e coprite tutto con un altro strato abbondante di crema al mascarpone. Fate attenzione a livellare per bene la crema in questo momento, in maniera tale da dare poi al vostro tiramisù fatto con il Bimby un aspetto bello e gradevole da vedere. L’occhio vuole sempre la sua parte, anche in cucina. Aiutatevi in questa fase con il dorso di un cucchiaio o meglio ancora con una spatola.

Quando avrete livellato bene il tutto non vi resterà che spolverizzare con del cacao in polvere o con delle scaglie di cioccolato al latte o cioccolato bianco, se volete dare una nota di croccantezza al vostro tiramisù. A questo punto la preparazione del tiramisù è finita, ma questo non è ancora pronto per essere servito.

Infatti, prima di essere consumato il tiramisù deve riposare per almeno 3 ore in frigorifero. Anche qui potete decidere di cambiare la ricetta originale. Molte persone, infatti, preferiscono fare riposare per una notte intera il tiramisù in maniera tale che tutti i sapori e gli elementi si amalgamino tra loro. Altri, invece, preferiscono avvertirli distintamente e quindi preferiscono consumare il tiramisù subito dopo la sua preparazione. Scegliete, quindi, ancora una volta in base ai vostri gusti o a quelli dei vostri ospiti.

Consigli e Varianti

Per smorzare un po’ il sapore del caffè potete aggiungere del latte, regolandovi nelle quantità in base ai vostri gusti. Se non volete caricare troppo il vostro tiramisù con la caffeina potete anche decidere di utilizzare del caffè decaffeinato.

Quando si tratta di tiramisù le possibilità per portare a tavola delle varianti sono davvero tantissima. Chi non ama molto la versione tradizionale, infatti, potrà apprezzare molto una variante con i pavesini oppure un tiramisù alle fragole.

Fate particolare attenzione alla freschezza delle uova dal momento che queste non vengono cotte. Siate particolarmente accorti se a consumare il dolce sono delle donne in gravidanza o dei bambini.

Potete anche aggiungere una nota croccante al vostro dolce semplicemente aggiungendo tra uno strato e l’altro delle gocce o delle scaglie di cioccolato. In questo modo avrete un risultato ancora più goloso.

Per chi non gradisse il caffè potete utilizzare una bagna di latte e cacao, specie se a consumare il piatto sono i più piccoli, che non possono assumere grandi quantità di caffeina. Questa soluzione sarà indicata anche per tutti coloro che non possono consumare questa bevanda.

Le amanti del Bimby potranno essere interessate anche ad altre ricette per utilizzare il Bimby.

Tiramisù Bimby pastorizzato

Se volete essere certi che il vostro dolce non faccia correre rischi a chi lo consuma e possa essere servito a tutti, anche a bambini ed a donne in gravidanza, o non siete certi della reale freschezza delle uova potete decidere di pastorizzare le uova.

Le uova, infatti, andranno cotte per 10 minuti a Temperatura 80°C velocità 2. Procedete poi aggiungendo il mascarpone alla crema di uova pastorizzate. La crema che otterrete renderà il vostro dolce davvero perfetto e senza rischi.

Per una versione più ricca potete preparare il tiramisù con panna. Sarà delizioso.

Tiramisù-con-il-Bimby

Conservazione

Il tiramisù bimby si conserva per almeno 2 o 3 giorni in frigorifero, ma se questo è coperto con della pellicola trasparente o con della carta alluminio. Ottima anche la chiusura in un contenitore ermetico.

Chi lo desiderasse può anche congelare il tiramisù per all’incirca un mese. In questo caso, però, bisognerà lasciarlo a temperatura ambiente per diverse ore prima di consumarlo, in maniera tale da ritrovare tutta la cremosità del dolce appena fatto.

Qualora doveste trasportare il vostro tiramisù coprite la pirofila nella quale lo avete composto con della carta alluminio. In questo modo si preserverà al meglio.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!