Contorni   •   Insalate   •   Vegeteriano   •   Vegano   •   Light

Carciofi bolliti all’insalata con limone e prezzemolo

I carciofi sono un ingrediente molto versatile che può essere utilizzato per la preparazione di tante ricette. Questi carciofi bolliti all'insalata sono facili da preparare ma davvero eccezionali

Carciofi bolliti all’insalata con limone e prezzemolo
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

In inverno i carciofi sono protagonisti di tantissime ricette, che vanno dagli antipasti fino ad arrivare a contorni e veri e propri secondi. Si tratta, infatti, di un ingrediente molto versatile che potrà costituire la base di tantissimi piatti molto amati.

A volte, però, anche nella loro semplicità sono davvero irresistibili. Ad esempio i carciofi bolliti all’insalata saranno una vera scoperta. Preparare questo piatto è facilissimo, richiede pochissima abilità in cucina ma vi permetterà di ottenere un risultato a dir poco straordinario.

Vediamo, quindi, come preparare dei carciofi lessi all’insalata, qual è il tempo di cottura ideale e in che modo si possono ottenere dei carciofi cotti alla perfezione, sfruttando ad esempio anche la cottura con pentola a pressione. Tanti consigli utili che ci consentiranno di ottenere un risultato straordinario e particolare.

Ingredienti

  • 6 carciofi
  • 3 limoni
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b. di prezzemolo

Come preparare i carciofi bolliti

Per preparare dei carciofi bolliti all’insalata vi serviranno pochi passaggi ma se li seguirete con attenzione otterrete un risultato davvero golosissimo sebbene molto semplice.

La prima cosa che dovrete fare sarà ripulire attentamente i carciofi. Dovrete eliminare le foglie esterne più dure, accorciare il gambo e tagliare le estremità delle foglie rimaste così da togliere le spine. Cercate di aprire leggermente il centro dei carciofi e, con un coltellino ben affilato, eliminate il fieno interno e le foglie più piccole con le relative spine.

Terminata la pulizia di ogni carciofo mettetelo in una ciotola con acqua e succo di limone. In questo modo, infatti, riuscirete a mantenerli bianchi ed a non farli ossidare.

Una volta che tutti i carciofi saranno perfettamente puliti metteteli a bollire in acqua calda a cui avrete aggiunto il succo di un limone. Aggiungete il limone all’interno della pentola e mantenetelo per tutta la cottura. In questo modo il sapore dei carciofi sarà ancora più particolare. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.

I tempi di cottura varieranno a seconda della dimensione dei carciofi che avete a vostra disposizione per la preparazione di questa ricetta. Quando staccando una foglia esterna non incontrerete resistenza vorrà dire che i carciofi sono ormai ben cotti per cui spegnete la fiamma e privateli dell’acqua di cottura in eccesso.

A questo punto fate freddare i carciofi e successivamente aggiungeteli all’interno di una ciotola. Potete tenerli interi oppure dividerli in quarti, a seconda dei vostri gusti. Condite con dell’olio extravergine d’oliva, del sale e il succo di un limone. Fate riposare per almeno mezzora e poi servite ai vostri ospiti.

Carciofi-lessi-interi-all'insalata

Carciofi bolliti ripieni

Per un sapore ancora in più potete aggiungere un ripieno ai vostri carciofi. Prima ripuliteli, poi lessateli come indicato e quindi, una volta privati dell’acqua di cottura in eccesso, potrete aggiungere un ripieno a vostra scelta.Sarà ottimo dle pangrattato aromatizzato con del formaggio, del prezzemolo e dell’aglio oppure un mix di erbe con olio ed aglio. Fate quindi riposare e servite ai vostri ospiti a temperatura ambiente.

Se, invece, aggiungete all’interno dei cubetti di formaggio e dei salumi adagiate i carciofi ormai ripieni all’interno di una pirofila e fate cuocere per circa 15 minuti.

Carciofi lessi in pentola a pressione

Per ridurre i tempi di cottura potete utilizzare la pentola a pressione. In questo modo, infatti, potrete ridurre sensibilmente i tempi di cottura. Vi basteranno, infatti, circa 10 minuti per avere dei carciofi perfettamente cotti.

Carciofi bolliti alla napoletana

Per un piatto più gustoso potete dapprima lessare i carciofi dopo averli ripuliti e poi ridurli in spicchi e condirli con olio, olive verdi in pezzi, capperi dissalati, aglio e prezzemolo. Aggiustate di sale e pepe e fate riposare per qualche minuto.

Servite a temperatura ambiente oppure ripassate il piatto in forno per renderlo ancora più invitante. Le possibilità sono tantissime ma il risultato sarà eccezionale.

Conservazione dei carciofi lessi

I carciofi si potranno conservare per circa 2 giorni dopo la cottura. Andranno, però, riposti in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico o coperti con pellicola trasparente. Lasciateli fuori dal frigorifero per almeno mezzora prima di consumarli.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

I modi per poter condire i carciofi lessi sono davvero tantissimi. Inoltre potete arricchire la preparazione aggiungendo delle altre verdure oppure del tonno in scatola. Gli spicchi di carciofi, una volta bolliti, potranno essere messi in una pirofila e coperti con del tonno e del pomodoro. Otterrete un piatto unico straordinario.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!