Contorni   •   Padella   •   Vegeteriano   •   Vegano

Cime di rapa stufate

Le cime di rapa stufate sono un ottimo contorno per accompagnare tanti secondi piatti diversi. Ecco la ricetta per preparare questo piatto

Cime di rapa stufate
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le cime di rapa stufate sono un delizioso contorno vegetariano tipico della tradizione culinaria pugliese.

E’ un piatto ricco di gusto ma povero di grassi e per questo può essere consumato anche da chi sta seguendo diete ipocaloriche; la presenza di fibre, vitamine e antiossidanti, inoltre, lo rende un prezioso alleato per la nostra salute.

Le cime di rapa stufate possono essere consumate semplicemente con dei crostoni di pane o, in alternativa, all’interno di torte salate realizzate con pasta sfoglia o pasta brisee. 

Ingredienti

  • 1 kg di cime di rapa
  • 100 ml di olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b di peperoncino
  • q.b di sale
  • 2 foglie di alloro

Preparazione

La fase più importante per la preparazione delle cime di rapa stufate è quella della selezione: prima di tutto è indispensabile mondare accuratamente la verdura, facendo attenzione a scartare i gambi duri e a selezionare solo le foglie più tenere e le inflorescenze. Mettetele in una grande ciotola piena di acqua e sciacquatele con cura. 

Scolate velocemente le rape e, senza asciugarle, mettetele all’interno di una pentola, dove avrete precedentemente aggiunto mezzo bicchiere d’acqua. Aggiungete quindi l’olio extravergine d’oliva, gli spicchi di aglio sbucciati, le foglie d’alloro, una spolverata di peperoncino ed un pizzico di sale. 

Chiudete la pentola con un coperchio, e lasciate andare a fiamma molto lenta per una decina di minuti circa, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Solitamente non occorre, ma se notate che le cime di rapa si sono asciugate troppo, aggiungete un po’ di acqua calda. Una volta che si saranno ammorbidite, togliete il coperchio e lasciate proseguire la cottura per altri 10-15 minuti. 

Assaggiate per verificare che le foglie siano tenere e ben cotte e, una volta pronte, servitele in tavola ancora calde accompagnandole con dei crostoni di pane pugliese ed un filo di olio extravergine d’oliva a crudo. 

Conservazione

Le cime di rapa stufate si conservano per al massimo 2 giorni.

Stefania Angela Ferrara

I consigli di Stefania Angela

Consiglio di prestare molta attenzione alla fase di selezione perché se si dovessero includere nella cottura anche i gambi più grossi, le cime di rapa stufate finirebbero per avere un sapore più amaro. Scegliendo solo i fiori e le foglie più tenere, invece, il sapore sarà più delicato e piacevole.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!